Anno 1°

martedì, 19 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Per le vittime di violenza domestica, la casa è il posto meno sicuro"

lunedì, 23 marzo 2020, 14:14

di sonia castellini

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento della responsabile di Azzurro Donna (Forza Italia) del comune di Massa, Sonia Castellini, su un tema tanto delicato ed importante che in questi giorni non possiamo dimenticare.

"E’ doveroso, responsabile e certamente sicuro stare a casa in questo momento, ma per le vittime di violenza domestica, la casa è il posto meno sicuro.

Ci sono donne che vorrebbero scappare da casa loro ma non possono o non hanno la forza di farlo; sono vittime non solo dei loro aguzzini ma anche della nostra società sorda, nell’aria c’è paura, la paura ha un odore acre, ha tinte forti, alla paura poi ci si abitua?

Chiediamolo a circa 379 milioni di donne che nel mondo nel 2018 hanno subìto violenze fisiche e/o sessuali da parte del partner, o alle donne dai 16 ai 70 anni (6,78 milioni) che hanno vissuto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale in Italia, parliamo del 31,5% della popolazione femminile Italiana (dati del 2014).

Sono dati spaventosi che però devono farci riflettere; in queste giornate di silenzio la nostra vicina di casa potrebbe essere in pericolo, siamo il paese degli occhi dietro le serrande, del gossip ad ogni costo, allora il mio invito è quello di ascoltare ora più che mai quando la nostra vicina di casa piange, quando dice “ti prego basta“ quando chiede aiuto, quando chiede scusa…….

In questi giorni di paura per tutti, dobbiamo ricordarci che per le donne vittime di violenza, dividere la casa con chi le maltratta significa rischiare la vita il doppio, se da una parte abbiamo il COVID-19, dall’altra abbiamo un aguzzino che ha le chiavi di casa e che ora sta isolando, sottomettendo, picchiando, annientando una Donna.

Ora più che mai è importante restare uniti, questa pandemia ci ha sbattuto in faccia la realtà: siamo tutti in pericolo, tutti vulnerabili, ci sono donne che in pericolo lo sono da anni e paradossalmente ora possiamo fare qualcosa di concreto: SEGNALIAMO i casi di possibili abusi e violenze, nel momento storico in cui il silenzio si fa assordante, rompiamolo questo silenzio e gridiamo a gran voce NON SEI SOLA".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


martedì, 19 gennaio 2021, 09:48

L’impatto del coronavirus sull’economia locale

Seppure le dinamiche territoriali dell’intera provincia di Massa-Carrara siano caratterizzate da diverse esigenze, resta il fatto che ci si deve assolutamente rendere conto dell’assoluta necessità di una corroborante mobilitazione per arginare i devastanti effetti provocati dalla incidenza del coronavirus sull’economia locale


martedì, 19 gennaio 2021, 09:45

Quanto il coronavirus ha influenzato la vita nel nostro territorio

Anche la nostra stupenda e sempre affascinante provincia di Massa-Carrara, si trova a dover affrontare le problematiche connesse alla diffusione della pandemia di COVID-19. Ma quanto il coronavirus ha influenzato la nostra vita? A causa della pandemia di COVID-19, molti di noi rimangono a casa e, di conseguenza, hanno delle...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 gennaio 2021, 19:22

Lettera del vescovo Santucci alla comunità: "Chiedo scusa e perdono per i tanti errori commessi, ma ce l'ho messa tutta"

Sulla pagina social dell'ufficio liturgico di Massa Carrara, è stata pubblicata la lettera di monsignor Giovanni Santucci, ormai ex vescovo di Massa che ha voluto salutare la comunità e i fedeli, facendo un quadro della sua attività nella diocesi e spiegando le motivazioni che lo hanno portato a chiedere le...


sabato, 16 gennaio 2021, 09:43

Massa, buche nell'asfalto: un disabile chiede se si può ovviare al problema in qualche modo?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa che non è tanto una lettera di protesta, anzi, quanto, piuttosto, una richiesta di delucidazioni che viene rivolta alle autorità amministrative competenti per comprendere se il problema delle buche nell'asfalto può essere risolvibile


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 14 gennaio 2021, 08:55

"Parcheggio pineta, un insulto estetico"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera rivolta al sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, a firma Italia Nostra Apuo-Lunense "L. Biso", sul parcheggio nella pineta di fronte al Club Nautico


lunedì, 11 gennaio 2021, 16:53

Slot Machine al telefono: piacere mobile

Noti casinò online offrono il download di slot machine sul tuo telefono. Questa funzione è molto popolare tra i giocatori d'azzardo, la usano con piacere, aggirando le strutture dove questa opzione è assente


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara