massautosin
massauto

Anno 1°

mercoledì, 23 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

“Vergognosa passerella di Rossi e De Pasquale al Monoblocco”: Bernardi chiede le scuse ai cittadini

mercoledì, 5 agosto 2020, 16:58

Sfilata in clima elettorale su un immaginario tappeto rosso di vergogna: questa la sintesi, secondo il consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi, della visita del presidente Enrico Rossi e del sindaco Francesco De Pasquale al Monoblocco nel corso della quale, ancora una volta sono state disattese le promesse  stabilite dal Pal, Piano Attuativo Locale della Sanità locale.

“Due figure inquietanti – ha detto Bernardi -   che, in pieno delirio elettorale, hanno convocato giornalisti e fotografi al Monoblocco dimostrando menefreghismo verso i malati in terapia oncologica, i malati in visita dagli specialisti e  verso i ricoverati che avevano bisogno di cure piuttosto che dei comizi politici. Dopo quello che sta succedendo e per i morti che abbiamo dovuto piangere durante la pandemia Covid-19, è il caso di sottolineare che le battaglie della città contro l’infelice piano di razionalizzazione e la costruzione dei quattro ospedali voluti dal presidente Rossi, che ha dimezzato i servizi sanitari ospedalieri del  territorio, non sono riuscite a salvaguardare né il Monoblocco né la salute dei cittadini. E a causa dei  clamorosi tagli effettuati negli anni dal governo PD in Regione, dopo strage di morti, intubati ed infettati dal coronavirus , per salvarsi la faccia hanno dovuto ricorrere ai ripari, sprecando milioni di euro di risorse pubbliche  al fine di piazzare frettolosamente da un luogo all’altro i Covid dimessi dal Noa. Il paradosso è che per carpire un pugno di voti se ne sono anche spudoratamente vantati . L'assessore “in  pectore” della prossima Giunta Regionale, se vincerà il PD , Giacomo Bugliani, aveva fatto una corsa ad ostacoli per arrivare per primo a dichiarare con orgoglio l’abbattimento del Monoblocco di Carrara e i milioni di euro già pronti per sostituirlo con una palazzina di un terzo più piccola, e a distanza di sei mesi, dopo che con forza dai Comitati e dai cittadini era stato  stoppato, rieccolo con la proposta della seconda fregatura: lo demoliamo solo un pochino. Sicuramente Bugliani non ci riuscirà nemmeno quando sarà assessore regionale, ma intanto, sotto sotto, il massese di Massa è riuscito a spostare la Medicina Nucleare al NOA, impegnando la Regione Toscana a spendere tre milioni e  500 mila euro per adeguare il seminterrato dell’Ospedale per Acuti. Alla faccia del PAL, che prevedeva Medicina Nucleare nel Percorso Oncologico al Monoblocco di Carrara, e alla faccia tosta della Direttrice Generale  Casani che ha deciso che il PAL era troppo vecchio e bisognava rottamarlo.”.

Bernardi ha sollevato quesiti proprio sulla decisione con cui il PAL è stato bollato per vecchio e sul colpevole silenzio della politica che accetta queste decisioni arbitrarie. “ Pretendiamo dalla dirigente dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest – ha concluso Bernardi -   che faccia un passo indietro e chieda scusa ai cittadini per le sue esternazioni fuori luogo e fuori competenza. Al sindaco De Pasquale chiediamo, invece, di riferire quanto deciso nel prossimo consiglio comunale e di ribadire l’impegno preso a suo tempo con i cittadini di salvaguardare il Monoblocco facendo  attuare il PAL. A Enrico Rossi e a Giacomo Bugliani se possibile di fare campagna elettorale altrove e di non farsi più vedere in giro per Carrara a prendere in giro la gente per bene.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 23 settembre 2020, 10:45

Fratelli d’Italia in crescita anche a Carrara: la soddisfazione del coordinatore comunale Baruzzo

E’ il partito con l’andamento più in positivo di tutto il centro destra in tutto il paese e Carrara, storica roccaforte della sinistra espugnata tre anni fa dai 5 stelle, non ha fatto eccezione e ha fatto registrare una forte crescita di simpatizzanti che hanno permesso al partito di Giorgia...


mercoledì, 23 settembre 2020, 10:42

Avanti tutta per le comunali: Pieruccini ringrazia gli elettori per il successo della Lega e del centro destra a Carrara

Milleseicento preferenze al nome di Nicola Pieruccini, coordinatore comunale della Lega Salvini Premier che ha detto: “Questo è un record. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno votato per me”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 22 settembre 2020, 20:40

Piedimonte: "Forza Italia a Massa raddoppia grazie a Benedetti"

Il coordinatore comunale di Forza Italia Domenico Piedimonte analizza i risultati del voto a Massa e rivolge un plauso al candidato Stefano Benedetti


martedì, 22 settembre 2020, 09:49

A Carrara, contrariamente al resto della Toscana, la Ceccardi arriva prima

A Carrara si assiste ad una vittoria del centro destra, con la Ceccardi al 44,45% di preferenze contro il 43,18 di Giani: la Lega viaggia intorno al 27,67% contro il 25% circa del Pd


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 21 settembre 2020, 20:46

Vince Giani, la soddisfazione del Pd locale: "La Toscana non si Lega"

Alle diciotto i dati ancora parziali hanno comunque sancito la vittoria del candidato del centro sinistra Eugenio Giani sulla candidata del centro destra Susanna Ceccardi. Nella sede del Pd  carrarese in via Groppini c’è una pacata, ancora prudente, soddisfazione ma nessuna manifestazione che inneggi alla vittoria


lunedì, 21 settembre 2020, 17:46

Elezioni, vittoria schiacciante del sì al referendum

Praticamente i votanti per il sì al taglio dei parlamentari hanno più che doppiato i sostenitori del no: 68,97 per cento Sì, contro il 31,03 per cento per il no alle 17, 30 di oggi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara