Anno VIII

sabato, 8 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pontremoli

Diventa custode di una pianta nell’ostello della Francigena: il progetto dell’Ospitale San Lorenzo Martire

venerdì, 16 aprile 2021, 13:38

di michela carlotti

Un luogo di pace e spiritualità, immerso nella natura, avvolto da un’atmosfera solenne e definito dalla cura degli spazi: è l'Ospitale San Lorenzo Martire, ex convento dei Frati Cappuccini che accoglie l’ostello della via Francigena, gestito dal Gruppo Missionario Padre Daniele, tappa dell’antico tracciato Sigerico che attira ogni anno numerosi pellegrini.

Pontremoli è la prima tappa della via Francigena Toscana, molto apprezzata con i suoi paesaggi, la natura incontaminata, il fascino del Medioevo che si propaga dal suo borgo e dalla sua Fortezza, la ricchezza di tradizioni e cultura che vivono tra le sue vie, i suoi surcheti, i suoi palazzi e i suoi ponti.

Proprio al fine di valorizzare i luoghi pontremolesi della Francigena, il gruppo Missionario Padre Daniele vuole continuare nel suo intento di “rendere l’Ospitale San Lorenzo Martire un luogo simbolo del cammino, uno spazio di pace in cui entrare in contatto con l’Io più vero e sentito, con l’Essere pellegrino, con i passi messi e quelli ancora da mettere, con il viaggio interiore dell’Essere e con quello esteriore dell’Uomo, con il silenzio, la natura, la bellezza e tutto ciò che è possibile reperire all’interno e all’esterno dell’Ospitale”.

Da qui è nata la collaborazione con il professore Antonio Antonucci di Padova, esperto del settore, che nel novembre scorso ha predisposto un progetto per la realizzazione di un giardino all’interno del chiostro dell’ex Convento e nello spazio esterno: piante medicinali ed officinali, creazione di una fontana al centro del chiostro e di una orangerie sotto il porticato. Un modo per rendere ancora più accogliente questa struttura, cercando di far rivivere le tradizionali funzioni del chiostro monastico dove venivano coltivate le piante medicinali per la cura degli ospiti.

Ora, però, questo progetto ha bisogno di un supporto: unanime desiderio è quello di coinvolgere l’intera cittadinanza. Sarà quindi possibile acquistare una delle piante scelte dal progetto e darle un nome, divenendone così “custode”. Chiunque potrà avere all’interno dell’Ospitale la propria pianta, che andrà quindi a far parte dell’intero progetto rientrando così nello spirito di condivisione e bellezza che sta alla base dell’Ospitale stesso. “Adottare una pianta è un gesto di responsabilità e solidarietà nei confronti del mondo intero, di chi verrà dopo di noi, della salute e della bellezza di ciò che ci sta intorno”. L’invito del Gruppo Missionario è quindi aperto a tutti. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero 339.1956770.


Questo articolo è stato letto volte.


Franco Mare

Banca dinamica Carismi

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Pontremoli


mercoledì, 5 maggio 2021, 21:23

Pontremoli candidata “Capitale italiana del libro 2021”: venerdì la proclamazione ed il premio

Il comune di Pontremoli è stato selezionato tra i finalisti della cerimonia per il conferimento del titolo di “Capitale Italiana del libro” che si svolgerà alle 11 di venerdì 7 maggio, alla presenza del ministro della cultura Dario Franceschini


mercoledì, 28 aprile 2021, 11:27

Villa Dosi Delfini riapre al pubblico

Il ritorno della Regione Toscana in “zona gialla” è come una ventata di Primavera che ha il profumo di normalità: finalmente anche Villa Dosi Delfini può riaprire le sue porte al pubblico e ai visitatori!


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 23 aprile 2021, 19:45

Vivere e lavorare a Pontremoli: l’incontro tra gli ideatori ed i primi smartworkers

In tempi di pandemia, lo smartworking è diventato una pratica sempre più diffusa per evitare assembramenti nelle sedi di lavoro


sabato, 17 aprile 2021, 16:00

Pontremoli chiede una soluzione immediata al caos regionale sui vaccini

Una missiva formale, a firma del sindaco di Pontremoli Lucia Baracchini, per sollecitare soluzioni immediate al caos toscano della campagna vaccinale. Riporta la data odierna ed è indirizzata a tutte le autorità che hanno competenza e responsabilità in materia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 12 aprile 2021, 16:59

Pontremoli vince la ‘Coppa Toscana 2021’ per il borgo più bello

Pontremoli è la vincitrice assoluta della “Coppa Toscana 2021” indetta dalla pagina facebook “Toscana on the road” per premiare il borgo più bello dell’intera regione


sabato, 10 aprile 2021, 20:16

Provoca un incidente e scappa: la polstrada lo rintraccia e gli ritira la patente

Venerdì mattina, nel versante toscano del passo della Cisa, in A/15, il conducente di un grosso SUV dopo aver tamponato Hyundai ix20 che lo precedeva, anziché fermarsi a soccorrere il malcapitato, è scappato  a tutto gas, innescando una pericolosa carambola in autostrada


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara