Anno VIII

venerdì, 24 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

ll calcio unisce ciò che la politica divide

lunedì, 12 luglio 2021, 20:09

di biagio maimone

La nazionale azzurra, guidata da Roberto Mancini, vince i campionati europei e gli italiani, da Nord a Sud, si riversano gioiosi nelle vie e nelle piazze della nostra bella Italia, sventolando la bandiera tricolore. 

Un tripudio finalmente ci unisce dopo un anno e mezzo di isolamento dovuto alla pandemia che ha cambiato il nostro modo di vivere e che sembra non volerci più abbandonare.

Il virus, che ha allontanato gli esseri umani con una tale prorompenza, ieri, sotto il cielo italiano, sembrava non essere mai esistito. Abbracci, forse troppi, e voglia di tornare a festeggiare senza paura sono stati lo spettacolo a cui abbiamo assistito.

Ma a dividere l'Italia e gli italiani sono stati soprattutto alcuni politici, che vorrebbero dividere il nostro Paese in due: da un lato il Nord ricco ed opulento e, dall'altro, il Sud ai margini, immiserito.

Ieri la Nazionale di Mancini ha dimostrato che l'Italia è una sola e che non è divisa in due o tre parti, ma che essa è unita territorialmente e negli intenti.

Il calcio unisce tutti in un solo grido: "Viva l'Italia".

Speriamo che questa vittoria, relativa agli europei calcistici, possa davvero rappresentare non solo un riscatto sportivo, ma anche la volontà di unire il nostro Paese socialmente ed economicamente. Calciatori del Sud e calciatori del Nord si sono battuti con grande impegno ed hanno portato il nostro Paese, calcisticamente parlando, ai vertici dell'Europa. 

Probabilmente bisognerebbe prendere esempio da loro. Soprattutto alcuni politici del Nord Italia dovrebbero farlo, perché  discriminano il Sud Italia ed i meridionali, senza rendersi conto che solo donne e uomini italiani uniti, dal Nord al Sud Italia, potranno vincere la sfida connessa all'emancipazione socio-economica e politica dell'intera nazione italiana. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 22 settembre 2021, 22:29

Come diverse competizioni sportive hanno affrontato il COVID-19

Quando il COVID ha colpito, all'inizio del 2020, si può dire che ha colto il mondo di sorpresa. Improvvisamente, tutto è cambiato. Quando i contagi hanno cominciato a diffondersi in diversi paesi, il virus è diventato una minaccia molto più concreta di quanto si pensasse inizialmente


domenica, 19 settembre 2021, 23:01

La storia del gioco d’azzardo nelle città toscane medievali

Nell’antichità, come nei giorni moderni, il gioco d’azzardo aveva una sua regolamentazione. Nei comuni toscani l’interesse era molto alto, poiché il gioco ricopriva un ruolo di primo piano nella vita dei toscani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 settembre 2021, 11:32

Tante nuove slot online da scoprire

Le vacanze ormai lontane, anche se appena passate, ci lasciano sempre una carica che non vediamo l’ora di riversare sulle nostre passioni: e anche il mondo dei giochi online non fa eccezione


mercoledì, 1 settembre 2021, 01:07

Il futuro delle scommesse tra online e offline

La pandemia ha rivoluzionato diversi settori. Alcuni hanno visto, d’improvviso, sbattersi in faccia il progresso tecnologico, causando non pochi problemi. Altri che, invece, erano abbastanza attrezzati e, quindi, tutto sommato erano più pronti a fronteggiare questi cambiamenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 agosto 2021, 09:31

"Afghanistan, la fuga non sarà certamente la resa: la speranza di un dialogo costruttivo"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del collega Biagio Maimone sulla delicata situazione in Afghanistan e sul futuro del paese dopo l'arrivo dei talebani


giovedì, 26 agosto 2021, 17:26

"In ricordo di Franco Gussoni, una brava persona"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo ricordo del professor Franco Gussoni, deceduto nel 2018 a soli 69 anni, tracciato da Bruno Giampaoli


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara