Anno XI 
Venerdì 19 Agosto 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Politica
26 Giugno 2022

Visite: 868

C’è voluto meno di un giorno, al segretario regionale del Psi ed ex sindaco di Carrara, Angelo Zubbani per far commissariare la sezione comunale del suo partito, nella sua città, per quelle, da lui stesso definite “dichiarazioni autonome” rilasciate dal segretario comunale del Psi carrarese Leonardo Buselli a seguito della scissione della coalizione a sostegno di Cosimo Ferri.

Un piccolo riepilogo per comprendere i fatti: Angelo Zubbani e il partito socialista di Carrara hanno scelto di scendere in campo per le amministrative sostenendo la candidatura a sindaco di Cosimo Ferri. La coalizione di Ferri è uscita dal primo turno elettorale con un lusinghiero 14 per cento di voti, che lo stesso Ferri ha indicato come possibile ago della bilancia per il turno di ballottaggio tra il Pd con Serena Arrighi e la coalizione di centrodestra con Simone Caffaz.

Dagli incontri con i due candidati al ballottaggio per definire eventuali apparentamenti, Ferri ha scelto di schierarsi pubblicamente dalla parte di Caffaz, dichiarando alla stampa di non aver accettato gli accordi sottobanco che gli sarebbero stati proposti dal Pd. Angelo Zubbani, ha deciso seduta stante di staccare il partito socialista dalla coalizione di Ferri per  “non voler vedere il garofano accanto a Lega e Meloni”  come lui stesso  ha dichiarato alla Nazione il 21 giugno, e quando alcuni membri del Psi, tra cui, appunto,  il segretario comunale Leonardo Buselli, hanno provato a manifestare l’intenzione di restare nella coalizione con Ferri, il segretario regionale del Psi, Zubbani li ha fatti commissariare e ha dichiarato alla stampa il suo appoggio alla candidata del Pd Arrighi. Nella Carrara straziata da convinzioni ideologiche, il più delle volte avulse dalla realtà del tempo, dei cambiamenti sociali, dalla condizione stremata della città, basta trovare un nemico comune per credere di essere amici e dimenticarsi  di odi e accuse pregresse. Così, quello stesso Zubbani, a cui venne imputata – peraltro ingiustamente – la colpa dell’alluvione del 2014, alla cui amministrazione vennero attribuite tutte le colpe che portarono alla disfatta della sinistra nel 2017, e sul cui odio i grillini hanno montato la loro ascesa prima e almeno  quattro anni del loro governo, solo per aver detto che il garofano non può stare vicino alla Lega e alla Meloni (che la coalizione di centro destra sia nella stragrande maggioranza composta da liste civiche e, soprattutto che abbia un comune progetto che prescinde dalle ideologie e si impernia sul civismo e sul bene della città, sono particolari che evidentemente gli sono sfuggiti) da reietto e tornato in auge presso i suoi principali detrattori, compresi grillini che si sono affannati a fare dichiarazioni social a favore di Arrighi. Ma  al netto dei cambi di fronte repentini  e delle favolette raccontate agli elettori sulla trasparenza e sugli appoggi disinteressati,  la verità è  che il garofano vicino al simbolo della Lega, nella Toscana socialista coordinata da Zubbani esiste da un anno e nessuno, neppure il solerte consigliere regionale, sembra essersene accorto.

Nel comune di San Sepolcro, in provincia di Arezzo, nel 2021 si è insediata la lista della Lega e di Forza Italia con il sindaco Fabrizio Innocenti. A sostegno della lista di centro destra, non civica, si badi bene, ma partitica, c’era anche il partito socialista, tanto che il simbolo  del Moderati Riformisti di Innocenti  recava al centro anche il garofano rosso. Non solo: nella giunta di Innocenti, l’assessore alle Pari Oppurtunità è la socialista Valeria Noferi, moglie del segretario provinciale del Psi, candidata lo scorso anno alle regionali nella lista Orgoglio Toscana a supporto di Eugenio Giani. Insieme alla Noferi, nel consiglio comunale di San Sepolcro c’è anche un consigliere socialista. Probabilmente questo increscioso – a detta di Zubbani – accostamento non solo di simboli ma proprio di rappresentanti di partiti – sempre a detta di Zubbani - inconciliabili deve essere sfuggito al segretario regionale che ha mostrato incredibile solerzia nel commissariare il partito socialista carrarese per aver mantenuto la coerenza con le scelte della coalizione con cui era sceso in campo. Sicuramente deve essere stata una svista a cui presto verrà posto rimedio.

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

La Società della Salute della Lunigiana ha indetto avviso pubblico con l’obiettivo di pervenire ad una co-progettazione  una progettualità per…

"Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle famiglie, alle aziende e ai comuni toscani attraversati in queste ore…

Spazio disponibilie

"La Toscana devastata dai danni del maltempo piange anche due morti. Sono personalmente vicino alle famiglie delle persone scomparse ed…

L'evento 'Battiato Libero' in programma domani, 19 agosto, alle 21.30 alla Torre di Castruccio di Avenza di cui la Fondazione…

Spazio disponibilie

"Sono vicina ai territori della Toscana colpiti dall'ondata di maltempo, che, con la sua forza improvvisa, ha causato persino, purtroppo,…

Al fine di tutelare l’incolumità della popolazione si rende necessaria la chiusura straordinaria dei parchi pubblici e dei cimiteri cittadini…

La Società della Salute della Lunigiana intende promuovere una selezione, con l’obiettivo di pervenire ad una co-progettazione, al termine della…

Europa Verde, alla vigilia delle elezioni politiche del prossimo 25 settembre, ha approvato il seguente documento.  "I colleghi uninominali…

Spazio disponibilie

"Il violento nubifragio, che si è abbattuto sul nostro territorio questa mattina ha provocato molti danni": per questo Martina…

Emesso aggiornamento allerta codice giallo per rischio idrogeologico e idraulico reticolo minore, e per temporali forti, attualmente in corso, fino…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie