Anno XI 
Domenica 25 Settembre 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Politica
18 Agosto 2022

Visite: 180

Frazioni della valle del Renara in sofferenza idrica e si rivolgono anche al comitato “Una montagna da salvare”.  “Da cinque  giorni siamo senz’acqua -  protestano i residenti  delle Guadine - . Esiste un problema grave – spiegano Enzo Bonotti e Pietro Bertonelli  -.  L’acquedotto è in sofferenza e rifornisce o la frazione di  Gronda o quella di Guadine. C’è una valvola a Ponte di Forno che viene  regolata a seconda delle esigenze delle due frazioni: se l’acqua si manda a Gronda non arriva alle Guadine e viceversa.  Alle Guadine arriva un filo d’acqua solo la notte ma per il resto della giornata i rubinetti sono asciutti. Non possiamo nemmeno organizzarci per utilizzare gli elettrodomestici in quanto, essendo tubazioni vecchie, quando l’acqua comincia a scorrere è sporca e c’è il rischio di danneggiare lavatrici, lavastoviglie e caldaie. Alle abitazioni poste più in alto  - commentano - l’acqua non arriva proprio.  Gaia  interviene  con le cisterne: domenica scorsa una era alle  Guadine  e l’altra a Gronda. Possiamo andare a prendere l’acqua con i secchi e le taniche ma per molti anziani non è facile. Non dobbiamo dimenticare che i paesi montani ormai sono abitati da persone anziane ed è penalizzante ritrovarsi senza un servizio come l’erogazione dell’acqua nelle case”.

Pietro, memoria storica della vallata, ci spiega il cammino dell’acqua: “Esiste un serbatoio  alimentato da una sorgente locale  che si trova  in località  Ceragiola,  sopra l’abitato di Redicesi. Successivamente  è stato  realizzato  un altro impianto in direzione Guadine, proveniente dalla sorgente  “Al campetto”, con un acquedotto che porta acqua ad Antona e contemporaneamente alle Guadine. Non sappiamo come hanno lavorato, se la linea  per Guadine è stata chiusa per non  far mancare l’acqua ad Antona. Di fatto, da domenica i rubinetti sono a secco. Io vado alla fontana che si trova fuori del cimitero di Casania – afferma Pietro, ultraottantenne – per riempire alcune taniche. E’ un disagio per tutti ma purtroppo  con la siccità siamo messi male in questa vallata. A Resceto l’acqua manca da un mese  e  Gaia rifornisce il paese con l’autobotte.  Resceto da anni  ha problemi   con l’approvvigionamento idrico mentre per paesi più a valle, come Guadine e Gronda, è la prima volta”.  

“Ci hanno chiamato alcuni residenti di Guadine –  comunica in una nota il comitato Una montagna da salvare -  ed è assurdo rimanere  quasi una settimana senza acqua in un luogo come la Valle del Renara, dove scorre un copioso torrente .  Auspichiamo interventi risolutivi,  almeno laddove è possibile,  sull’impianto di distribuzione idrica. Gli acquedotti sono  ormai obsoleti. E’ vero che quest’anno conviviamo con il problema della siccità ma è anche vero che  a Resceto  ogni anno  i residenti vivono questa situazione.  Come comitato, invitiamo gli organi competenti a prendere in seria considerazione il disagio di questi paesi, con interventi risolutivi”. 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Comitato dei Cittadini per la chiusura di Cava Fornace intervengono in merito alla Cava Fornace dopo il 18 settembre data…

"La deputata Martina Nardi del Pd, per coprire le responsabilità dell'amministrazione regionale guidata dal…

Spazio disponibilie

La Società della Salute della Lunigiana, con deliberazione della giunta esecutiva, ha approvato l'avviso pubblico per il conferimento dell'incarico di…

Dopo varie perplessità da parte di diversi utenti, Circolo PD Carrara Centro fa il punto della situazione riguardo al servizio…

Spazio disponibilie

Alessandro Nicodemi non crede più alle promesse elettorali fatte sulle bonifiche, ma anche il vicepresidente del Movimento 5 stelle, Riccardo…

"Non fare le bonifiche - ha affermato Andrea Figaia - ha il sapore della beffa. Il comunicato sindacale unitario CGIL,…

L’associazione Ducato di Massa è indignata con il sindaco Francesco Persiani perché non ha concesso Piazza Aranci per riportare la…

Emessa allerta codice gialloper rischio Idrogeologico idraulico reticolo minore, temporali forti dalle ore 12 sabato, 24 settembre alle ore…

Spazio disponibilie

A pochi giorni dalle elezioni il coordinamento del Partito Comunista Italiano di Massa  Carrara, chiama tutte le comuniste e i…

Una volta individuata la sede provvisoria per le classi del biennio dell'Istituto alberghiero Minuto di Marina di Massa per…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie