Anno 1°

giovedì, 18 gennaio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Riprese RAI 1 a Pontremoli per trasmissione “Paese che vai…”

lunedì, 13 novembre 2017, 15:30

Pontremoli tra i paesi più belli d’Italia. Sì, tutti siamo al corrente delle grandi potenzialità della città che si trova all’ombra del Campanone, la “Chiave e porta della Toscana”, attraversata da re, imperatori, mercanti, pellegrini, antiche vie e resa viva da numerosi punti di attrazione e da molteplici eccellenze in diversi ambiti.

Ma quando per far notare a tutti le sue potenzialità, arriva addirittura la Rai allora, non si può fare a meno che inchinarsi al cospetto di Pontremoli e delle sue eccellenze.

Durante l’intera settimana scorsa, una troupe dell’emittente televisiva, ha girato in lungo e in largo la Lunigiana e la provincia di Massa Carrara, con attenzione particolare al Comune di Pontremoli, vero cuore del messaggio televisivo che in questi giorni è stato preparato, dove hanno stanziato e da dove si sono mossi per girare le scene della trasmissione “Paesi che vai…”. Livio Leonardi, conduttore storico del palinsesto, ha guidato la troupe tra le Statue Stele, i ponti, le piazze di Pontremoli, per poi spostarsi al Castello di Fosdinovo, alla Fortezza Firmafede di Sarzana e alla Rocca Malaspina di Massa. Molta la curiosità tra i passanti, che nei giorni scorsi si sono trovati quindi di fronte ad attività non proprio quotidiane per il territorio. Telecamere, film maker, autori, preparatori, microfonisti e droni, che hanno cercato in queste giornate, nonostante le avverse condizioni meteo, di dare un’idea generale e di fondo di quello che è stato Pontremoli e la Lunigiana stessa, e del significato che continua a rivestire per l’intero territorio. Fortezze, palazzi, piazze e Castello di Pontremoli saranno quindi al centro della trasmissione, anche tramite le immagini registrate dal drone che nei giorni scorsi ha visionato dall’alto l’intero Comune. Ma non solo esterni. Il piccolo ma tecnologico drone infatti, è riuscito anche ad entrare tra le sontuose bellezze della Cattedrale di Pontremoli, analizzando da vicino la Madonna lignea risalente al 1200, la “Madonna del Popolo”, con l’opportunità di ammirare un magnifico esempio di Barocco pontremolese.

Non poteva mancare tra le eccellenze pontremolesi, anche l’enogastronomia. Per questo durante l’ultima giornata delle riprese, il castagneto del noto ristorante “Cà del Moro” ha ospitato la troupe presentando la cucina nei testi, i testaroli, la farina di castagne, i nostri piatti tipici e così via. Un pieno di sapori e profumi che ha allietato ancor di più l’umore della troupe Rai, che ha così potuto conoscere l’originalità dei prodotti e dei piatti della Lunigiana. Una cucina povera, ma ricca di storia e di valori mai dimenticati.

Insomma, Pontremoli balza agli onori della cronaca e si prepara ad entrare nelle case degli italiani domenica 14 gennaio alle 9.45, quando questa puntata andrà in onda. Davanti agli schermi, siamo sicuri, Pontremoli per intero, ma anche numerosi lunigianesi, compresi coloro che, nati qui, si sono dovuti spostare per famiglie, lavoro ecc…

Non ci resta che attendere qualche mese e sperare che Pontremoli, attraverso la lente d’ingrandimento della telecamera, non perda in magia, bellezza e suggestione. Dettagli che, siamo sicuri, arriveranno dritti dritti fino al telespettatore, arricchendolo di bellezza e fascino. Come solo Pontremoli sa fare.

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:47

Debora Petrina in concerto al Museo Diocesano

Sabato 20 gennaio alle ore 18:00 il Museo Diocesano di Pontremoli ospiterà il primo appuntamento della rassegna Musei in Musica Note d'Inverno. Ad esibirsi sarà Debora Petrina cantante, pianista, compositrice e danzatrice


giovedì, 18 gennaio 2018, 12:46

Pontremoli: donne e fotografia con Orietta Bay

Le donne in fotografia sono state tante e bravissime, ma spesso poco rappresentate e perciò ai più sconosciute. Il loro numero, dagli anni '70, è cresciuto in modo esponenziale e oggi, tra i grandi protagonisti di pubblicazioni, premi, mostre e aste, ne figurano moltissime


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 17 gennaio 2018, 13:16

Inaugurata la risonanza magnetica articolare all'ospedale di Pontremoli

Taglio del nastro oggi (17 gennaio) all'ospedale di Pontremoli per la nuova risonanza magnetica articolare. E' stato infatti inaugurato il tomografo a risonanza magnetica "S scan configurazione Plus", specifico per l'imaging osteoarticolare, con magnete permanente a campo magnetico verticale


sabato, 13 gennaio 2018, 09:20

Un 2017 ricco di positività per Castello del Piagnaro e Museo delle Statue Stele

Record di ingressi per il Museo delle Statue Stele lunigianesi di Pontremoli che al 31 dicembre 2017 ha raggiunto il traguardo di 16.708 visitatori per l’anno appena concluso. Un grande risultato che riempie di orgoglio tutti coloro che ogni giorno si impegnano e cercano di rendere l’offerta già ampia e...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 10 gennaio 2018, 09:19

Tutto esaurito per l'inizio della stagione del Teatro della Rosa

Un inizio con il botto quello della stagione teatrale 2017/2018 del Teatro della Rosa di Pontremoli. Dopo una campagna abbonamenti davvero strepitosa, stanno per prendere il via gli spettacoli che da giovedì 11 gennaio terranno compagnia ad abbonati e non fino al prossimo 25 marzo


mercoledì, 10 gennaio 2018, 09:18

Il borgo di Previdè si aggiudica il Premio “Angolo del Natale 2017”

L’Epifania a Pontremoli non significa solo fine del periodo di festività. Sì, il 6 gennaio è coinciso con la chiusura del “Borgo di Babbo Natale”, con il termine delle vacanze per studenti e maestre, con la conclusione di settimane ricche ed intense


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara