Anno 1°

martedì, 1 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Soppressa la linea serale di bus su viale Roma: situazione grave per Benedetti

giovedì, 16 luglio 2020, 10:37

di vinicia tesconi

Era la numero 60: la linea serale che da Massa centro portava a Marina dopo le 20,30 scendendo lungo viale Roma e che da alcuni non esiste più, soppressa da Ctt Nord gestore del trasporto pubblico locale. Moltissimi i disagi e le lamentele degli utenti in merito a questa decisione resa ancora più impopolare per il fatto di essere nella stagione estiva, cioè nel periodo in cui maggiormente quel servizio è richiesto.

A segnalare la gravità della situazione è stato il presidente del consiglio comunale che ha ricordato, accanto ai disagi subiti dai turisti, quelli pesantissimi patiti dai residenti.

“I normali cittadini - ha detto Benedetti - non possono più usufruire dei servizi basilari per spostarsi, perché CCT Nord ha ulteriormente tagliato le corse, stavolta quelle davvero strategiche, come la linea 60 che dalle 20.30 non transita più da Viale Roma. Di questo fatto siamo stati informati ieri pomeriggio da alcuni residenti di un villaggio popolare densamente abitato , i quali,tra l’altro, ci hanno fatto presente che giovani, persone anziane e portatori di handicap, che non possono muoversi con i mezzi propri, non hanno la possibilità di raggiungere Marina, anche solo per fare due passi sul pontile o per andare a mangiare una pizza. Insomma, i residenti di viale Roma, sono praticamente isolati dal resto del territorio, senza contare che in questo modo, si incentiva l’uso delle auto con conseguente aumento del traffico e dell’ inquinamento atmosferico.” .

Benedetti ha fatto presente che il servizio era stato già ridotto pesantemente a causa della pandemia ed ha segnalato come la stessa decisione di sopprimere le corse serali dal centro al litorale sia stata messa in atto anche a Carrara e che è stata eliminata anche la linea che collega le due città.

“Attualmente il servizio complessivo in termini percentuali, è praticamente sotto il 92 per cento – ha aggiunto Benedetti - .Quindi un servizio pubblico carente ed insoddisfacente per la popolazione che ha visto venir meno le garanzie date fino ad oggi di un potenziamento delle linee. In questo momento in Regione, per motivi elettorali, qualcuno sta avanzando proposte varie sulla qualità del servizio mentre il rischio reale è che le conseguenze siano pagate in modo concreto dai cittadini massese e principalmente da quelli residenti in viale Roma. Questa è una situazione che ci ricorda ampiamente i disservizi e gli isolamenti di popolazioni governate dai comunisti, tipo la ex Germania dell’Est. In tutto ciò la Regione ha le sue responsabilità e ci farebbe piacere ascoltare nel merito il candidato alla Presidenza Regione Toscana del Centro Sinistra, il quale, non ha finora espresso un giudizio sulla qualità del trasporto pubblico, forse per evitare attacchi ed essere messo in forte difficoltà.” Benedetti ha annunciato la partenza imminente di una raccolta firme per protestare contro la gestione del trasporto pubblico e per richiedere una urgente revisione delle linee del nostro territorio, affinché il servizio sia reso più efficace ed efficiente.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 1 dicembre 2020, 18:21

Si accendono le luminarie con le musiche natalizie trasmesse in filodiffusione

Con l’inizio del mese di dicembre saranno accese l’illuminazione e le decorazioni natalizie in tutta la città accompagnate dalle tradizionali canzoni


martedì, 1 dicembre 2020, 18:18

Giromini, partiti i lavori. Raggi: «Restituiremo a Marina la sua scuola più antica e prestigiosa»

Sono iniziati ufficialmente martedì 24 novembre i lavori di ristrutturazione della scuola Giromini di Marina di Carrara: in questi giorni sono in corso l’allestimento del cantiere e i sopralluoghi propedeutici all’inizio effettivo delle opere


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 1 dicembre 2020, 18:15

Crisi economica, oltre 1,6 milioni di euro ai carraresi in difficoltà

100 mila euro per i buoni spesa alle famiglie in difficoltà e 300 mila euro per il bando a sostegno delle microimprese: con l’approvazione della salvaguardia da parte del consiglio comunale, ieri sera l’amministrazione è andata  a incrementare ulteriormente le risorse a sostegno dei carraresi più colpiti dalla crisi economica...


martedì, 1 dicembre 2020, 13:07

Ada: "Cerchiamo di aiutare gli anziani a sentirsi meno soli: sono i più colpiti dall'emergenza"

Lo sa bene Laura Menconi, presidente dell'Associazione per i diritti degli anziani, Ada, di Carrara e Fosdinovo, che ha dovuto limitare molto le proprie attività in questi mesi a supporto delle persone più fragili


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 30 novembre 2020, 19:31

Cesare Micheloni nuovo responsabile elettorale di Fratelli d’Italia

Oggi arriva per Cesare Micheloni l’incarico di responsabile elettorale da parte del coordinamento comunale di FdI: affiancherà il coordinatore comunale Lorenzo Baruzzo


lunedì, 30 novembre 2020, 19:25

Buoni spesa, stanziati 550 mila euro: “Speriamo di dare a chi è in difficoltà un Natale decoroso”

Oltre mezzo milione di euro per l’assegnazione di buoni pasto alle famiglie carraresi più colpite dalla crisi economica innescata dalla pandemia. Sì perché ai 350.448,74 euro destinati al Comune di Carrara dal governo con il decreto legge Ristori Ter del 23 novembre 2020, l’amministrazione ha potuto aggiungere altri 200 mila...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara