Anno 1°

sabato, 31 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Niente soldi per le nuove scuole

martedì, 13 ottobre 2020, 13:43

di Michela Carlotti

Era il 2018 quando l’amministrazione comunale di Pontremoli comunicava di essere stata ammessa al finanziamento per interventi ex art. 10 del D.L. 104/2013, collocandosi in testa alla graduatoria regionale con il progetto per la sostituzione edilizia mediante demolizione e successiva ricostruzione in sito, dell’edificio scolastico A.Malaspina di Via Roma che ospita la scuola dell’Infanzia ed il Liceo.

La Regione Toscana aveva dunque iscritto il progetto del Comune di Pontremoli entro le opere del Piano triennale di edilizia scolastica 2018-2020. E fin qui tutto bene.

Se non fosse che l’anno successivo, con il procedimento tutt’altro che concluso, a causa della richiesta fatta dallo stesso Comune di Pontremoli di posticipare il finanziamento dell’intervento dall’annualità 2018 all’annualità 2020, sono iniziate le complicazioni. 

Con nota del 27 novembre 2019, il primo verdetto con cui la Regione Toscana comunicava al Comune di Pontremoli che si sarebbe proceduto con l’esclusione dal Piano triennale 2018-2020 dell’intervento a causa di irregolarità emerse a seguito di verifiche tecniche relativamente alla richiesta di spostamento del finanziamento presentata dal Comune.

A rafforzare il veto regionale, era intervenuto anche il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il Turismo per la Toscana, che in quello stesso anno notificava agli uffici regionali il provvedimento di dichiarazione di interesse culturale su parte dell’immobile denominato dell’edificio scolastico Malaspina di Pontremoli.

 

A quel punto, vuoi per il vincolo di interesse culturale posto dal Ministero, vuoi per le irregolarità tecniche riscontrare dalla Regione Toscana, il procedimento è stato soggetto alle sospensioni previste per legge.

 

Il Comune di Pontremoli ha così avviato un copioso carteggio di contestazioni, formulando le sue controdeduzioni che, però, alla prova d’esame del competente Settore regionale, non sono state ritenute condivisibili.

Pertanto, con recente decreto del Dirigente del settore Educazione ed Istruzione, la Regione Toscana ha formalmente escluso dal finanziamento il progetto del Comune di Pontremoli.

 

Con nota odierna, il gruppo consigliare di minoranza è intervenuto sulla questione, lanciando dure critiche al sindaco ed a tutta l’amministrazione comunale: “Doveva essere il progetto del mandato ed è andato in fumo per incapacità” – esordisce la consigliera Elisabetta Sordi che abbiamo conosciuto nella recente campagna elettorale in cui ha ottenuto un eccellente risultato personale a sostegno del presidente Giani, classificandosi al quarto posto dei candidati più votati dell’intera provincia.

E la nota prosegue a firma di tutti i componenti della minoranza: Umberto Battaglia, Matteo Bola, Francesco Mazzoni. “AncoraunavoltaPontremolisitrovaadoverpagarel’incapacità,lasuperficialitàedildisprezzodelleregole dapartediquestaAmministrazione.Sonopassatidueanniemezzoecitroviamosenzaunasoluzione, senza un progetto, a dover ricominciare dacapo”. E’ forte il disappunto dei consiglieri, che proseguono con un’accusa pesante “Ricordiamo che all’epoca il Sindaco e l’Amministrazione avevano voluto gestire tutto da soli, evidentemente nel solito modo superficiale e raffazzonato, in spregio alle regole, senza coinvolgere docenti, genitori e consiglio comunale, senza alcun confronto riguardo all’intervento”.

Dura, infine, l’insinuazione lanciata dal gruppo di minoranza, che evidentemente se ne assume la responsabilità, che oltre a parlare di “grave incapacità amministrativa” per inciso non esclude “forse anche qualche altra seria violazione”.

La nota conclude quindi con un’esortazione: “Davvero è il momento di voltare pagina”. Ma per vedere se questa esortazione verrà raccolta dai pontremolesi, dovremo attendere il 2021, data di scadenza naturale del mandato dell’attuale sindaco.

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


mercoledì, 28 ottobre 2020, 08:42

Lampade germicide a raggi UV-C installate su tutti gli scuolabus

Lampade germicide a raggi UV-C installate su tutti gli scuolabus: è questa l’ultima strategia anti-covid adottata dal comune di Pontremoli, precursore dell’intera provincia in questa scelta innovativa


domenica, 25 ottobre 2020, 18:15

Sordi attacca Ferri, fioccano scintille

Se lo scontro è sintomo di vitalità della democrazia, a Pontremoli la democrazia sicuramente non manca ed anzi, è più viva che mai


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 ottobre 2020, 18:05

Scuola, la minoranza va all'attacco

La minoranza consigliare è tornata a parlare del problema della perdita del finanziamento regionale per la demolizione e ricostruzione in sito dell’edificio scolastico A. Malaspina di Via Roma che ospita la scuola dell’Infanzia ed il liceo


venerdì, 23 ottobre 2020, 13:35

Start-working... da Pontremoli

Siamo a Pontremoli, Lunigiana, Toscana. Lo Smart-working impazza e un gruppo di ragazzi di un piccolo borgo dell'Alta Toscana cosa fa? Lancia l'iniziativa!


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 22 ottobre 2020, 21:44

Pontremoli, positivo uno studente delle medie

E' uno studente di 11 anni frequentante la 1^ classe delle scuole medie. L'ufficio igiene ha disposto l'isolamento fiduciario per l’intera classe. Stessa misura preventiva è stata disposta per altri 30 studenti che hanno usufruito dello stesso scuolabus nel tragitto per andare a scuola


giovedì, 22 ottobre 2020, 19:42

Il vicesindaco Buttini: “Al tempo del Covid, un bilancio virtuoso al servizio dei cittadini”

L’emergenza covid, tra le tante criticità a cui ha drammaticamente esposto salute pubblica ed economia, ha avuto anche l’ulteriore effetto di far luce sulla farraginosa burocrazia italiana, quella che “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare” per cui tra i provvedimenti di erogazione risorse e l’erogazione...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara