Anno 1°

venerdì, 25 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Occorre convocare il tavolo provinciale della sicurezza dopo i fatti della movida"

lunedì, 24 agosto 2020, 13:25

di angelo zubbani

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento di Angelo Zubbani sui recenti fatti di cronaca relativi agli scontri tra un gruppo di giovani e le forze dell'ordine a Marina di Carrara:

"Il problema della violenza negli spazi della movida a Marina di Carrara, anche se è esploso in maniera ancora più evidente nella notte di sabato scorso, esiste da tempo.

Già in passato si erano registrate le proteste di commercianti e residenti per il degrado che produce nell'intera area oltre che per i problemi di conflittualità fra gruppi, con episodi di violenza e intolleranza.

La situazione generale e le tensioni che corrono in tutte le aree della società, giovani compresi, trovano facile detonatore nei punti di ritrovo e di aggregazione che, proprio per questo, devono essere presidiati con attenzione e con tutti gli strumenti possibili.

Il problema, oltre che con una maggiore attenzione da parte delle istituzioni locali, va affrontato in modo globale senza lasciare le forze dell'ordine, alle quali va tutto il mio sostegno e la più sentita solidarietà, ad affrontare una folla le cui reazioni sono imprevedibili e spesso violente.

Credo che sia necessario che si riunisca al più presto il Comitato provinciale per l'ordine pubblico presieduto dal Prefetto e al quale partecipano, oltre a tutte le forze dell'ordine, anche i rappresentanti delle istituzioni locali, per concertare e adottare, con piena conoscenza della situazione, tutti i provvedimenti necessari per evitare che si ripetano episodi di violenza gratuita e inaccettabile".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 23 settembre 2020, 10:10

Casinò online: un settore in continua crescita, soprattutto in Sicilia

Il gioco online in Italia è in continua crescita, nonostante non sia ancora al primo posto in classifica come intrattenimento online non è da escludere che presto ci arriverà


martedì, 22 settembre 2020, 15:54

Scuola media Bertagnini, tante magagne

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un genitore che si dice molto preoccupato per le sorti della scuola media Bertagnini alla luce dell'emergenza sanitaria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 18 settembre 2020, 09:15

Omicidio Maria Pina Sedda: dopo 18 anni il marito chiede la revisione del processo

La storia che sto per raccontarvi accade in terra di Barbagia, ove marcato è il segno della tradizione arcaica e allo stesso tempo contemporanea, prepotentemente misteriosa e incantata come i suoi lunghi silenzi verdi


lunedì, 14 settembre 2020, 18:56

Prima in battello, poi in treno: la mia giornata "fuori porta"

E' una bella domenica di settembre, calda, soleggiata, piena di gente per le strade di Vila Real, e così quasi senza pensare o programmare nulla, decido di regalarmi una giornata fuori porta


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 12 settembre 2020, 16:05

"Inquinamento Brugiano, si effettuino nuove analisi"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento della sezione di Massa di Fridays For Future con un appello rivolto alle istituzioni affinché vengano effettuate nuove analisi nel canale del Brugiano


martedì, 8 settembre 2020, 08:44

La festa della patrona, come tornare indietro nel tempo senza accorgersene

L'altro ieri, sei settembre, si è festeggiata la patrona di Vila Real: nostra Signora della Concezione. Può sembrare una cosa normale, una ricorrenza religiosa, una data scritta in rosso sul calendario e invece no


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara