Anno 1°

domenica, 12 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : adolescenti al tempo del coronavirus

“…tornare a scuola è un esercizio di libertà, prima non me ne rendevo conto…”

martedì, 2 giugno 2020, 10:58

Le voci dei bambini della quinta  A e della quinta B della scuola elementare Aurelio Saffi a  raccontare il disagio della lunga quarantena.

La libertà per me è un momento di respiro. Prima del corona virus la libertà mi era concessa, potevo uscire. In questo momento non è possibile. La libertà è una cosa che ti aiuta, ti fa sentire libero e leggero. Quando sei libero di giocare non pensi ai compiti, pensi a stare in compagnia. E’ vero quello che dice il Presidente della Repubblica che tornare a scuola è un esercizio di libertà, prima non me ne rendevo conto.

Leonardo Parrini classe V° B Scuola Elementare  Aurelio Saffi

Ho cercato la definizione della parola “ reclusione” e il dizionario Treccani la definisce così:” Il fatto, la condizione di essere o di stare  rinchiuso in prigione o come la prigione”. Ecco, questa è la mia situazione da circa 55 giorni, ma, la mia prigione è dorata. In casa ho tutte le comodità a mia disposizione, giochi, libri da leggere, diversi apparecchi tecnologici ed internet che mi aiutano a mantenere i rapporti con amici, parenti e maestre e mi danno la possibilità di fare lezione. Questa situazione mi ha regalato qualcosa di straordinario: la mia famiglia. Finalmente mi sto godendo mia mamma e mio babbo in tutta tranquillità, senza stress nè orari, giochiamo, cuciniamo, cantiamo, parliamo e facciamo ginnastica insieme. Nemmeno fossi andata in vacanza. Ho comunque dovuto rinunciare al nuoto, attività fondamentale delle mie giornate, visto che prima del “lockdown” mi allenavo due ore al giorno su sette. Mi manca davvero tanto l’acqua e la sensazione di libertà  che provo quando nuoto, mi sembra di volare. Naturalmente mi manca il contatto con le persone a cui voglio bene, abbracci, carezze e baci, ma so che quando tutto sarà finito, apprezzerò, molto di più ogni istante che passerò con loro. Come tutti spero che questo periodo finisca presto. E come dice sempre il nostro sindaco: “Uniti ce la possiamo fare, uniti ce la faremo”.

Lara Pelliccia  classe V° B Scuola Elementare  Aurelio Saffi

Dal mese di marzo la mia vita è cambiata, non avrei mai pensato di vivere un momento così difficile. Ho vissuto questo periodo di quarantena chiusa in casa con la mia famiglia, senza poter vedere i miei nonni, i miei zii e i miei amici. Non ho potuto andare a scuola e a danza. Non ho potuto vedere il mare, passeggiare. La domenica non ho potuto visitare posti nuovi. Ho provato e provo tristezza perchè non mi sento libera. Non vedo l’ora che finisca questo brutto momento, che questo covid vada via. Voglio tornare a vivere come prima: senza paure, felice.

Emma Bernacca classe V° B Scuola Elementare  Aurelio Saffi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 9 luglio 2020, 07:39

Viale Colombo: un anno dopo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento da parte di una residente della zona che denuncia, ad un anno di distanza, le magagne conseguenti all'abbattimento delle piante sul viale Colombo


mercoledì, 8 luglio 2020, 09:45

"Nuove officine dell'Istituto Meucci, così è se vi pare"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Franco Frediani in merito all'inizio dei lavori per le nuove officine dell'Istituto Meucci


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 6 luglio 2020, 14:04

"Spiagge libere a Massa quasi tutte inaccessibili"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera aperta diretta al sindaco di Massa Francesco Persiani e diffusa a nome del gruppo fb "In 500 sulla battigia. Al mare solo chi può pagare un ombrellone?"


venerdì, 3 luglio 2020, 12:56

"Storia di una fontana"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Franco Frediani in merito alla storia della Fontana dei putti recentemente restaurata


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 1 luglio 2020, 09:05

"Via Crucis del prof. Alterige Giorgi"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Paolo Biagini in merito all'istallazione nel battistero del Duomo della Via Crucis in terra cotta del prof. Alterige Giorgi


giovedì, 25 giugno 2020, 16:18

"Perplessità sull'attuale situazione delle spiagge libere a Massa"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del gruppo Fb "In 500 sulla battigia. Al mare solo chi può pagare un ombrellone?" in cui si esprimono perplessità sull'attuale situazione delle spiagge libere nel comune di Massa, anche a seguito della pubblicazione dell'atto della giunta massese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara