Anno 1°

giovedì, 9 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : adolescenti al tempo del coronavirus

“Grazie ragazzi, siete stati meravigliosi”

sabato, 6 giugno 2020, 18:46

di vinicia tesconi

Con la voce delle più piccole dei moltissimi ragazzini e adolescenti che ci hanno mandato i loro pensieri sull’esperienza della pandemia si è chiusa ieri la nostra rubrica “ Adolescenti al tempo del coronavirus”. Nata in un lentissimo pomeriggio di fine marzo, già uguale a molti altri passato nell’obbligo della reclusione in casa per evitare il diffondersi del contagio, è partita grazie a un messaggio whatsapp che conteneva i testi di due ragazze del liceo scientifico di Carrara che esprimevano il loro disagio di fronte a una cosa troppo grande per tutti.

A inviare il messaggio era stata la loro insegnante di storia e filosofia che aveva intuito la voglia di raccontare degli studenti, solo apparentemente sepolta sotto la paura, la noia, il rispetto di regole che li stavano privando del meglio della loro età. D’improvviso anche noi della  Gazzetta di Massa Carrara abbiamo compreso che il silenzio di tutti i più giovani, adolescenti e bambini, che avrebbero dovuto e potuto scalpitare per aver perso la scuola, lo sport, gli amici, la libertà,  stava diventando assordante e che quei ragazzi che si stavano comportando immensamente meglio della maggior parte degli adulti, dovevano poter far sentire la propria voce. Così abbiamo  aperto le nostre pagine a quelle voci che in un poco tempo sono diventate tantissime. Sincere, autentiche, semplici e profonde: un diario a quasi cento mani che ha fermato nel tempo il disagio, i sogni e le speranze di una generazione di giovani carraresi e che resterà, per la città, una testimonianza molto significativa del più difficile periodo dalla fine della seconda guerra mondiale.

Nessun pezzo è stato modificato. Nessun ragazzo è stato obbligato a scrivere. Chi ha partecipato lo ha fatto per un suo desiderio personale ed ha raccontato  ciò che sentiva, nella massima libertà possibile. Ed è stato  questo a rendere  questa rubrica  un bellissimo successo che ha già intrapreso la strada per diventare un libro e un cortometraggio. Un successo per il quale è necessario ringraziare molte persone. Giovanna Bernardini, prima di tutti, la professoressa del liceo scientifico Marconi di Carrara che ha inviato il primo messaggio e l’ideatrice insieme a me della rubrica. E poi tutte le insegnanti delle scuole di Carrara che hanno accolto il nostro invito ed hanno proposto ai loro alunni la possibilità di scrivere i loro pensieri per il nostro giornale. La professoressa Irene Ferrari del Liceo Linguistico Montessori Repetti, la professoressa Michela Castellazzo del liceo Scienze Umane Montessori Repetti, la professoressa Veronica Galletto del liceo classico Repetti, la professoressa Silvia Di Sarcina del liceo classico Repetti, la professoressa Angela Cantelli della scuola media Carducci, la maestra Laura Biggi della scuola elementare Gentili, la maestra Cristiana Tapponecco della scuola elementare Saffi, le maestre delle quinte della scuola elementare Marconi e la maestra Veffa Ghirlanda, la maestra Roberta Brizzi della scuola elementare Marconi e la dirigente scolastica dell'Isitituto Comprensivo Carrara e paesi a monte Luciana Ceccarelli. A tutte loro un immenso grazie da parte della Gazzetta di Massa Carrara. Ma il ringraziamento più grande va a tutti i ragazzi che hanno partecipato al progetto e non solo per ciò che hanno scritto ma per come, tutti quanti, hanno saputo affrontare questa difficile esperienza. Per loro, da tutti noi, un applauso infinito.

Grazie ragazzi, siete stati meravigliosi. Standing ovation.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 9 luglio 2020, 07:39

Viale Colombo: un anno dopo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento da parte di una residente della zona che denuncia, ad un anno di distanza, le magagne conseguenti all'abbattimento delle piante sul viale Colombo


mercoledì, 8 luglio 2020, 09:45

"Nuove officine dell'Istituto Meucci, così è se vi pare"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Franco Frediani in merito all'inizio dei lavori per le nuove officine dell'Istituto Meucci


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 6 luglio 2020, 14:04

"Spiagge libere a Massa quasi tutte inaccessibili"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta diretta al sindaco di Massa Francesco Persiani e diffusa a nome del gruppo fb "In 500 sulla battigia. Al mare solo chi può pagare un ombrellone?"


venerdì, 3 luglio 2020, 12:56

"Storia di una fontana"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Franco Frediani in merito alla storia della Fontana dei putti recentemente restaurata


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 1 luglio 2020, 09:05

"Via Crucis del prof. Alterige Giorgi"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Paolo Biagini in merito all'istallazione nel battistero del Duomo della Via Crucis in terra cotta del prof. Alterige Giorgi


giovedì, 25 giugno 2020, 16:18

"Perplessità sull'attuale situazione delle spiagge libere a Massa"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del gruppo Fb "In 500 sulla battigia. Al mare solo chi può pagare un ombrellone?" in cui si esprimono perplessità sull'attuale situazione delle spiagge libere nel comune di Massa, anche a seguito della pubblicazione dell'atto della giunta massese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara