Anno 1°

sabato, 30 maggio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Castello Malaspina, pensare ad una via di accesso facilitata"

sabato, 9 novembre 2019, 11:22

di franco frediani

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Franco Frediani in cui si chiede una via di accesso facilitata al Castello Malaspina.

"Premesso che la vocazione del Castello Malaspina è quella storico-culturale e quindi la sua valorizzazione dotandolo di quel corredo storico-archeologico atto a far conoscere al visitatore la sua e la nostra storia, ritengo che sarebbe giunta l'ora di pensare seriamente ad una via di accesso facilitata. Sono decenni che se ne parla ma, nonostante vari e proposte, nulla ad oggi è stato realizzato.  

Si è fantasticato con le impattanti e devastanti scale mobili, le funicolari, le caratteristiche cremagliere ma, vuoi per un verso vuoi per l'altro, soluzioni idonee non ne sono state trovate. E non credo sia una questione di costi.  

Si, certamente importanti per un Comune come il nostro ma non impossibili. Pontremoli ci è riuscita grazie anche al contributo della Regione e nel nostro caso credo potremmo ottenere anche una sovvenzione dal Fondo Europeo.  

Una soluzione fattibile e non impattante è a mio avviso quella che tanti anni fa propose l'architetto Nicola Gallo e cioè un ascensore che, con accesso dalla galleria del rifugio antiaereo di Via Prado, dopo uno sviluppo orizzontale di un centinaio di metri, sale per 8° mt. con un capiente ascensore, all'interno del Castello, subito oltre la cancellata in ferro dell'ingresso.  

Avremmo diversi vantaggi: poter usufruire del parcheggio di via Prado anche per bus turistici. Il rifugio antiaereo  potrebbe essere maggiormente valorizzato e l'ascensore troverebbe il giusto collegamento col secondo ascensore (di servizio), già programmato,  che dall'ingresso conduce al piazzale delle cannoniere. Per arrivare ad una eventuale realizzazione i tempi, tecnici e burocratici, sono estremamente lunghi, da qui, se veramente vogliamo gettare le basi del progetto, la necessità di non perdere tempo e dare il via alla progettazione esecutiva. Carpe diem".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


sabato, 30 maggio 2020, 09:20

“…questo tempo perso non si potrà mai recuperare…”

Voci, pensieri, riflessioni dei teenagers carraresi sui cambiamenti causati dall’epidemia da Covid-19


venerdì, 29 maggio 2020, 18:20

“Il virus ci ha tolto la possibilità di stare insieme per il nostro ultimo anno di scuola…”

Voci, pensieri, riflessioni dei teenagers carraresi sui cambiamenti causati dall’epidemia da Covid-19


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 28 maggio 2020, 16:11

“Cara maestra mi annoio moltissimo…”

Voci, pensieri, riflessioni dei teenagers carraresi sui cambiamenti causati dall’epidemia da Covid-19


giovedì, 28 maggio 2020, 12:28

"Piazza Felice Palma, non tutto il mal vien per nuocere"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Franco Frediani in merito alla situazione di emergenza creatasi tra piazza Palma, via delle Mura Nord e via Angelini


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 28 maggio 2020, 08:28

“Ciao maestra, mi manca tanto la scuola…”

Voci, pensieri, riflessioni dei teenagers carraresi sui cambiamenti causati dall’epidemia da Covid-19


martedì, 26 maggio 2020, 12:31

“Ho cominciato a desiderare di tornare a scuola…”

Voci, pensieri, riflessioni dei teenagers carraresi sui cambiamenti causati dall’epidemia da Covid-19 


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara