Anno VIII

sabato, 23 ottobre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Politica

Gianni Musetti di Forza Italia: "Un sindaco che perde tre consiglieri dovrebbe dimettersi: la barca sta affondando"

giovedì, 23 settembre 2021, 19:05

di francesca vatteroni

Vengono preannunciate le dimissioni dei due consiglieri cinquestelle Gabriele Guadagni e Francesca Rossi, dopo Marzia Paita, e arrivano le prime reazioni da parte dell'opposizione. Tra questi c'è Gianni Musetti di Forza Italia:" La barca affonda e i topi scappano. Dopo il bravo e capace avvocato Macchiarini, defilato in rumoroso silenzio dalla cozzaglia che ci amministra, ora arrivano le dimissioni a catena e a raffica della Paita, per ora solo annunciate, e ufficiali della Rossi e di Guadagni".

Per Musetti si tratterebbe di una specie di ammutinamento verso una guida a stretto controllo da parte del duo Raggi-Martinelli, i due assessori "politici" cinquestelle della giunta:" È evidente-contesta in una nota- che un cambio di guardia così numeroso, non è una semplice ritirata per dare posto agli altri, forse più ubbidienti e più genuflessi alla attuale amministrazione, ma una vera e propria diserzione contro la giunta e i plenipotenziari di questa amministrazione e a 5 stelle. La loro decadenza era ormai un dato di fatto, visto le assenze che avevano accumulato negli ultimi due anni, e che non si dica che lo fanno per motivi personali o di lavoro. Lo fanno perché non condividevano più la strada accentrata intorno al tandem Raggi - Martinelli, che tutto volevano per se, dalle deleghe ai soldi che si potevano spendere solo dove volevano loro".

Gianni Musetti commenta la celebre scatoletta di tonno che doveva essere aperta dal Movimento tradottasi poi invece in opacità e gestione direttiva e accentratrice:"La famosa "casa di vetro" che avevano promesso alle elezioni-affila le lame e affonda l'esponente di Forza Italia- è diventata un Escape Room, una stanza da dove è impossibile entrare dai cittadini e giornalisti e uscire dai consiglieri e amministratori. L'unico modo per dissentire è tacere e andarsene. Siamo al Soviet rosso, governato da un sindaco che non fa niente e quel poco che fa lo fa pure fatto male, perché in vantaggio solo ed esclusivamente di una cerchia ristretta di persone".

Niente scatoletta di tonno e neanche partecipazione, insiste Musetti chiedendo le dimissioni del sindaco Francesco De Pasquale:"Qui l'unica partecipazione che hanno fatto in 5 anni-denuncia- è la condivisione dei debiti del comune con i cittadini. Altro non è censito. Un sindaco che perde tre consiglieri, dovrebbe meditare se sia il caso di rimettere il mandato portando la barca in mari sicuri, e non come ha fatto il celebre comandante Schettino, che alla prima avaria, era già sulla terra ferma a guardare la nave, in questo caso la città, affondare lentamente".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Politica


lagazzetta spazio pubblicità


venerdì, 22 ottobre 2021, 23:14

Esposto di Bernardi: "La Procura verifichi se ci sono irregolarità nel concorso per la direzione del Regina Elena"

Il consigliere di opposizione Massimiliano Bernardi, dopo aver presentato la questione in consiglio comunale e non aver trovato evidentemente risposta soddisfacente, annuncia in conferenza stampa di aver presentato esposto in Procura e presso la Corte dei Conti


giovedì, 21 ottobre 2021, 13:15

Area ex Sin Ferroleghe, FdI: "Abbiamo portato la questione in Parlamento. Vogliamo tempi certi per la bonifica dell'area"

Lo annuncia il consigliere regionale di Fratelli d'Italia, Vittorio Fantozzi, che ha ricevuto quotidiane informazioni dal coordinatore provinciale di Fdi, Marco Guidi, al coordinatore comunale di Carrara, Lorenzo Baruzzo, ed capogruppo in comune a Massa, Alessandro Amorese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 21 ottobre 2021, 12:39

GD Carrara: "Pericolo imminente sulla foce per mancata cura del verde e manutenzione"

Il gruppo giovani democratici di Carrara mette in evidenza una situazione veramente pericolosa per i cittadini, riguardante la strada della foce


mercoledì, 20 ottobre 2021, 08:54

Insieme: "Via Benedetto Croce come l’autodromo di Monza”

Sollecitata dai residenti di via Benedetto Croce, anche l’associazione Insieme che si preoccuperà di comunicare urgentemente il problema agli uffici comunali


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 19 ottobre 2021, 16:25

Italia Nostra raddoppia la sua presenza sul territorio

Domenica 17 ottobre, la sezione di Massa-Montignoso di Italia Nostra ha raddoppiato la sua presenza nel territorio partecipando a due iniziative di alto livello, la gita a Pontremoli e la visita guidata al Lago di Porta


domenica, 17 ottobre 2021, 20:36

Giovani democratici in difesa di CGIL: "Il sindaco Persiani guardi in casa sua e sciolga Forza Nuova e Tutto per Massa"

I Giovani Democratici apuani si stringono intorno alla CGIL dopo l'attacco subito a Roma, la settimana scorsa nella sede del sindacato, e lo testimoniano con una nota stampa in cui la denuncia dei Democratici coinvolge esplicitamente Forza Nuova chiedendone al sindaco lo scioglimento


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara