Anno 1°

domenica, 9 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Nuove officine dell'Istituto Meucci, così è se vi pare"

mercoledì, 8 luglio 2020, 09:45

di franco frediani

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento di Franco Frediani in merito all'inizio dei lavori per le nuove officine dell'Istituto Meucci.

"Apprendo che in questi giorni è stato dato il via ai lavori per le nuove officine dell'Istituto Meucci. Forse val la pena di ricordare quando, nel febbraio del 2016, a mezzo stampa, denunciai lo stato di abbandono dei laboratori che erano soggetti da tempo ad infiltrazioni di acqua e a un lento inesorabile deterioramento strutturale. La Provincia e la Preside si affrettarono a chiarire la situazione dichiarando: "che era emerso che i solai non erano in sicurezza sotto il profilo sismico e occorrevano ulteriori interventi pari a circa 250mila euro e di essere in attesa dell'autorizzazione del Ministero." Da allora sono trascorsi quattro anni e mezzo e ora i tecnici ritengono più conveniente realizzare nuove officine, che ci costeranno solo, perché al ribasso, 529mila euro, anziché procedere alla ristrutturazione dell'esistente. Delle due l'una o avevano sbagliato i conti o hanno sbagliato i calcoli. Comunque, in ogni caso, è sconfortante che una struttura come quella sia rimasta abbandonata così a lungo e ritrovarsi adesso in condizioni di dover essere ricostruita ex novo. Così è se vi pare. Nel 2012, all'ingresso dei laboratori, in collaborazione con l'allora preside Giovanni Perfetti e l'Assessore alla cultura della Provincia dott.sa Lara Venè, feci affiggere una targa marmorea a ricordo dell'emerito professor Vannelli al quale l'Istituto Professionale tutto deve. Non ho idea se il vecchio fabbricato venga o meno demolito. Mi auguro che in ogni caso, la lapide venga preservata e degnamente ricollocata".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


giovedì, 6 agosto 2020, 14:47

"Spiagge libere: è un anno difficile, ma per qualcuno di più"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera firmata di una mamma cittadina contenente l'invito a tutta la cittadinanza alla manifestazione di sensibilizzazione sulle condizioni delle spiagge libere


giovedì, 6 agosto 2020, 14:42

"Complicato il recupero del Pomario"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Franco Frediani in merito al recupero del Pomario, tema di attualità in questi giorni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 24 luglio 2020, 10:00

"Le città si identificano anche per la loro vegetazione"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento, a firma di Franco Frediani, che torna a parlare del nuovo assetto di piazza Felice Palma


venerdì, 17 luglio 2020, 17:31

"Piazza Felice Palma, accolta nostra idea di città"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera di Franco Frediani in cui si ringrazia l'amministrazione Persiani per aver accolto una delle tre idee di città proposte


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 15 luglio 2020, 15:36

"Pomario Ducale: inerzia e nessuna risposta"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera, firmata dal dottor ing. Carlo Milani, protocollata stamani in comune, e indirizzata al sindaco del comune di Massa Francesco Persiani


giovedì, 9 luglio 2020, 07:39

Viale Colombo: un anno dopo

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento da parte di una residente della zona che denuncia, ad un anno di distanza, le magagne conseguenti all'abbattimento delle piante sul viale Colombo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara