massautosin
massauto

Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

FI: “Impensabile la chiusura delle cave”

venerdì, 16 ottobre 2020, 18:12

La recente campagna elettorale per le regionali ha riportato all’attenzione pubblica la battaglia degli ambientalisti a favore di una chiusura delle cave ed ha rivelato che questa posizione è condivisa, spesso, da alcuni esponenti del movimento 5 stelle. Per questo motivo il coordinamento comunale di Forza Italia ha   fatto notare la necessità che tutta la politica esprima una posizione ferma e chiara in merito, dal momento che il confronto tra ambientalisti e cavatori ha già assunto toni estremi e che è ormai imminente l’organizzazione di manifestazioni.

“Riconosciamo  che è necessaria – hanno detto Riccardo Bruschi coordinatore comunale di Forza Italia e Lucian Martisaca , coordinatore comunale Forza Italia Giovani - una riflessione sul modello di sviluppo del "mondo del marmo" affinchè sia il meno impattante possibile e che riduca e sfrutti al meglio scaglie, informi e detriti di scarto, evitando soprattutto che questi, in caso di eventi alluvionali, possano causare danni, e presidiando la pulizia periodica del letto dei torrenti e del Carrione. E' anche nostra convinzione che si debba incentivare la lavorazione in loco tramite la durata delle concessioni e sgravi fiscali alle aziende virtuose, e che si debba convincere chi beneficia di profitti maggiori ad investire in progetti per il rilancio della città.”. Bruschi e Martisca hanno ribadito con fermezza che  chiudere le cave è un’ idea assolutamente incomprensibile, impraticabile ed antisociale. “ Sarebbe una caccia alle streghe dettata da un malessere sociale – hanno aggiunto i due leader locali di Forza Italia -  Pensare nell'immediato di poter compensare la chiusura con il turismo o in qualsiasi altro modo è un puro esercizio di fantasia. In questo momento di tremendo flagello sanitario mondiale e di difficoltà economica, Forza Italia vuole essere ancor più al fianco di chi lavora: per questo  abbiamo organizzato durante il lockdown un tavolo per la riapertura anticipata ed in sicurezza del settore ed abbiamo portato in visita alle cave  il  coordinatore nazionale  di Forza Italia Antonio Tajani e il coordinatore regionale  Massimo Mallegni.  Il marmo bianco è la ricchezza, la storia e l'orgoglio di Carrara ed un eccellenza del "Made in Italy". Le cave rendono i nostri monti uno spettacolo lunare unico al mondo, che dovrebbe essere proposto come patrimonio Unesco, sia che le si vedano dal mare arrivando in crociera o in barca, sia che le si veda dal cielo arrivando in aereo, sia che lo si veda sul passo e dai rifugi alpini del monte Sagro. Senza le cave, le Apuane sarebbero dei semplici monti, come se ne trovano ovunque, senza poesia e senza un’ identità cosi forte e spiccata.”

 Per Forza Italia Carrara la  chiusura delle cave avrebbe un impatto molto forte nella riduzione dei posti di lavoro, da chi commercia il marmo a chi lo trasporta a chi, come i portuali è addetto alla logistica per movimentare i blocchi.  La chiusura avrebbe ripercussioni negative su tutta la collettività carrarese perché priverebbe le casse del comune di un entrata ad oggi di 26 milioni di euro, facendolo andare in default finanziario. “ La vera causa del livore verso il mondo del marmo – hanno continuato Bruschi e Martisca – è connessa con la convinzione che i soldi delle tasse del marmo non abbiano una ricaduta sulla città per colpa di un inganno dei politici che deve essere smascherato e che genera conflitto di classe. Il marmo dunque versa moltissimi soldi, ma questi spariscono nel palazzo comunale. La  nostra battaglia sarà proprio per restituirli alla città vincolandoli ad una spesa in opere pubbliche, arredo urbano, aiuti di sostegno sociale e ad al finanziamento di un serio progetto di triennale rilancio del centro storico.”. Forza Italia ha confermato questo impegno in previsione delle prossime elezioni amministrative e ha invitato le forze politiche alleate e i movimenti civici a prendere parte all'eventuale manifestazione del 24 ottobre  in favore dei lavoratori del marmo: “contro alla visione forcaiola e dannosa avvallata dai 5stelle e dai loro probabili alleati del PD.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 30 ottobre 2020, 17:26

Vogliono il monumento ai partigiani sovietici e non riparano la lapide in ricordo dei profughi istriani distrutta dai vandali: Benedetti critica l’amministrazione carrarese

Le amministrazioni comunali dovrebbero essere al di sopra delle parti e non dovrebbero usare due pesi e due misure per quanto riguarda i genocidi e le tragedie umanitarie della storia


venerdì, 30 ottobre 2020, 17:20

Biglietteria chiusa alla stazione di Massa: i disagi per i viaggiatori segnalati da Castellini di Azzurro Donna- Forza Italia

Ha fatto un sopralluogo a seguito delle molte segnalazioni arrivate dai cittadini e ieri mattina, Sonia Castellini, coordinatore provinciale di Azzurro Donna e vicecoordinatore comunale di Forza Italia, ha potuto verificare coi suoi occhi che quanto lamentato era assolutamente vero


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 30 ottobre 2020, 13:48

All'ordine del giorno del consiglio provinciale, il monumento ai partigiani russi: parla Lorenzetti

Al centro del botta e risposta, la scelta di Lorenzetti di portare all'attenzione del prossimo consiglio provinciale la proposta dell'ambasciata russa di collocare a Carrara un monumento celebrativo del contributo di partigiani russi alla lotta di Liberazione e, nello specifico, di aiuto alle popolazioni apuane attestate sulla Linea Gotica


venerdì, 30 ottobre 2020, 13:16

Roberta Dei, terza mozione su taglio compensi

Roberta Dei, presidente Gruppo Misto di maggioranza, ha protocollato una mozione per tagliare gli emolumenti di sindaco, assessori, presidente del consiglio e consiglieri comunali, per tutta la durata della nuova emergenza


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 30 ottobre 2020, 11:23

Massa, Nardi: “La Regione blocchi il muro di cemento alto cinque metri sul fiume Frigido”

La presidente della Commissione Attività Produttive della Camera: "Ci sono alternative a questa muraglia. Il sindaco Persiani aveva garantito lo studio di modalità alternative, non ha mantenuto le promesse"


venerdì, 30 ottobre 2020, 10:46

Biglietteria della stazione chiusa: si attiva FI

Dopo aver ricevuto delle segnalazioni da alcuni cittadini, Sonia Castellini, coordinatrice provinciale Azzurro Donna e vice coordinatrice comunale Forza Italia, si è recata alla stazione ferroviaria ed ha personalmente appurato che al vetro della biglietteria chiusa è affisso un cartello in cui si comunica la chiusura della biglietteria fino a...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara