Anno 1°

domenica, 29 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Amorese: "Ottimo il Piano del Commercio, FdI ha dato un contributo importante"

martedì, 27 ottobre 2020, 16:09

Il Consiglio comunale di Massa ha approvato il “Regolamento della valorizzazione dei luoghi del commercio del centro storico e del centro città”, che sarebbe un Piano del Commercio ed Alessandro Amorese ha spiegato: “Un Vero e proprio piano che non esisteva, che era nel programma elettorale del centrodestra e di Fratelli d'Italia e che rappresentava una esigenza per il settore ma anche per la cittadinanza e la città intera.”

Un Regolamento atto a correggere alcune storture del passato, l’improvvisazione con la quale la gestione del piccolo commercio veniva affrontato dalle giunte precedenti, la scarsa attenzione verso la categoria, spesso liquidata e quindi per nulla valorizzata. Il capogruppo di Fratelli d’Italia ha spiegato: “L'Amministrazione Persiani è ripartita fin da subito con un cambio di mentalità inaugurando una nuova stagione che considera essenziale l'attività dei negozi, delle botteghe e dei punti di ristorazione, arrivando, dopo ampio confronto, al Regolamento che va incontro a questo strategico compartimento che è da ritenere un faro ed un presidio economico e sociale. E proprio in un momento delicato, che si aggiunge ad una crisi ormai decennale, dovuto al nuovo Dpcm che ha gettato il settore di bar e ristorante nel dramma, è da salutare positivamente un Piano che prevede aiuti concreti, sostegno economico, incentivi a fondo perduto per nuove attività, attività esistenti, ristrutturazioni.”

Interventi che dovrebbero aggredire seriamente la desertificazione che negli ultimi anni ha caratterizzato il centro, con le serrande chiuse e i cartelli 'vendesi' o 'affittasi' sempre più
numerosi. Saranno ufficialmente vietate nel centro storico le aperture di alcune tipologie di attività come i money transfer, le sale giochi, franchising sanitari, i kebab ed 'altri esercizi alimentari e non alimentari, commerciali o artigianali, che per struttura, modalità di esposizione e catalogazione della merce non siano compatibili con il tessuto tradizionale locale, come discount o bazar.

Alessandro Amorese ha poi concluso il suo intervento: -“Ci teniamo molto a sottolineare la presenza nel nuovo Piano di una intera sezione dedicata alle Botteghe storiche, battaglia storica di Fratelli d'Italia e tema a noi molto caro, apprezzato dall'Assessore Balloni: il Comune di Massa tutelerà e valorizzerà quegli esercizi commerciali che da decenni, con costanza e nello stesso fondo, portano avanti la propria attività, anche nella somministrazione di alimenti e nell'artigianato. Verrà istituito un Albo delle Botteghe Storiche, con un riconoscimento di Bottega storica per anzianità o per pregio, riconoscimento che prevede sia benefici che vincoli. Questi ed altri provvedimenti tratteggiano una vera e propria idea diversa di città, una svolta nelle scelte per un comparto fondamentale per il nostro territorio, per tutelarne identità e storia e per dare nuova linfa vitale ai commercianti apuani.”


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


domenica, 29 novembre 2020, 12:48

"Ha la febbre e arriva allo sportello Cup: troppe falle nei protocolli. Fallito anche controllo con termoscanner"

La Uiltrasporti, tramite il referente Angelo Lieti, segnala altre falle nei protocolli della Usl Toscana nord ovest: "Fallito anche il controllo con il termoscanner. E' tutto da rivedere"


domenica, 29 novembre 2020, 12:28

Gravi problemi nel trasporto merci: Assotir chiede intervento del prefetto

Una realtà, quella del trasporto merci nella provincia di La Spezia sulla quale gravitano anche molti camionisti  dalla vicina provincia di Massa Carrara, diventata ormai una giungla in cui è sempre più difficile per gli operatori far rispettare le regole della legalità


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 novembre 2020, 18:04

Due settimane in zona rossa e nessuna mascherina consegnata a Carrara: la critica di Martisca di Forza Italia Giovani

La distribuzione delle mascherine nei comuni della Toscana è iniziata il 15 novembre con il passaggio dalla zona arancione alla rossa ma a Carrara, a tutt’oggi le mascherine gratuite fornite dalla Regione non sarebbero ancora state consegnate


sabato, 28 novembre 2020, 17:52

Città sporca e piena di immondizia: la Lega punta il dito contro Nausicaa

Servizio di raccolta dei rifiuti inefficiente o addirittura assente: è durissima la critica della Lega contro i vertici di Nausicaa e contro l’amministrazione 5 stelle


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 novembre 2020, 13:26

Uilm: "Protocolli sicurezza Covid non rispettati: troppi focolai in aziende apuane"

Il segretario della Uilm area nord Toscana, Giacomo Saisi, mette nel mirino la gestione del contagio in tante aziende della provincia di Massa Carrara dove in autunno la ripresa del lavoro dopo l'estate non è avvenuta con tutte le dovute precauzioni


venerdì, 27 novembre 2020, 18:43

"Sala Centro Congressi ancora chiusa dopo nove anni": Benedetti attacca Lorenzetti

Continua il duello a distanza tra il massese Stefano Benedetti, consigliere di Forza Italia nonché presidente del Consiglio comunale e il montignosino Gianni Lorenzetti sindaco Pd di Montignoso nonché presidente della nostra provincia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara