Anno 1°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Ponte di Avenza ancora chiuso: Pieruccini (Lega) riepiloga gli annunci di Raggi

martedì, 27 ottobre 2020, 17:40

A scatenare la critica del coordinatore comunale della Lega, Nicola Pieruccini, è stata la conferma della bontà delle sue stesse previsioni. Alcuni giorni fa, infatti, Pieruccini aveva documentato anche con immagini l’assoluta impossibilità di una riapertura del ponte Menconi di Avenza a causa dello stato dei lavori ancora indietro rispetto alla chiusura del cantiere ed aveva quindi chiamato in causa l’assessore Raggi che fino a due giorni fa aveva assicurato gli abitanti di Avenza sulla riapertura di una corsi del ponte che avrebbe dovuto avvenire oggi. L’annuncio della mancata inaugurazione è passato, tuttavia, come una scelta della Regione Toscana e non come un oggettivo ritardo dei lavori né tantomeno come una promessa  senza fondamento di Raggi.

“Ha vuto il coraggio e la spudoratezza di  protestare contro la Regione Toscana – ha detto Pieruccini -  per scaricare le responsabilità dell’amministrazione 5 Stelle. E lo ha fatto dopo che, nell'ordine:   aveva negato di aver deciso la data di inizio lavori a ottobre;   aveva bellamente inascoltato   le istanze di cittadini e commercianti; assieme alla presidente della commissione commercio  Marzia Paita aveva annunciato  due  volte la riapertura del ponte poi sistematicamente rimandata.   Il  problema, secondo la Lega, è che le pagliacciate di Raggi trovano una sponda nella sconclusionata modalità ormai diventata una prassi  di non saper gestire le  questioni urgenti  e di responsabilità .”. L’annuncio fatto ai giornali odierni da Raggi di non voler tollerare ulteriori ritardi dalla Regione e di aver accolto con rammarico la notizia del rinvio dell’inaugurazione  è stata vista dalla Lega come l’ultima trovata  dell’assessore. Pieruccini ha ricordato che   gli avenzini hanno  già pazientato a sufficienza e che non è  più possibile  chiedere loro ulteriori sacrifici e poi ha evidenziato anche un problema strutturale che solleva non poca inquietudine: “ La scelta di effettuare i lavori a ottobre era dovuta all’intenzione di arrivare alla stagione delle piogge con un maggior distanziamento tra l’alveo e la struttura del ponte per evitare che un’eventuale piena del fiume  formi una sorta di tappo  e determini l’esondazione delle acque. Al momento, tuttavia i lavori hanno alzato il nuovo ponte senza demolire quello vecchio sottostante che, secondo  le previsioni sarà eliminato a fine lavori. Per cui la gravità potenziale del vecchio ponte è ancora tutta in atto, addirittura aggravata dalla presenza della struttura soprastante che concorrerebbe ancor di più a bloccare le acque. È chiaro che in caso di forti piogge la sicurezza non è per niente garantita e scontata. Avremmo voluto che l’assessore  Raggi contestasse questo problema alla ditta   appaltatrice dei lavori, ma invece lo abbiamo  visto protagonista dell'ennesimo  contorsionismo verbal-burocratico per affibbiare le colpe agli altri e  questa figura meschina  ha fatto imbestialire ancor di più gli abitanti di Avenza.” Pieruccini si è poi ricolto direttamente all’assessore ai lavori pubblici: “ Lei assessore Andrea Raggi che    produce  contraddizioni  e danni   non più accettabili,   che evidentemente non è in grado di reggere pressioni e conflitti e lascia i commercianti e cittadini i in prima linea abbandonati a loro stessi,   che con grande dose di ipocrisia permette alla   Regione Toscana  di cambiare  una data dopo l’altra  senza in realtà contestare la cosa  formalmente,   che  è avulso da ogni realtà politica e  di relazioni:  se ne vada a casa perché   figure da saltimbanco  irresponsabile  non ne vogliamo vedere più.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 4 dicembre 2020, 12:05

Riviera Apuana, intesa su governance

Grazie all'intesa tra il vicesindaco di Massa Andrea Cella, l'assessore al turismo di Carrara Federica Forti e l'assessore al turismo di Montignoso Eleonora Petracci, l'ambito Riviera Apuana ha la procedura di scelta della Destination Management Organization (DMO)


giovedì, 3 dicembre 2020, 19:23

Sentenza crollo argine del Carrione, la responsabilità fu di Regione e Provincia

Dopo sei anni è arrivata la sentenza del Tribunale delle acque di Torino sui responsabili del crollo dell’argine del Carrione che il 5 novembre 2014 causò la terribile alluvione di Marina di Carrara. I colpevoli furono i tecnici, i professionisti e le imprese scelti e nominati da Regione e Provincia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 3 dicembre 2020, 19:19

3 dicembre, Giornata Internazionale delle persone con Disabilità

3 dicembre, Giornata Internazionale delle persone con Disabilità. Disabilità e inclusione al centro dell’azione dell’amministrazione Persiani: “Abbattiamo le barriere architettoniche e culturali”


giovedì, 3 dicembre 2020, 18:50

Dalla Lega applausi per la giunta di Massa che fa un bando per le attività commerciali e fischi per quella di Carrara “arrogante e menefreghista”

Il bando per le attività commerciali del centro che prevede contributi da un minimo di quattromila ad un massimo di seimila euro voluto dall’amministrazione di centrodestra di Massa ha trovato il plauso del coordinamento comunale della Lega di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 3 dicembre 2020, 18:50

Polemica luminarie, il sindaco incontra Veronica Frongia

«Ho incontrato una giovane imprenditrice, arrabbiata per gli effetti della crisi innescata dalla pandemia ma determinata a far sentire la propria voce per cambiare e migliorare la situazione, anche nella nostra città. Parlandole di persona ho compreso e raccolto il suo grido di allarme, ringraziandola per lo spirito con cui...


giovedì, 3 dicembre 2020, 18:49

Flashmob di FdI alla stazione contro il decreto sicurezza

Si è ritrovato tutto il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia, stamani, alla stazione di Carrara Avenza per dare vita a un flashmob contro il decreto sicurezza emanato dal governo Pd-5 stelle


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara