Anno 1°

martedì, 19 giugno 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Le bellezze del comune di Pontremoli continuano a incantare e a mietere successi

mercoledì, 13 giugno 2018, 13:17

Le bellezze e le potenzialità di Pontremoli continuano a stupire e a meravigliare tutti coloro che giungono sul territorio per gite e visite o anche chi vi si imbatte per caso, lasciando in loro un segno indelebile per la sua atmosfera così caratterizzata da autenticità, cultura, storia e tradizioni.

L’amministrazione comunale di Pontremoli, fin dal suo primo mandato, ha scelto di lavorare sulla necessità di poter acquisire tutti quegli standard di adeguatezza che oggi caratterizzano il mondo del turismo, sia nazionale che internazionale.

E tutt’oggi continua ad investire in questi tratti peculiari che rendono la realtà così appetibile e nota ben oltre i confini territoriali.  Tanti gli investimenti fatti in favore dell’offerta turistica, in termini di specificità storico-culturali.

Oggi Pontremoli, definita da molti “The hidden gem” si presenta al visitatore con l’importante e unico Museo delle Statue Stele con il suo recente allestimento a firma del grande architetto Guido Canali (che proprio in questi ultimi mesi ha completato il grande lavoro di costruzione della fabbrica di Prada a Valvigna), arricchito dalla presenza dell’ascensore che porta al Castello del Piagnaro, ai numerosi parcheggi realizzati negli ultimi anni fino all’organizzazione di molteplici manifestazioni che hanno, come punto centrale, i punti forti di Pontremoli, i suoi usi e costumi, i suoi siti storici e le bellezze naturali, architettoniche e urbanistiche.

E i risultati si vedono. Il Museo delle Statue Stele lunigianesi continua a mietere successi, battendo i record degli anni precedenti già al mese di maggio 2018. Ma anche per il numero di turisti che ogni giorno assiepano piazze e vicoli, o di pellegrini che sostano nel Comune del Campanone prima di riprendere il proprio cammino lungo la Via Francigena. E lo attesta anche l’interesse dimostrato da numerose Agenzie oltre i confini regionali. Come la rete delle Terre del Ducato dei Castelli di Parma e Piacenza, che l’anno scorso hanno acquisito anche il Castello del Piagnaro e la splendida Villa Dosi tra i siti della loro sviluppatissima rete, quest’ultima sempre più nota per le sue bellezze barocche.

L’imprevista ma graditissima visita che si è svolta proprio nel pomeriggio di domenica e che sicuramente porterà ulteriore interesse per il Comune di Pontremoli.

A verificare l’adeguatezza della nostra proposta infatti è giunto Marco Schiavo, Presidente di “ITALIAN TRAVEL CONSULTANT - Be Unique in Italy”, tour operator leader nel settore crocieristico, con il suo collaboratore Riccardo Centofanti, che, come dice il cognome, vanta una origine lunigianese. Il Sindaco Lucia Baracchini e l’Assessore al Turismo Clara Cavellini, dopo aver partecipato al tour di un gruppo di turisti della Italian Travel Consultant, con piacere hanno mostrato ai graditi ospiti le peculiarità e gli angoli più suggestivi della cittadina lunigianese.

Il Presidente ha dimostrato grande interesse sulle potenzialità della realtà pontremolese all’interno dei propri tour e, con la visita di domenica, ha voluto testare con mano la rispondenza fra promessa e realtà. E la collaborazione sia fra le realtà locali fra le quali sicuramente la Pro Loco riveste un ruolo particolare, pare sia un elemento concreto su cui l’Amministrazione vuole continuare ad investire, alla luce anche dei risultati già riscontrati.

A seguito di questo incontro con il sindaco ed assessore al Turismo, il signor Schiavo e il signor Centofanti hanno concordato una programmazione per la valorizzazione del territorio affinché i turisti, con rispetto, e gli abitanti di Pontremoli, con la loro ospitalità e disponibilità già pienamente rappresentata dal Sindaco, possano interagire per fare conoscere al mondo le bellezze di questa città.

La proposta crocieristica, già sperimentata con successo nel corso della stagione 2017, viene ad assumere una portata di interesse veramente allietante. Il comune di Pontremoli mette volentieri a disposizione dei turisti il proprio trenino Lillipuziano, il proprio Teatro e la suggestiva cornice della Vetrina della Città, oltre, ovviamente, al Castello del Piagnaro.

Il Tour operator si preoccupa di mixare i diversi elementi, grazie anche alla disponibilità del tenore Alessandro Bazzali che, esibendosi nel Teatro, riesce sempre a scatenare emozioni e suggestioni palpabili e visibili in ciascuno dei partecipanti al momento del saluto finale, a cui si aggiunge l’offerta enogastronomica del territorio e la visita di punti forti della realtà Pontremolese.

Spazio alle emozioni e alle esperienze che, sole, riescono oggi a rivelarsi vincenti in termini di richiami turistici.

La visita di domenica si pone proprio nella direzione di implementare il bacino di utenza, che grazie anche all’importante principio di empowerment, sicuramente porterà a Pontremoli turisti e visitatori in arrivo da tutte le parti del mondo. I suoi vicoli, le sue piazze, il suo Campanone saranno onorati di poter condividere le emozioni della propria storia con chi, fino a ieri, probabilmente non ne conosceva l’esistenza e, da oggi, con grande stupore, potranno anche incontrare il famoso Lupo Mannaro che si aggira per i Surchetti del borgo del Piagnaro.

La volontà c’è e gli intenti paiono ben chiari.

La stagione turistica è appena cominciata ma le premesse ci sono tutte per fare dell’estate pontremolese fulcro di vitalità e interesse. Riempiendo di orgoglio chi crede in Pontremoli, chi vi investe e chi qui ha messo le proprie radici.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


martedì, 19 giugno 2018, 10:23

Un grande successo per il Campionato Italiano Enduro Major

Si è rivelato un successo sotto tutti i punti di vista l’evento sportivo organizzato dall’Asd Motoclub Pontremoli nelle giornate del 9 e 10 giugno scorso, quando il Comune del Campanone ha ospitato la terza prova del “Campionato Italiano Enduro Major”


venerdì, 15 giugno 2018, 10:24

Marina militare alla 3^ edizione: "Una luce dal mare ai monti: antiche vie e modi di comunicazione" e 7° Centenario Dantesco

La sera del 23 giugno, il segnale luminoso dal Mar Ligure alle Terre Matildiche, attraverserà in andata e ritorno la Liguria, la Toscana Lunigianese e l'Emilia. Il segnale, con torce e codice ottico appositamente concordato, dal mare viaggia verso i monti, borghi e castelli, riproducendo l'antico modo di comunicazione istoriato...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 giugno 2018, 10:16

Filippo Maria Fanti trionfa all’edizione 2018 di “Amici”

Al pubblico che lo ha votato e reso il vincitore dell’edizione 2018 di “Amici” è noto con il nome di Irama. Ma a Pontremoli, dove sono intessute le sue origini, tutti lo conoscono come Filippo Maria Fanti, nipote dello storico commerciante Tonino Fanti che, per tanti anni, è stato punto...


martedì, 12 giugno 2018, 19:26

Bilancio positivo ed in crescita per il castello del Piagnaro e per il Museo delle Statue Stele lunigianesi di Pontremoli

Il Castello del Piagnaro e il Museo delle Statue Stele lunigianesi confermano un trend positivo e in continua crescita. Aumentano i numeri dei visitatori, degli appassionati e dei turisti che giungono nel comune di Pontremoli e si innamorano del fascino etereo dell’antico Popolo di pietra


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 12 giugno 2018, 09:26

Pontremoli in Sardegna per creare una rete tra tutti i Menhir e le Statue Stele d’Italia

Dal 23 giugno tutti i siti storici che possiedono anche una sola Statua Stele o Menhir faranno parte di un progetto collettivo, una rete che metterà insieme tutti i vari musei sparsi per l’Italia che avranno quindi un unico “corpo” di riferimento


lunedì, 11 giugno 2018, 10:57

Toglie una zecca al cane e lui lo azzanna ai polpacci: 54enne in ospedale

L'uomo cercava di togliere una zecca al proprio cane, di razza lupo cecoslovacco, quando questo lo ha improvvisamente azzannato ad entrambi i polpacci. Lo sfortunato proprietario, un 54enne italiano, è riuscito a darsi alla fuga e ad avvisare il 112 dopo aver chiuso il cane in casa


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara