Anno 1°

mercoledì, 20 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Orti urbani della Padula fatiscenti: ennesimo spreco di soldi pubblici secondo Roberta Crudeli

giovedì, 5 novembre 2020, 15:58

di vinicia tesconi

L’incuria e il degrado regnano incontrastati sia sui famosi “orti urbani” all’interno del parco della Padula, sia, purtroppo su tutto il parco, completamente infestato da vegetazione spontanea, rovi e pericolosi rami di alberi in procinto di spezzarsi.

Questo il quadro di uno dei progetti più pompato dall’amministrazione 5 stelle di Carrara, fatto da alcuni cittadini, abituali frequentatori della Padula che si sono rivolti alla consigliera del Pd Roberta Crudeli per segnalare la situazione. “Di questo progetto se ne parlava in commissione sociale – ha spiegato la Crudeli - con l'assenso del membro grillino all’opposizione, durante la precedente amministrazione, già dal 2016. A maggio del 2017 l’amministrazione Zubbani riuscì ad aggiudicarsi 90mila euro per la realizzazione di 21 orti urbani alla Padula nell’ambito del Bando della Regione Toscana “Centomila mila orti in Toscana” e aveva mostrato di credere fortemente in questo progetto di sostenibilità ambientale, che avrebbe consentito di recuperare e riqualificare l’area del Parco rendendolo più sorvegliato e sicuro e incentivandone la fruizione da parte dei cittadini.”. La Crudeli ha aggiunto al quadro di degrado e abbandono fatto dai cittadini anche lo stato di deperimento delle recinzioni e dei cancelli su tutta l’opera di terrazzamento di quelli che avrebbero dovuto essere gli Orti urbani che, a causa dello smottamento del terreno, hanno danneggiato tutte le aree sottostanti .

“ Sebbene l’incarico di redigere il progetto sia stato affidato, nel 2017, dall’amministrazione 5 stelle a un professionista pagandolo 15 mila euro euro nel 2017 e nonostante il bando sia stato pubblicato successivamente, forse per disinteresse o per incompetenza, è inevitabile constatare che l’operazione sia stata un fallimento. Con grande dispiacere ne prendiamo atto, ma non possiamo certo più tacere su queste scelte incomprensibili che non sono state in grado di valutare l’importanza dell’opportunità degli orti urbani alla Padula per dare migliore fruibilità e maggiore frequentazione dell'area. Perciò siamo costretti ad esternare molti dubbi e perplessità sulle vere intenzioni di questa giunta . L’area prescelta era stata individuata dopo un dibattito trasparente e partecipativo posto in essere dall'amministrazione precedente e, quindi, presentava tutti i requisiti per l’ idea di orto urbano quale sistema di punto di aggregazione dove la presenza delle persone non si sarebbe limitata allo svolgimento delle cure colturali nel “proprio” piccolo appezzamento di terra, ma come momento di socializzazione volto allo scambio ed al confronto.” La Crudeli ha avanzato l’ipotesi che il l’amministrazione 5 stelle non abbia mai veramente creduto al progetto “ orti urbani “ ed ha rimarcato come, in effetti, dopo aver raggiunto il governo sulla città i 5 stelle abbiano perso, prima, l’anima “green ed ambientalista” e poi la cultura della partecipazione e dell'aggregazione. La realizzazione degli orti urbani alla Padula, invece, secondo Crudeli, rappresenterebbe un'importante opportunità di accrescimento della sicurezza e del decoro urbano del territorio. La consigliera del Pd ha comunque auspicato che, prima dello scadere del mandato grillino, qualcuno riesca a coltivare qualcosa negli orti urbani della Padula per non vedere andare in fumo altri soldi pubblici. “Sarebbe trasparente ed onesto da parte del sindaco De Pasquale – ha concluso la Crudeli - informarci durante il prossimo consiglio comunale, se ha deciso di cancellare definitivamente il progetto dalla sua agenda politica.”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 19 gennaio 2021, 18:07

Bernardi: "Secondo focolaio di Covid al Regina Elena: si dimettano il presidente e la neo direttrice"

Massimiliano Bernardi (Alternativa per Carrara) si esprime nel merito dei contagi da coronavirus avvenuti all'interno della RSA a gestione comunale Regina Elena, criticando l'operato del CDA a nomina pentastellata, che a suo dire, ha amministrato la residenza in maniera inadeguata, al punto tale che il consigliere di opposizione chiede le...


martedì, 19 gennaio 2021, 17:28

Movimento Giovanile della Sinistra Massa: “C’è bisogno di giovani pronti a mettersi in gioco per il futuro della città”

Cosmo Paolini ed Agnese Ramagini del Movimento Giovanile della Sinistra, sez. Massa, fanno un appello alle ragazze e ai ragazzi ad essere partecipi della vita politica della città, per sopperire ad un centrosinistra “ingessato”, per andare incontro ad un dinamico rinnovamento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 gennaio 2021, 09:37

Barotti e Sirgiovanni scrivono ai ministri Bonafede e Lamorgese

Il consigliere Barotti, civico di area riformista, ed il segretario Andrea Sirgiovanni del Movimento Giovanile delle Sinistre, hanno indirizzato, dopo aver letto l'intervento del procuratore capo dott. Piero Capizzoto, una nota al Ministro della Giustizia On.le Bonafede per chiedere una risposta alle criticità di organico della procura


lunedì, 18 gennaio 2021, 19:20

Forza Italia Massa: "Studenti o cavie? Chiediamolo al Pd"

Luca Tonlazzerini, responsabile dipartimento cultura per Forza Italia Massa, critica un  il Pd per i commenti rilasciati sul rientro in classe degli studenti dopo mesi di Dad


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 19:18

Stefano Benedetti: "I consigli comunali e le riunioni delle commissioni e dei consiglieri rimangono tassativamente online fino a nuovo ordine"

Stefano Benedetti, presidente del consiglio comunale di Massa, in un comunicato, risponde ai consiglieri dell'opposizione in merito alla richiesta da loro formulata , per una riapertura al pubblico delle sedute di Consiglio e le altre riunioni interne


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:48

Galleni a Bernardi: "Si ostina in modo quasi ossessivo ad attaccare la mia persona con comunicati grotteschi e zeppi di falsità"

Così la smentita dell’assessore Anna Galleni al consigliere di minoranza passato alla destra, ed entra ulteriormente nel merito. “Il consigliere liquida la delicata situazione affermando che avrei invitato una famiglia a risiedere ad Albiano per liberarmi di un “problema”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara