Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Politica
20 Gennaio 2023

Visite: 138

Le indecisioni politiche e i progetti messi in un angolo non possono di certo fermare l’inesorabile processo di erosione costiera che sta interessando tutto il litorale marittimo della provincia di Massa-Carrara.

Ovviamente, non è colpa di nessuno quando si parla di modifiche naturali sul paesaggio (siamo davvero sicuri?), ma è alquanto doveroso provare a creare dei piani attuativi che permettano di evitare che una buona parte della costa venga erosa nel giro di pochi decenni.

Di questo passo la vicina Luni tornerà ad essere un porto come in epoca romana, ed è anche per questo che la politica locale chiede a gran voce delle misure che vengano quantomeno da Firenze, se non da Roma.

Un partito che ha fatto sentire la sua opinione in merito è la Lega di Massa, che attraverso una nota ufficiale, richiede l’intervento della regione Toscana, che detiene la titolarità in materia, per strutturare un progetto di conservazione delle coste.

Il tempo è poco e tiranno, sottolinea il Carroccio, e c’è spazio anche per rimarcare l’occasione persa col Paav, affossato, sempre secondo la Lega, da interessi politici di parte.

Nella nota però c’è di più: il partito guidato da Matteo Salvini si scopre indovino, e mette già in chiaro che nel “Persiani bis” l’amministrazione di Massa provvederà alle criticità che sono competenza del comune.

 

“La Lega di Massa torna sul tema dell'erosione costiera, un problema rilevante per la nostra città, viste le ricadute sull'ambiente, sul turismo e sulle aziende che operano nel settore. La problematica continua a non essere sufficientemente attenzionata dalla regione Toscana, che detiene la titolarità della materia. Infatti, ancora tardano i progetti e le soluzioni definitive, nonostante la promessa dell'assessore Monni a costituire una task force di cui non se n'è avuto più notizia. Per quanto di competenza, l'amministrazione Persiani, nel redigere i Paav – spiega il Carroccio massese – aveva aggiornato le datate previsioni urbanistiche dei piani vigenti, prevedendo una pianificazione che mettesse al centro del nuovo sviluppo costiero la natura e le tipicità dell'area, e fornendo alle imprese ed ai cittadini nuovi strumenti utili ad affrontare, almeno sul piano urbanistico di competenza, le sfide del futuro. Dispiace che per meri interessi politici di parte dei consiglieri comunali questo importante atto non abbia potuto avere seguito, gettando al vento anche quegli strumenti, di competenza comunale, che avremmo potuto utilizzare per alleggerire il problema. Ad ogni modo, la Lega continuerà a spronare la regione Toscana affinché provveda il prima possibile a fare la propria parte in questa importante battaglia, e si assicurerà, durante il mandato Persiani bis, di provvedere, per quanto di competenza, alla risoluzione delle criticità che, a causa della mancata approvazione dei Paav nel dicembre scorso, non è stato possibile raggiungere”.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Dalle ultime direttive, sembra proprio che arriverà una vera e propria installazione massiccia di antenne di telefonia su tutto il…

Domenica 5 febbraio dalle ore 17 al Jack Rabbit a Massa  ci sarà il terzo incontro dedicato alla situazione…

Spazio disponibilie

Continuano gli attacchi all’assessore del comune di Carrara Moreno Lorenzini. Il politico sembra incontrare le antipatie dei partiti di ogni…

Domani 31 gennaio alle ore 15 il coordinamento comunale di Forza Italia Massa e l'associazione Massa Futura, insieme al consigliere…

Spazio disponibilie

Domani al circolo arci "Spazio Alber1ca, in piazza Alberica 1 a Carrara, si terrà il secondo incontro, dei tre…

Confartigianato Imprese Massa Carrara Lunigiana comunica che sono aperte le iscrizioni (𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗺𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶̀ 𝟳 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼) a due nuovi corsi integrali e di…

"Nella riunione dell’11 gennaio convocata dall’assessore Paolo Balloni con delega all’ambiente, al fine di discutere ed approfondire il tema della…

Dal 2 al 5 febbraio alla Villa Cuturi, l’associazione musicale Diapason APS con il patrocinio del Comune di Massa organizza…

Spazio disponibilie

La sezione AISM di Massa Carrara ha a disposizione 3 posti per giovani dai 18 ai 28 anni per svolgere il servizio…

Orgoglio e soddisfazione per l’assessore del comune di Massa Elena Mosti, invitata a partecipare e intervenire al forum nazionale degli…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie