lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

giovedì, 23 maggio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Stadio dei Marmi: la società tuona

giovedì, 11 ottobre 2018, 15:02

La Carrarese si fa sentire e con un comunicato stampa tuona sulla attuale situazione dello stadio e della sua ancor tardiva riapertura. 

Dura la presa di posizione della società, ferita nell’orgoglio, oltre che nel portafogli, dati i grandi investimenti effettuati durante l’ultima sessione di calciomercato volti a migliorare le lacune dimostrate lo scorso anno per provare un definitivo assalto alla Serie B, dichiarato obbiettivo della stagione sportiva in corso. 
Il rischio sempre più plausibile è che la partita di domenica contro il Novara, diretta avversaria per la testa della classifica, si dovrà giocare a porte chiuse. Questo comporta un duplice problema: se da un lato l’appoggio della propria tifoseria è da sempre un aiuto in tutte le partite, specialmente nelle gare importanti, dall’altro il regolamento della federazione stabilisce che alla terza partita consecutiva giocata a porte chiuse la squadra venga automaticamente squalificata dal campionato in cui gioca.
Qualora si dovesse verificare un episodio del genere il danno per la Carrrarese sarebbe enorme sotto tutti i punti di vista e sarebbe una sconfitta che non solo la società, ma proprio la città di Carrara nella sua interezza non potrebbe permettersi. 
Alla luce dei fatti e degli avvenimenti delle ultime ore che, a quanto pare, potrebbero determinare lo svolgimento a porte chiuse della partita Carrarese vs Novara di domenica 14/10/2018 ore 16.30, Carrarese Calcio 1908 S.r.l. intende evidenziare all’attenzione dei propri tifosi e sostenitori quanto segue.
Fin dal giorno in cui è stato notificato il provvedimento di chiusura dello Stadio, la società ha prontamente collaborato con tutti gli enti pubblici ed i soggetti preposti anticipando a proprie spese i costi necessari per poter ottenere un’immediata riapertura, affrontando innumerevoli disagi sotto tutti i punti di vista: sportivi, morali, di immagine ed economici. Le istituzioni hanno risposto con pari spirito collaborativo, adoperandosi per una soluzione rapida del problema.
In questa stagione sportiva la società ha allestito una rosa molto competitiva al fine di migliorare i risultati ottenuti nel corso della scorsa stagione con il chiaro obbiettivo di disputare un campionato di vertice.
Inoltre, la società, ha investito ingenti capitali ed è cresciuta sotto tutti i punti di vista: risultati sportivi, attività sociali, settore giovanile, scuola calcio, sezione femminile, comunicazione, marketing, rapporti con la tifoseria.
Siamo profondamente rammaricati per i tifosi, che fin dallo scorso campionato, si sono affezionati al nostro progetto e, immedesimatisi con i propri beniamini, hanno sempre garantito il loro preziosissimo supporto alla società e alla squadra, sia in casa che in trasferta (indimenticabili gli esodi di Lucca, Pisa, Pontedera, Viterbo ed ancora Pontedera).
Viviamo per noi, per i tifosi e per la città di Carrara, lo svolgimento a porte chiuse delle partite del nostro campionato come una pesante sconfitta sportiva, morale e di immagine, che determina un danno incalcolabile. 
Posto che l’attuale regolamento federale prevede, alla terza gara giocata a porte chiuse, l’esclusione dal campionato di competenza, la società Carrarese Calcio 1908 S.r.l. confida ancora una volta in una rapida soluzione della vicenda auspicando un ulteriore e fattivo interessamento di tutti i soggetti, gli enti e le istituzioni preposte volto ad ottenere l’immediata riapertura dello Stadio.



Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 22 maggio 2019, 23:41

La fine del sogno: a Pisa finisce 2-1 per i padroni di casa e Carrarese eliminata

Sicuramente il bilancio della stagione non può essere negativo, i risultati parlano di un miglioramento rispetto all'annata passata, ma è necessario che la Carrarese alzi ancora il livello per raggiungere la tanto agognata serie B


martedì, 21 maggio 2019, 17:23

Dopo la beffa, il danno: il maxi-schermo per la partita della Carrarese è costato 12 mila euro

È comparsa poco fa sull'Albo Pretorio del comune di Carrara, l'informazione che in molti stavano aspettando e sulla quale da giorni stanno girando voci e illazioni: il maxischermo allestito all'interno di Carrara fiere per la partita Carrarese Pisa di domenica scorsa è costato alle casse comunali 12 mila euro


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 21 maggio 2019, 14:25

Apuania tennistavolo regina della Serie C1

L'ultima giornata del girone H della serie C1 maschile a squadre ha visto l'Apuania Carrara perdere a Parma per 5-2, la sconfitta tuttavia non ha impedito al team apuano di vincere a sorpresa il campionato


martedì, 21 maggio 2019, 14:25

Apuania tennistavolo regina della Serie B2

L'ultima giornata del girone A della serie B2 maschile ha visto l'Apuania Carrara imporsi a Parma per 5-0 e 15 set a due, terminando vincitrice a sorpresa del campionato


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 20 maggio 2019, 09:00

Lucetti al Futsal Massa, il presidente Mosti deciso a migliorare la stagione passata

Giravano già da giorni in città voci sul nuovo allenatore del Futsal Massa, abbiamo avvicinato il presidente Giovanni Mosti per una breve intervista di presentazione della prossima stagione, ecco tutte le novità


domenica, 19 maggio 2019, 18:01

Bentivegna e Valente non bastano: al dei Marmi finisce 2-2

La partita finisce 2-2, la Carrarese subisce la botta emotiva del pareggio lampo del Pisa che le ha tagliato le gambe


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara