Anno VIII

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

L'Osteria della Luna si reinventa con le scorte di "cucina degli affetti"

sabato, 21 novembre 2020, 11:25

di michela carlotti

Mara Ravera e Luigi Togni sono compagni di vita ed anche di lavoro da quando hanno deciso di aprire L'Osteria della Luna in pieno centro storico a Pontremoli.

Hanno avviato la loro attività nel 2015 con tanto entusiasmo e passione, approdando a Pontremoli da Parma: un ritorno alle origini per lei, figlia di pontremolesi poi cresciuta a Parma dove il padre si era trasferito per lavoro.

Mara è un'autodidatta, una "resdora" come lei stessa si definisce in dialetto parmigiano; lui uno chef internazionale che alla scuola alberghiera di Spoleto ha seguito il corso del celebre chef Gianfranco Vissani.

Ciò che offrono è una "cucina degli affetti": una descrizione che ci ha colpito molto e che ben rende la qualità di un mangiare sano, semplice fatto di sapori autentici: "sapori che ci appartengono, che ci fanno sentire bene e che quando ci si siede per mangiare, ci danno sicurezza" – ha spiegato Mara.

Il piacere di sedersi a tavola è quello che la cucina degli affetti vuole suscitare regalando una parentesi di certezza, così importante soprattutto in questo difficile periodo. I sapori che vengono portati in tavola sono quelli della tradizione parmigiana ma ricavati dai prodotti tipici locali: una mescolanza di lunigiana e di parmigianità che ha tutto il sapore di eccellenza.

Anolini da fare in brodo, che sono il cavallo di battaglia della cucina parmigiana dove non mancano nemmeno a ferragosto, ma anche i tortelli classici alle erbette o quelli stagionali ripieni con verdure di stagione: dagli accattivanti tortelli alle cipolle di treschietto, a quelli con i carciofi, mentre ora è il periodo dei tortelli di zucca. E non mancano i secondi: brasato di culatello, coniglio ripieno, calamari ripieni ed altro ancora.

Ma ora che le serrande sono chiuse, com'è la situazione per Mara e Luigi?

"Dopo la grossa pausa del primo lockdown che si è inghiottito tutte le feste di primavera – spiega Mara – l'estate sembrava aver riportato la normalità e non ci si aspettava una nuova chiusura: il veloce passaggio dall'apertura alle restrizioni gialle, arancio e poi rosse, è stato un duro colpo per le attività che, come la nostra, devono programmare gli ordini e le forniture".

E questa seconda chiusura viene descritta come più difficile della prima: "I clienti la stanno vivendo in modo diverso. Il periodo non aiuta: nel primo lockdown, con una luce diversa, proiettati verso l'estate, c'era più fiducia. Adesso siamo in pieno autunno e ci stiamo preparando all'inverno ed alle festività natalizie da trascorrere senza l'usuale convivialità con i propri cari".

Allora Mara e Luigi spingono sulla cucina delle feste: propongono, cioè, scorte di quei prodotti che si cucinano e si mangiano proprio in giornate di festa, quando ci si ritrova con i propri affetti.

Secondi piatti preparati sottovuoto, da consumare fino a dieci giorni dal confezionamento, primi piatti precotti, pastorizzati e abbatuti, da stoccare nel freezer: tutto confezionato e venduto d'asporto. "Si tratta di ripianificare l'economia domestica senza rinunciare alla pasta delle feste" – ha detto Mara invitando tutti i clienti a fare scorte della loro cucina degli affetti.

Per prenotare, basta telefonare all'Osteria della Luna allo 0187833610 oppure al 3471406708. Per saperne di più, visitate la pagina facebook "L'Osteria della Luna – Le ricette di Mara".


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


mercoledì, 5 maggio 2021, 21:23

Pontremoli candidata “Capitale italiana del libro 2021”: venerdì la proclamazione ed il premio

Il comune di Pontremoli è stato selezionato tra i finalisti della cerimonia per il conferimento del titolo di “Capitale Italiana del libro” che si svolgerà alle 11 di venerdì 7 maggio, alla presenza del ministro della cultura Dario Franceschini


mercoledì, 28 aprile 2021, 11:27

Villa Dosi Delfini riapre al pubblico

Il ritorno della Regione Toscana in “zona gialla” è come una ventata di Primavera che ha il profumo di normalità: finalmente anche Villa Dosi Delfini può riaprire le sue porte al pubblico e ai visitatori!


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 aprile 2021, 19:45

Vivere e lavorare a Pontremoli: l’incontro tra gli ideatori ed i primi smartworkers

In tempi di pandemia, lo smartworking è diventato una pratica sempre più diffusa per evitare assembramenti nelle sedi di lavoro


sabato, 17 aprile 2021, 16:00

Pontremoli chiede una soluzione immediata al caos regionale sui vaccini

Una missiva formale, a firma del sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, per sollecitare soluzioni immediate al caos toscano della campagna vaccinale. Riporta la data odierna ed è indirizzata a tutte le autorità che hanno competenza e responsabilità in materia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 16 aprile 2021, 13:38

Diventa custode di una pianta nell’ostello della Francigena: il progetto dell’Ospitale San Lorenzo Martire

Un luogo di pace e spiritualità, immerso nella natura, avvolto da un’atmosfera solenne e definito dalla cura degli spazi: è l'Ospitale San Lorenzo Martire, ex convento dei Frati Cappuccini che accoglie l’ostello della via Francigena, gestito dal Gruppo Missionario Padre Daniele, tappa dell’antico tracciato Sigerico che attira ogni anno numerosi...


lunedì, 12 aprile 2021, 16:59

Pontremoli vince la ‘Coppa Toscana 2021’ per il borgo più bello

Pontremoli è la vincitrice assoluta della “Coppa Toscana 2021” indetta dalla pagina facebook “Toscana on the road” per premiare il borgo più bello dell’intera regione


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara