Anno 1°

venerdì, 25 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"Solidali con le forze dell'ordine di Massa Carrara"

martedì, 25 agosto 2020, 10:23

di fondazione caponnetto

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera della Fondazione Antonino Caponnetto, a firma di Salvatore Calleri e Milena Mucci, sui recenti fatti di cronaca successi a Marina di Carrara:

"La Fondazione Caponnetto esprime solidarietà e vicinanza alle Forze dell’Ordine per i fatti verificatisi  a Marina di Carrara nella sera di sabato 22 agosto.

Fatti che  hanno visto coinvolti decine di giovani in una assurda , incivile ed immotivata violenza verbale e fisica nei confronti   di chi stava compiendo il proprio dovere di sorveglianza e presidio del territorio nell’interesse di tutti noi.

All’indomani di quello che sarà, il 5 settembre,il centenario della  nascita del Giudice Caponnetto ribadiamo che certamente non sono questi gli atteggiamenti che per  formazione culturale , sociale e politica i giovani che  vogliamo siano la speranza e oggi della nostra società.

Ricordiamo sempre  le parole del  Giudice: “   Ragazzi, godetevi la vita, innamoratevi, siate felici ma diventate partigiani di questa nuova Resistenza, la Resistenza dei valori, la Resistenza degli ideali. Non abbiate mai paura di pensare, di denunciare e di agire da uomini liberi e consapevoli. State attenti, siate vigili, siate sentinelle di voi stessi! L’avvenire è nelle vostre mani. Ricordatelo sempre!  “.

Fortunatamente queste situazioni non rappresentano certo l’universo della nostra gioventù che è fatta anche  di impegno, di civismo e di difesa della vera Libertà nel rispetto di tutti.

In primis di chi sta compiendo il proprio dovere.

E’ un carico ,però, di difesa e stimolo culturale a che questo possa essere patrimonio di tutti ,anche dei ragazzi che abbiamo visto comportarsi così indegnamente verso le FdO.

Lavoro quotidiano di vigilanza  e stimolo ,a qualunque generazione si appartenga a che questo diventi sentire comune .

Non ritenendo, quindi,accettabili   simili comportamenti la Fondazione si augura che vengano presi provvedimenti .

Facendo il possibile per  sensibilizzare chi gridava “Sbirri di merda” a quando tutto questo offenda e ferisca un mondo che ha lasciato troppi dei suoi noti ,e ignoti  silenziosi protagonisti sull’asfalto delle nostre strade  o su macchine imbottite di tritolo.

Ma anche, semplicemente, a custodire e  aver cura con onore delle nostre paure e pericoli quotidiani".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 23 settembre 2020, 10:10

Casinò online: un settore in continua crescita, soprattutto in Sicilia

Il gioco online in Italia è in continua crescita, nonostante non sia ancora al primo posto in classifica come intrattenimento online non è da escludere che presto ci arriverà


martedì, 22 settembre 2020, 15:54

Scuola media Bertagnini, tante magagne

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa lettera inviataci da un genitore che si dice molto preoccupato per le sorti della scuola media Bertagnini alla luce dell'emergenza sanitaria


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 18 settembre 2020, 09:15

Omicidio Maria Pina Sedda: dopo 18 anni il marito chiede la revisione del processo

La storia che sto per raccontarvi accade in terra di Barbagia, ove marcato è il segno della tradizione arcaica e allo stesso tempo contemporanea, prepotentemente misteriosa e incantata come i suoi lunghi silenzi verdi


lunedì, 14 settembre 2020, 18:56

Prima in battello, poi in treno: la mia giornata "fuori porta"

E' una bella domenica di settembre, calda, soleggiata, piena di gente per le strade di Vila Real, e così quasi senza pensare o programmare nulla, decido di regalarmi una giornata fuori porta


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 12 settembre 2020, 16:05

"Inquinamento Brugiano, si effettuino nuove analisi"

Riceviamo e pubblichiamo questo intervento della sezione di Massa di Fridays For Future con un appello rivolto alle istituzioni affinché vengano effettuate nuove analisi nel canale del Brugiano


martedì, 8 settembre 2020, 08:44

La festa della patrona, come tornare indietro nel tempo senza accorgersene

L'altro ieri, sei settembre, si è festeggiata la patrona di Vila Real: nostra Signora della Concezione. Può sembrare una cosa normale, una ricorrenza religiosa, una data scritta in rosso sul calendario e invece no


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara