massautosin
massauto

Anno 1°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

L’annunciata pioggia di milioni sulla sanità apuana non convince il Comitato

sabato, 1 agosto 2020, 17:00

Quindici milioni per tutta la sanità provinciale, sei interamente per il Monoblocco di Carrara. L’annuncio, in campagna elettorale, del consigliere regionale del Pd, Giacomo Bugliani, è suonato stucchevole e immotivato ai membri del Comitato Primo Soccorso e Urgenza Carrara che hanno ancora ben viva nel ricordo, la battaglia sostenuta esattamente un anno fa, quando, con quegli stessi soldi riproposti adesso, Bugliani aveva sposato la causa dell’abbattimento del Monoblocco per una sua nuova ricostruzione. 

Il Comitato non ha gradito questo nuovo proclama da campagna elettorale ed ha ricordato le tappe della resistenza locale al progetto di abbattimento del Monoblocco. “Attraverso l’opposizione della collettività  - hanno detto dal Comitato - e del nostro Comitato Primo Soccorso e Urgenza, con la raccolta firme, quello sciagurato, ma decantato dal consigliere Bugliani, progetto di abbattimento fu arrestato, con un impegno politico preso a fine novembre 2019 in consiglio comunale  dal sindaco di Carrara per sostenere il mantenimento e il potenziamento del Monoblocco, con risorse certe destinate, e tornare a chiedere ad ASL e Regione Toscana di mantenere i patti istituzionali, cioè il Piano Attuativo Locale, rimasto colpevolmente in sospeso.”. La pandemia, hanno ricordato dal comitato, ha impedito l’incontro programmato per marzo tra De Pasquale e l’assessore regionale alla sanità  Saccardi per la firma del Protocollo di Intesa destinato alle risorse.

“Il nostro Comitato recentemente ha ripreso la pluriennale problematica del PAL disatteso, sollevata anche dal consigliere Vannucci nell’ultimo consiglio comunale. – hanno continuato dal comitato - Il sindaco ha riferito che ci sono stati passaggi con i vertici di ASL riguardo il Monoblocco e che per il PAL occorrono gli spazi. Un discorso tutto da rivedere, certamente con coerenza politica e nel rispetto di una città, Carrara, che “la parte del leone”, almeno sulla Sanità non l’ha mai fatta.”. 

Ma  a preoccupare il comitato è stato ancora il consigliere regionale Bugliani con la sua dichiarazione in merito al reparto di Medicina Nucleare, negli accordi destinato al Monoblocco di Carrara, per il quale lui si è interessato in prima persona per favorirne il trasferimento al delle Apuane a Massa. “Ecco anche questo fa molto pensare – hanno continuato dal comitato -  perché una figura istituzionale, al di là della città di residenza e del suo bacino elettorale preferenziale, deve avere conoscenza e rispetto di impegni sottoscritti: da PAL la medicina Nucleare deve essere allocata a Carrara, come  nel 2015 aveva documentato con slide  il dottor Biselli in sala di rappresentanza del comune di Carrara . Ci chiediamo: sotto questa grandinata di milioni di euro, che cosa sta piovendo a Carrara grazie alla politica dei compromessi? Quale risposta si aspetta dal territorio la Regione Toscana in cambio di questa politica da saltimbanchi? Che ne sarà del PAL che garantisce servizi indispensabili, come  la  Risonanza Magnetica, dal momento  che  chi dovrebbe garantirlo lo contraddice e se ne pavoneggia anche? Questa è una linea politica che non deve più esistere: la credibilità politica si guadagna con azioni serie non con declamazioni sul cavallo zoppo della sanità a Carrara. Dai decisori politici e soprattutto da chi amministra la  città attendiamo risposte certe quanto dovute in merito all’uscita infelice del consigliere regionaleBugliani.”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:39

La Lega attacca ancora De Pasquale sugli immigrati di Casa Betania

"In fase di comunicazione il primo cittadino ha omesso di indicare la provenienza dei positivi, forse proprio per evitare che la gente potesse rendersi sempre più conto del rischio sanitario che gli immigrati possono risultare per il nostro Paese"


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:39

Biblioteche ancora chiuse: Bernardi assegna la maglia nera alla Forti, assessore alla cultura carrarese

Gestione dell’emergenza coronavirus nel settore della cultura da maglia nera: questo il giudizio del consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, sull’operato dell’assessore alla cultura Federica Forti nel periodo post lockdown


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:37

Telecamere, ordinanze per la movida e attivazione della task-force anti-degrado: i suggerimenti del dipartimento sicurezza di FdI

L’incontro del sindaco Francesco De Pasquale con il nuovo primo dirigente del commissariato di Carrara, dottor Daniele Manganaro è servito da spunto per Lorenzo Baruzzo, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia e responsabile regionale del dipartimento sicurezza, legalità e immigrazione di FdI, per lanciare alcuni suggerimenti all’amministrazione per rendere sempre più...


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:35

Martisca di Forza Italia deposita esposto contro Casa Betania

“Casa Betania non è in grado di gestire l’accoglienza degli immigrati, né di garantirne un percorso di integrazione all’interno della società.” Questa motivazione, nata dalla scoperta di un focolaio con diciotto positivi all’interno del Cas di Bonascola gestito dall’associazione, è alla base dell’esposto che Lucian Martisca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 agosto 2020, 22:16

Covid e discoteche, Rossi firma la 'condanna a morte'

Firmata dal presidente della Regione Toscana una nuova ordinanza che dispone per le discoteche misure di controllo per la diffusione del Covid più restrittive, in attesa di eventuali provvedimenti nazionali


lunedì, 10 agosto 2020, 13:00

Focolaio covid a Bonascola: Pieruccini della Lega attacca Casa Betania

L’analisi della vicenda del focolaio di coronavirus scoperto all’interno di un cas di Bonascola, fatta da Nicola Pieruccini, coordinatore comunale della Lega e candidato alle regionali, si concentra sull’associazione che gestisce il centro e sull’appoggio “interessato” di Pd e 5 stelle locali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara