Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

"Sala Centro Congressi ancora chiusa dopo nove anni": Benedetti attacca Lorenzetti

venerdì, 27 novembre 2020, 18:43

Continua il duello a distanza tra il massese Stefano Benedetti, consigliere di Forza Italia nonché presidente del Consiglio comunale e il montignosino Gianni Lorenzetti sindaco Pd di Montignoso nonché presidente della nostra provincia.

Questa volta oggetto del dibattere su cui Stefano Benedetti chiama all'attenzione è la sala Centro Congressi di via San Leonardo a Marina di Massa chiusa da oramai molti anni, come spiega lui stesso nella nota così:"La sala Centro Congressi di via San Leonardo a Marina di Massa, unico centro congressi del territorio comunale di proprietà della Provincia di Massa Carrara, è ormai chiusa a chiave da ben 9 anni e nel frattempo si sono succeduti tre presidenti , Angeli, Buffoni ed attualmente Gianni Lorenzetti, che fino ad oggi sono riusciti solo a fare promesse di riapertura alla popolazione, senza, peraltro mai mantenerle".

Benedetti fa una breve sintesi sui passaggi negli anni scorsi e di come si sia arrivati alla situazione di oggi:"Già nel 2012-fa quindi un passo indietro Benedetti- l'amministrazione provinciale, sotto la gestione di Osvaldo Angeli, approvò il progetto preliminare per i lavori necessari ad ottenere il certificato di prevenzione incendi e di manutenzione straordinaria dell'immobile con tanto di affidamento di incarico a professionisti esterni per circa 30.000,00 euro. Nel 2014- prosegue nell'excursus storico attaccando a testa bassa l'allora presidente Pd- il presidente Narciso Buffoni, si impegnò a restaurare la struttura entro la fine dell'anno, ma come per sua abitudine, la promessa fu vana ed il Centro Congressi continuò a restare chiuso". Passa poi rivendicare le promesse, definite disattese, di Gianni Lorenzetti:"Nell'anno 2015 l'amministrazione provinciale dichiarò che il centro sarebbe stato riaperto a breve, ma all'arrivo del nuovo presidente Gianni Lorenzetti , la struttura continuò a rimanere chiusa e paradossalmente lo è ancora a distanza di nove anni ( 2011-2020 ), con la differenza che Lorenzetti il 6 marzo 2019 fece anche l'inaugurazione, senza poi riaprirla al pubblico ( Sic !!! )".

Non usa metafore Benedetti per commentare la spinta che potrebbe dare la struttura, se operativa, alla comunità:" Insomma-dice- una grande presa in giro per la cittadinanza tutta, se si pensa all'importanza strategica di questa struttura che sorge in piena zona turistica e vanta una sala plenaria da 250 posti a sedere, dotata di altre quattro salette in grado di ospitare dalle 20 alle 70 persone".

E il Covid? Si potrebbe obbiettare. Risponderebbe Benedetti rivendicando:" E' vero che attualmente ci troviamo in era Covid-19 con tutte le restrizioni del caso, ma ciò non può e non deve incidere sulla normale attività degli enti pubblici, che devono comunque continuare ad operare, anche come in questo caso, su progetti a medio e lungo termine, anzi, questo tragico momento storico, può diventare una opportunità di lavoro in più, proprio come sta facendo il Comune di Massa che, nonostante, tutte le problematiche legate all'emergenza non ha mai smesso di effettuare interventi pubblici".

Rincara la dose il presidente del Consiglio sottolineando come la sala del Consiglio comunale da sola non possa bastare per soddisfare le esigenze della comunità:" Nella nostra città attualmente l'unica sala messa a disposizione, prima dell'emergenza, per svariate iniziative sociali, culturali ed istituzionali, è quella del Consiglio comunale e per il resto non esistono altre strutture pubbliche, escluso-asserisce Benedetti- Villa Cuturi che, ovviamente, ha problemi di spazio, in grado di soddisfare le tante richieste che pervengono da soggetti privati, associazioni, cooperative, professionisti e quant'altro, alle quali io non riesco e non posso concedere sempre la sala consiliare, destinata principalmente agli usi legati all'attività amministrativa e dei Consiglieri comunali".

"Esiste poi-mette in guardia il forzista, minacciando di rivolgersi alla Corte dei Conti, da un possibile slittamento ulteriore dei tempi senza un intervento tempestivo per mettere mano definitivamente alla questione della sala Centro Congressi - un problema di non poco conto, relativo alle certificazioni finora ottenute, ma che in caso di ulteriore allungamento dei tempi di riapertura, potrebbero scadere con un evidente danno alle casse pubbliche, legato principalmente ai quattrini dei cittadini che sono stati investiti per mettere a norma la struttura, roba da Corte dei Conti, alla quale io in tal caso mi rivolgerò".

Chiude così Stefano Benedetti:"Dipende esclusivamente dal " buon senso " del presidente della Provincia Gianni Lorenzetti, con il quale il Comune di Massa aveva fatto un accordo per la gestione, accordo fino ad oggi eluso dallo stesso presidente, il quale continua a rinviare, senza plausibili motivazioni, la stesura di una convenzione che permetta appunto al Comune di ridare alla città una boccata di ossigeno in termini culturali, sociali e di aggregazione. Credo che l'attuale presidente della Provincia-insiste e ripete il presidente del Consiglio comunale massese-farebbe meglio a riflettere seriamente e dignitosamente sulla questione e ad attivarsi in modo da mettere il Comune nella condizione di gestire il Centro , altrimenti, oltre il danno ci sarà anche la beffa e l' amministrazione provinciale ne dovrà rispondere in prima persona di fronte agli elettori e soprattutto alla Corte dei Conti".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 19 gennaio 2021, 09:37

Barotti e Sirgiovanni scrivono ai ministri Bonafede e Lamorgese

Il consigliere Barotti, civico di area riformista, ed il segretario Andrea Sirgiovanni del Movimento Giovanile delle Sinistre, hanno indirizzato, dopo aver letto l'intervento del procuratore capo dott. Piero Capizzoto, una nota al Ministro della Giustizia On.le Bonafede per chiedere una risposta alle criticità di organico della procura


lunedì, 18 gennaio 2021, 19:20

Forza Italia Massa: "Studenti o cavie? Chiediamolo al Pd"

Luca Tonlazzerini, responsabile dipartimento cultura per Forza Italia Massa, critica un  il Pd per i commenti rilasciati sul rientro in classe degli studenti dopo mesi di Dad


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 18 gennaio 2021, 19:18

Stefano Benedetti: "I consigli comunali e le riunioni delle commissioni e dei consiglieri rimangono tassativamente online fino a nuovo ordine"

Stefano Benedetti, presidente del consiglio comunale di Massa, in un comunicato, risponde ai consiglieri dell'opposizione in merito alla richiesta da loro formulata , per una riapertura al pubblico delle sedute di Consiglio e le altre riunioni interne


lunedì, 18 gennaio 2021, 17:48

Galleni a Bernardi: "Si ostina in modo quasi ossessivo ad attaccare la mia persona con comunicati grotteschi e zeppi di falsità"

Così la smentita dell’assessore Anna Galleni al consigliere di minoranza passato alla destra, ed entra ulteriormente nel merito. “Il consigliere liquida la delicata situazione affermando che avrei invitato una famiglia a risiedere ad Albiano per liberarmi di un “problema”


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 17 gennaio 2021, 21:35

Barotti lancia l'allarme: "La politica cambi prospettiva e sia più attenta allo sviluppo concreto del territorio"

Il consigliere civico Andrea Barotti, viste le polemiche di questi giorni, sollecita la città a riflettere su quale sia il compito della politica e scrive: "Le modifiche proposte al testo dello Statuto Comunale mi spingono ad invitare i cittadini a pensare quale tipo di azione politica sia necessaria per provare...


domenica, 17 gennaio 2021, 21:31

Parco di Castagnetola in balia di se stesso, il consigliere Alberti chiede siano fatti gli interventi

Spazi sporchi, spazzatura fuori dagli appositi cestini e strade pericolose. È ciò che raffigurano le immagini del parco villa Menzione di Castagnetola


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara