Spazio disponibilie
   Anno XI 
Domenica 14 Luglio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Politica
14 Giugno 2024

Visite: 173

Parla di finto cantiere a cielo aperto in relazione alla situazione di Marina di Carrara, il consigliere dell’opposizione Massimiliano Bernardi e fa notare:”Nel pieno della stagione  turistica la  Caravella è transennata da più di un mese, senza, tuttavia che il cantiere sia partito; la scuola Buonarroti è circondata da pannelli senza alcun cartello esplicativo di inizio lavori, viale Colombo  sembra una pista da go-kart,  ma della  ciclovia Tirrenica  non c’è traccia. Chiediamo  quando  sarà l’avvio dei lavori del lotto 1B apuano della pista ciclabile finanziato dalla Regione per 1,38 milioni che unirà Massa con Carrara e Montignoso.  Aprire cantieri finti pare sia  l'ultimo escamotage dell’assessore Moreno Lorenzini che , considerato gli annunci a vanvera e i  ritardi accumulati nella realizzazione dei Progetti PNRR ,  ha deciso di spargere  un po’ di fumo negli occhi.  Riguardo in particolare  all’area della Caravella ,  visto il  degrado  emerso  soprattutto sui social,   invece di ripulirla e renderla fruibile,   ha pensato bene di far finta che  fossero iniziati i lavori,    non considerando  di aver negato la pista di pattinaggio ai cittadini e l’accesso al mare da Viale Colombo.  A Marina di Carrara  molti si chiedono inoltre a  cosa siano servite  le due rotatorie improvvisate  davanti al Papema  e al Buscaiol, se i lavori sulla ciclovia  vanno così a rilento”. In merito alla Caravella Bernardi ha posto una serie di quesiti sui tempi necessari per vederla tornare operativa ed ha achiesto anche  le tempistiche  della cittadella dello sport della quale ancora non si sa se si sia  concluso l’iter d’ appalto, né si conoscono le prescrizioni della Conferenza dei servizi. “ L’assessore Moreno Lorenzini in questi due anni di mandato non ha fatto altro che ripetere in tutte le sedi pubbliche possibili il mantra  sui progetti PNRR e anche la Caravella non è stata risparmiata. Sappiamo che alla Conferenza dei Servizi ad oggi manca solo l'ultimo parere da parte dei Vigili del Fuoco . Forti dubbi  rimangono però  per i tempi di realizzazione del progetto che si basano appunto  sul passaggio  obbligatorio effettuato nella    Conferenza  dei Servizi, che    è un momento  fondamentale  durante il quale    tecnici ed  enti preposti   valutano le carte e le regole per poi dare   pareri  sul progetto. La prima riunione dell’ anno scorso  non era  andata proprio bene,  come aveva invece  riferito l’assessore Lorenzini in  quanto erano state fatte delle vere e proprie prescrizioni  e non  “piccoli rilievi ‘.  In realtà le osservazioni presentate erano  dei macigni e si soffermavano su tre punti: i pini (che non si devono toccare perché il Pit protegge le pinete residuali nell’ambito costiero versiliese), il vincolo idrogeologico ed  il progetto di restauro conservativo della recinzione in marmo,  nel rispetto del decreto legislativo . L’architetto Giannone proprio  sui pini  era  stato chiaro "nessun avallo a progetti insistenti su pinete che assecondino o determinino depauperamento della natura botanica". Per quanto riguardava  il   vincolo idrogeologico, nel  progetto esecutivo era stato indicato un   passaggio molto preciso vista la zona ed i recenti episodi alluvionali”. Per Bernardi ci sarebbe mancanza di  trasparenza e di giusta informazione. “L’assessore Lorenzini- conclude Bernardi – ha evitato di parlare delle osservazioni parimenti importanti  e ha citato solo il  Coni e la Sovrintendenza. Invece di diffondere notizie non inerenti alla realtà dei fatti e tracciare confini di cantieri finti , far fare la gimkcana  lungo viale Colombo e impacchettare  la scuola Buonarroti senza che vi siano operai al lavoro per demolirla e ricostruirla,  faccia chiarezza una volta per tutte invece di continuare a mischiare le carte . Il PNRR non è uno scherzo se i comuni non rispettano i cronoprogrammi sono responsabili in prima persona e dovranno risarcire il danno se l’Europa non paga il progetto perché non hanno  rispettato i tempi”.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Si terrà lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144, ex centro…

E’ tutto un cine!’ inaugura a Castelpoggio lunedì 15 luglio con la proiezione nella  piazza del paese lungo…

Spazio disponibilie

Con riferimento allo sciopero indetto dalle sigle sindacali CGIL – FIADEL in data 12 luglio 2024, Asmiu rileva…

L’ Istituto Valorizzazione Castelli  in qualità di gestore del Castello Aghinolfi di Montignoso intende affidare a partire da…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare viene interrotta lungo la SP 63 di Guinadi, nel Comune di Pontremoli, dal 15…

La ASL Toscana informa che dal 15 luglio al 31 agosto i punti di distribuzione farmaci degli ospedali…

Un trasporto eccezionale interessa in questi giorni la Sp 48 del Mare Viale Zaccagna a Marina di…

Da lunedì, 8 luglio, la piscina comunale di Marina di Carrara aprirà anche le proprie vasche esterne. L’impianto…

Spazio disponibilie

E’ stato spostato a lunedì 15 luglio alle 21 nella sala Giulio Conti di Nausicaa (viale Galilei 144,…

Si informa che è stato effettuato un intervento straordinario di manutenzione del verde nel Cimitero di Mirteto, che…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie