Anno 1°

mercoledì, 19 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

“Realtà. Quella fuori e quella dentro”: sabato una giornata tra teatro, pittura e fotografia

giovedì, 6 dicembre 2018, 17:12

Una giornata dedicata ai vari linguaggi dell'arte. Il teatro, la pittura, la fotografia e il video. Si terrà sabato al Museo diocesano di Pontremoli. “Realtà. Quella fuori e quella dentro”, questo il nome dell'iniziativa, si compone di più eventi, complementari e intrecciati fra loro. Si comincia alle 16,30, con l'inaugurazione della mostra pittorica di Maurizio RossiNoi, ridicoli, e di quella di video-arte di Raffaella CastagnoliCre-azione. A seguire, alle 18.30, il monologo teatrale con Lorenza Cervara di Beppe CasalesSolamente amore.

La giornata, promossa dall'associazione Babel - La casa dei popoli, si chiuderà con una cena a sostegno del Cantiere, alle ore 21 presso il Seminario.

«In un piccolo paese di provincia arriva la nuova autostrada e con lei nuove possibilità di andare via - racconta Lorenza Cervara, dandoci un assaggio del monologo, scritto da Beppe Casales -. Anna sogna una vita diversa da quella che è stata pensata per lei, sogna un amore nuovo senza la pesantezza di dover essere ciò che è sempre stata. "Volevo essere un uccellino al primo volo”, dice Anna. “Volevo essere sola nel nido, con la mia possibilità di volare da sola. Sola, con la mia possibilità di fallire o di farcela”».

Il monologo, spiega l'attrice, «è una storia di sogni, di tradimenti, di possibilità di cambiamento, una storia d'amore, quello per se stessi, perchè tutti abbiamo il diritto di esistere, esattamente per quello che siamo. O no?»

«La scrittura e la parola, la pittura, la fotografia e il video - commenta Maurizio Rossi, che sabato esporrà la sua nuova serie di quadri - sono linguaggi che l'umanità conosce fin dal suo inizio. Le  elabora ed altre ne inventa continuamente. Linguaggi che dai primi anni del '900, in occidente, in alcune esperienze specialistiche e storicamente determinate possono vivere anche di una vita propria, una propria logica e una propria estetica. Ma solo quando questi linguaggi incontrano la vita e ne cercano il senso, solo allora, a nostro avviso possono diventare linguaggi artistici complessi e compiuti, linguaggi che non si rivolgono a pochi “addetti ai lavori”, ma che possono attraversare e commuovere le persone»

«Le abilità tecniche, i virtuosismi estetici – prosegue - sanno descrivere benissimo la realtà, la sanno illustrare e comunicare in diverse forme. Ma descrivere e illustrare la realtà non è l’obbiettivo più alto e profondo dei linguaggi artistici. Cosa diversa è osservare la realtà con uno sguardo poetico e lasciandosi guidare e dall’intuizione. Lo sguardo poetico sulla realtà crea punti di vista inaspettati, esprime ipotesi, rappresenta incertezze e quesiti. Lo sguardo poetico pone domande e non dà risposte, suggerisce ipotesi da indagare, da dimostrare o da negare».

«La realtà è complessa come la vita. L'errore più grosso che si può commettere è quello di cercare di ingabbiarla in descrizioni troppo precise, esaustive e verosimili. Il linguaggio poetico e artistico fa i conti con la realtà autentica, quella che ha un dentro oltre che un fuori», conclude Rossi.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare


Banca dinamica Carismi


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


martedì, 18 dicembre 2018, 15:50

Sabato a Pontremoli un nuovo giro del “POLARexPRESS”

Nuovo giro nuova corsa per il coloratissimo “POLARexPRESS”, che nella giornata di sabato 22 dicembre tornerà ad allietare il pomeriggio di grandi e piccini. Dopo la prima mandata di sabato 15 dicembre, il convoglio di Babbo Natale, Elfi e personaggi fiabeschi è ancora più attivo che mai e farà tappa...


sabato, 15 dicembre 2018, 11:40

Anche la Cooperativa “La Guinadese” tra i finanziamenti della Regione Toscana

C’è anche una Cooperativa tutta pontremolese tra le venticinque che hanno ottenuto il finanziamento dalla Regione Toscana grazie al bando emesso nel mese di aprile di quest’anno


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 12 dicembre 2018, 09:15

A tavola con Dante e i suoi Malaspina

Giuseppe Benelli e Mirco Manuguerra presenteranno sabato 15 dicembre, nelle Stanze del Teatro della Rosa di Pontremoli, alle 16, il libro A tavola con Dante nella Lunigiana dei Malaspina


martedì, 11 dicembre 2018, 15:16

Domenica la presentazione dell’Almanacco Pontremolese 2019 e del CD musicale “Il suono della pietra – museo statue stele Pontremoli”

Domenica 16 dicembre alle ore 11, nella sala dei sindaci del Palazzo Comunale di Pontremoli si terrà la presentazione di due pubblicazioni d’eccezione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 10 dicembre 2018, 23:34

Archivio di Stato di Pontremoli: l’appello dell’onorevole Cosimo Maria Ferri per la riapertura

Ha preparato un’interrogazione parlamentare che depositerà domani per avere spiegazioni sulla chiusura della sede di Pontremoli dell’Archivio di Stato. Non ci sta, l’onorevole Cosimo Maria Ferri, componente della commissione giustizia della Camera dei deputati, a vedere chiusa una struttura dal grande valore culturale per la cittadina lunigianese


lunedì, 10 dicembre 2018, 16:44

Inaugurato all'ospedale di Pontremoli il casco per evitare la caduta dei capelli

Inaugurato stamani, nel Day hospital oncologico dell'ospedale di Pontremoli, il nuovo macchinario che, grazie a un casco e ad una cuffia ipotermica, permette di evitare la caduta dei capelli nei trattamenti chemioterapici, uno degli effetti collaterali più temuti dei trattamenti antitumorali e senz'altro quello dai risvolti psicologici più pesanti per...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara