Anno VIII

venerdì, 24 settembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"In ricordo di Franco Gussoni, una brava persona"

giovedì, 26 agosto 2021, 17:26

di bruno giampaoli

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo ricordo del professor Franco Gussoni, deceduto nel 2018 a soli 69 anni, tracciato da Bruno Giampaoli:

"Vorrei ricordare il Prof. Franco Gussoni deceduto il l5 agosto del 2018, a soli 69 anni. Ritengo questo necessario per testimoniare la vita e le opere di quest’uomo, serio, gentile e amante della gente a cui donava tutta la sua attenzione agevolando al massimo il dialogo e la partecipazione alla cosa pubblica. Per questo era stato gratificato alle elezioni del 1994 ed eletto presidente direttamente dalla popolazione e riconfermato nel ’98. In seguito aveva proseguito la carriera politica assumendo tutta una serie di incarichi fino a sindaco di Pontremoli.

Questo comportamento affabile e gentile così gradito al primo incontro trovava conferma successivamente dai fatti e dal mantenimento delle promesse che Gussoni ha sempre cercato di mantenere.

A tre anni dalla sua scomparsa come Presidente della Sezione di Massa-Montignoso di Italia Nostra, visto che per vari motivi non abbiamo potuto farlo in vita, intendo ringraziarlo pubblicamente ora per quanto ha fatto per tutti noi, intanto per aver portato una ventata di democrazia nel palazzo Ducale e nella Provincia, per aver aperto l’interscambio culturale e la collaborazione attraverso tavoli di discussione e concertazione, molto partecipati dalle varie parti sociali ed anche dalle associazioni ambientaliste. Ricordo per sommi capi alcune importanti iniziative di Italia Nostra portate a termine grazie al suo diretto intervento e alla sua considerazione verso la nostra associazione.

Per prima cosa nel 1996 quando, rispondendo alla nostra richiesta di effettuare una Forestazione Urbana con Olenadri in Via Bordigona, dopo un sopralluogo, dette il consenso aprendo così una bellissima iniziativa di grande successo che portò nel tempo alla messa a dimora di migliaia di oleandri progetto che ancor oggi continua.

Nel 2002 partecipò alla premiazione del Prof. Jacopo Bononi al castello di Treschietto dove Italia Nostra e la Provincia ne vollero gratificare l’impegno culturale con una targa ricordo. All’iniziativa parteciparono vari sindaci, onorevoli uomini politici e culturali di tutta la provincia di Massa. Infine ricordo che nel 2003 Gussoni,anche su nostra richiesta, fece acquistare l’unico quadro di Alberico Cibo-Malaspina di Mastro Tavarone, pittore genovese. Questo è l’ultimo dei quattro rimasto quindi é un’opera importantissima per il palazzo ducale per tutta la Provincia e per Massa capoluogo. E Franco Gussoni ne fu il principale autore e registra.

Molte altre cose ci sarebbero da ricordare ma queste tre credo che bastino per dare una idea dell’importanza culturale e dell’impronta positiva che Gussoni ha lasciato tra la sua gente e nel suo territorio. Quindi ancora un GRAZIE al nostro sempre Presidente Prof. Franco Gussoni".


Questo articolo è stato letto volte.


prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Rubriche


lagazzetta spazio pubblicità


mercoledì, 22 settembre 2021, 22:29

Come diverse competizioni sportive hanno affrontato il COVID-19

Quando il COVID ha colpito, all'inizio del 2020, si può dire che ha colto il mondo di sorpresa. Improvvisamente, tutto è cambiato. Quando i contagi hanno cominciato a diffondersi in diversi paesi, il virus è diventato una minaccia molto più concreta di quanto si pensasse inizialmente


domenica, 19 settembre 2021, 23:01

La storia del gioco d’azzardo nelle città toscane medievali

Nell’antichità, come nei giorni moderni, il gioco d’azzardo aveva una sua regolamentazione. Nei comuni toscani l’interesse era molto alto, poiché il gioco ricopriva un ruolo di primo piano nella vita dei toscani


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 14 settembre 2021, 11:32

Tante nuove slot online da scoprire

Le vacanze ormai lontane, anche se appena passate, ci lasciano sempre una carica che non vediamo l’ora di riversare sulle nostre passioni: e anche il mondo dei giochi online non fa eccezione


mercoledì, 1 settembre 2021, 01:07

Il futuro delle scommesse tra online e offline

La pandemia ha rivoluzionato diversi settori. Alcuni hanno visto, d’improvviso, sbattersi in faccia il progresso tecnologico, causando non pochi problemi. Altri che, invece, erano abbastanza attrezzati e, quindi, tutto sommato erano più pronti a fronteggiare questi cambiamenti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 28 agosto 2021, 09:31

"Afghanistan, la fuga non sarà certamente la resa: la speranza di un dialogo costruttivo"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo intervento del collega Biagio Maimone sulla delicata situazione in Afghanistan e sul futuro del paese dopo l'arrivo dei talebani


giovedì, 26 agosto 2021, 13:50

"La toponomastica è la carta di identità di una città: perché intestare le strade a chi non c'entra nulla?"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa interessante considerazione inviataci da un lettore sulla intestazione di vie e piazze a personaggi più o meno illustri, ma non originari della città


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara