Anno 1°

venerdì, 4 dicembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Una mozione congiunta per l'autonomia ospedaliera di Lunigiana: Pontremoli lancia la sfida

sabato, 21 novembre 2020, 15:54

di michela carlotti

Un'iniziativa assunta all'unanimità da tutti i consiglieri comunali di Pontremoli: maggioranza e minoranza. A dimostrazione che la politica può superare le divisioni e le bandiere per dar forza ad una battaglia comune in nome della collettività, al di sopra ed oltre ogni tendenza strumentale. 

L'iniziativa in questione riguarda la proposta di mozione con la quale si chiede di istituire la figura del "direttore del presidio ospedaliero della Lunigiana" che abbia autonomia gestionale e finanziaria rispetto alla zona di costa, sul modello socio-sanitario della Società della Salute della Lunigiana. 

La mozione preparata dal comune di Pontremoli, è indirizzata all’assessore regionale al diritto alla salute, Simone Bezzini, e al direttore generale dell’Azienda USL Toscana Nord Ovest, Letizia Casani. 

In pratica la richiesta, di buon senso, è di assegnare alla Lunigiana la stessa autonomia che ha nella gestione dei servizi socio-sanitari rispetto alla zona delle Apuane, estendendola anche all'ambito ospedaliero. 

Il comune di Pontremoli ha trasmesso copia della mozione a tutti gli altri tredici sindaci della Lunigiana affinché la presentino nei rispettivi consigli comunali. 

La discussione della mozione nei vari consessi comunali, sarà anche l'occasione per capire come si pongono le varie parti politiche rispetto alla delicata questione e se ci sarà un'auspicata unità d'intenti a livello territoriale.

 

Ecco il testo della mozione: 

"Oggetto: Richiesta di istituzione del Direttore del Presidio Ospedaliero Lunigiana. 

Il consiglio comunale di Pontremoli, considerato che il territorio della Lunigiana presenta caratteristiche e peculiarità tali da richiedere specifiche misure organizzative, tanto per la sanità ospedaliera quanto per quella territoriale; 

dato atto che, per ciò che attiene alla sanità territoriale, è stata istituita la Società della Salute, con un proprio direttore per il territorio lunigianese; 

rilevato che l’attuale organizzazione della zona di costa prevede la presenza di un ospedale ad alta complessità (ospedale delle Apuane), di un centro polispecialistico con posti letto di degenza (monoblocco di Carrara) e un centro per pazienti Covid presso l’ex ospedale di Massa; 

considerato che, allo stato, presso l’Azienda USL Toscana Nord Ovest, è istituito un unico Direttore di Presidio Ospedaliero Apuane e Lunigiana, che ha la funzione e la responsabilità di dirigere tanto le strutture ospedaliere in parola quanto il presidio ospedaliero della Lunigiana, articolato sugli stabilimenti ospedalieri di Pontremoli e di Fivizzano; 

ritenuto che, al fine di garantire il buon andamento, l’efficacia, l’efficienza e l’economicità dell’organizzazione della rete ospedaliera, sia indispensabile istituire un’autonoma Direzione di presidio competente per il territorio lunigianese; 

rilevato che tale decisione organizzativa consentirebbe, da un lato, di ridurre il carico di responsabilità, oneri e competenze in capo all’unica Direzione di Presidio Ospedaliero allo stato istituita, e, dall’altro lato, garantirebbe adeguata attenzione alle specificità della Lunigiana; 

dato atto che, anche la recente gestione dell’emergenza Covid ha palesato una difficoltà oggettiva di coordinamento e ottimizzazione di investimenti e scelte organizzative, nella specie andando a finanziare posti letto astrattamente destinati a pazienti Covid presso il monoblocco di Carrara, salvo poi trasformarli a cure intermedie per pazienti “no Covid” e, allo stesso tempo, destinare pazienti Covid a una struttura della Lunigiana che non ha ricevuto alcun finanziamento destinato a tal fine; 

tutto ciò premesso e considerato il consiglio comunale di Pontremoli propone e chiede che venga istituita la figura del direttore sanitario del presidio ospedaliero della Lunigiana, dotata di autonomia finanziaria e gestionale, il cui operato si attui in stretto collegamento con la Conferenza dei Sindaci della zona-Lunigiana così come già accade per la Società della Salute che ha rappresentato nel tempo un modello adeguato di gestione socio sanitaria dei servi territoriali della zona; 

che, dunque, la direzione sanitaria del presidio ospedaliero della Lunigiana non sia più dipendente dalla direzione di presidio ospedaliero Apuane".

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


carispezia1


mercoledì, 2 dicembre 2020, 19:25

Parte il progetto social di Elisabetta Sordi "La politica buona"

Elisabetta Sordi, medico, consigliere comunale a Pontremoli, candidata PD alle recenti elezioni regionali, prosegue il suo impegno politico caratterizzandolo con forme nuove e più dinamiche per arrivare a tutti. E lo fa attraverso quel canale che si apre alla platea più ampia possibile: i social


mercoledì, 2 dicembre 2020, 16:55

Il gruppo "Praticamente Democratici" contro tutti: "Assurdo chiedere ora la chiusura del reparto Covid"

Continua il dibattito sulla conversione in medicina-covid reparto ospedaliero di Pontremoli. A parlare oggi è il gruppo pontremolese "Praticamente Democratici" e lo fa in totale disaccordo con gli indirizzi prevalenti fino ad oggi espressi dalle varie forze politiche


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 2 dicembre 2020, 15:59

Ospedale di Pontremoli, Nardi: “Basta speculazioni elettorali sulla salute”

Così la deputata Pd di Massa Carrara e Presidente della Commissione Attività Produttive della Camera, Martina Nardi interviene sulla polemica inerente all'ospedale di Pontremoli


domenica, 29 novembre 2020, 11:45

Jacopo Ferri alza i toni: "La direzione Usl dovrebbe vergognarsi e dimettersi"

Con l'aumentare dei contagi nell'ospedale di Pontremoli si sono alzati anche i toni della protesta. Si parla di focolaio, anche se non è dimostrato che si tratti effettivamente di questo: in ogni caso, la diffusione dei contagi è salita troppo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 novembre 2020, 18:10

Mazzoni accusa la Asl: "Sull'ospedale solo scelte arbitrarie, silenzio ed inerzia!"

Il capogruppo dell'opposizione, Francesco Mazzoni, giorni fa aveva fatto istanza formale di accesso agli atti al direttore aziendale, Maria Letizia Casani, ed al direttore di presidio dell'ospedale delle Apuane, Giuliano Biselli


sabato, 28 novembre 2020, 12:58

Ospedale Pontremoli, il direttore dell'Asl: "Messe in atto tutte le procedure di sicurezza"

Il direttore generale, Maria Letizia Casani, interviene relativamente all’organizzazione dell’ospedale di Pontremoli


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara