Anno VIII

giovedì, 6 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Cisl contro CDA e amministrazione comunale: "Portate la Regina Elena verso la fine"

venerdì, 2 aprile 2021, 23:44

La Cisl Funzione Pubblica non è disposta a gettare la spugna sulla situazione dei lavoratori della residenza sanitaria assistenziale Regina Elena, di viale Don Minzoni.

“Pensavamo che il CDA e l’amministrazione comunale di Carrara, regista occulta ma non troppo, avessero iniziato il percorso per evitare di portare la RSA Regina Elena verso una fine ingloriosa. Evidentemente ci siamo sbagliati poiché la loro condotta non soltanto ha avviato la RSA verso un declino certo ma purtroppo ha accompagnato la struttura ben oltre”.

“Ad oggi – spiega il segretario Cisl FP, Enzo Mastorci - dopo mesi di risposte e promesse fasulle, nessun incontro è stato convocato con le parti sociali e nessuna risposta è mai arrivata ai nostri quesiti. La cosa certa è che quest’aamministrazione non vuole il bene delle lavoratrici e lavoratori della struttura e di conseguenza nemmeno alle persone ivi ricoverate”.

“Ci domandiamo perché – incalza duramente la CISL - l’amministrazione vuole il male delle lavoratrici e dei lavoratori del Regina Elena. Perché? Forse per risparmiare qualche centesimo di euro sulla pelle delle persone fragili e dei lavoratori?”.

L’attacco fa riferimento alla disparità delle condizioni contrattuali dei lavoratori: “La condotta unilaterale del CDA e dell’amministrazione comunale è tesa a creare lavoratrici di serie C, con contratto UNEBA che penalizza economicamente e giuridicamente lavoratrici e lavoratori, e lavoratrici di serie B, con contratto Autonomie Locali: con la prospettiva di una retrocessione certa per tutti”.

“Nel giorno stesso in cui dovessero partire i calendari delle prove di concorso - annuncia la CISL - denunceremo il CDA e qualora, come paventato, dovessero “sbucare“ accordi di equiparazione salariali, la denuncia verrà inoltrata alla Corte dei Conti poiché un soggetto pubblico come la RSA Regina Elena non può fare accordi che aggravano i costi pubblici. Rispetto alla cecità delle scelte, i numeri sono inclementi poiché la scarsa appetibilità del contratto UNEBA ha ridotto a 10 le domande di partecipazione al concorso”.

“Come CISL FP – conclude Mastorci - facemmo una proposta il 9 novembre che ad oggi attende ancora una risposta, nel frattempo il Covid ha invaso nuovamente tutte le strutture e Regina Elena ha tenuto botta grazie all’intervento provvidenziale della ASL che però, essendo cessato, lascia nuda l’unica struttura RSA pubblica della città di Carrara”.

 

M.C.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 5 maggio 2021, 10:12

Martisca (FI) "Case popolari, un problema enorme nel nostro comune"

E' Lucian Martisca di Forza Italia a puntare i riflettori sulla problematica degli immobili comunali gestiti da Erp


lunedì, 3 maggio 2021, 17:38

"La spiaggia ha bisogno di eroi"

Lo scrive l'europarlamentare Susanna Ceccardi, che accompagnata da Filippo Maturi, responsabile nazionale per la Lega del benessere degli animali, da Manfredi Potenti e dal sindaco di Massa Francesco Persiani, ha partecipato ad una esercitazione della Sics a Marina di Massa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 3 maggio 2021, 17:21

Ponte Albiano Magra, Fantozzi (Fdi): "Il tempo è scaduto. Accelerare i tempi della ricostruzione"

"I sopralluoghi delle autorità devono servire ad accelerare i tempi della ricostruzione e non rimanere fini a se stessi. Ad oltre un anno di distanza dal crollo, vanno a rilento i lavori per ricostruire il Ponte di Albiano Magra. Residenti, attività commerciali ed economiche scontano isolamento e danni. Regione e Anas devono...


lunedì, 3 maggio 2021, 17:02

Bernardi: "I marciapiedi di Marina sono diventati pericolose piste ciclabili"

Massimiliano Bernardi, in un comunicato, prende di mira la situazione del traffico di biciclette a marina di Carrara:  "La mobilità alternativa con le piste ciclabili attraverso l'utilizzo della bici - dice - è da sempre stata  uno dei principali cavalli di battaglia dell'amministrazione 5 stelle.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 1 maggio 2021, 16:51

Pri: “I lavori idraulici proposti per il Fosso Poveromo sono inutili e dannosi”

La Sezione Mazzini di Massa del Partito Repubblicano interviene sui lavori di sistemazione idraulica proposti per il Fosso Poveromo, che consisterebbe in una risistemazione con tombature e d adeguamenti idraulici che non stravolgano il corso d’acqua, ma anche una nuova rete di drenaggio acque


venerdì, 30 aprile 2021, 18:23

Al via raccolta firme per registro tumori

Salviamo il nostro futuro: “Insieme” per la raccolta firme volta per conoscere i dati sanitari relativamente alla incidenza dei tumori della provincia di Massa Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara