lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

mercoledì, 19 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Massese, prima un disastro, poi torna a casa con un punto importante

domenica, 11 novembre 2018, 10:12

2-2

Aglianese (4-2-3-1): Bala, Tognarelli (Ghidotti al 32′st), Chiti Le. (Zellini al 22′st), Mugelli, Fedi, Zuccarelli, Cortopassi, Di Vito (Gialdini al 37′st), Marzierli, Rosati (Tempesti al 43′st), Bibaj (Maccagnola al 40′st). A diposizione: Ferrara, Chiti Lo., Lucchesi, Dingozi. Allenatore: Rondelli.

Massese (4-3-1-2): Van Brussel, Imperatrice, Della Pina (Molinaro al 26′st), Lazzoni (Campelli al 32′st), Placido (Carniato al 17′st), Di Nicola, Lorenzini (Pedruzzi al 36′pt), Lucaccini, Parker, Cruciani, Aldrovandi (Lecchini al 17′st). A disposizione: Pinarelli, Aprile, Fatta, Mosti. Allenatore: Bonuccelli.

Arbitro: Molinaroli di Piacenza, coadiuvato da Picillo di Cassino e Marchionni di Foligno.

Reti: Rosati 40′ (A), Marzierli al 4′st (A), Cruciani (r) al 31′st (M), Molinaro al 45′st (M).

Note: Spettatori 200 circa, una quarantina i tifosi ospiti. Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Cortopassi (A), Aldrovandi (M), Van Brussel (M), Della Pina (M), Parker (M). Recupero: 2′ e 5′.

Per l'undicesima giornata di campionato la Massese fa visita ad una Aglianese in crisi di risultati. Per i padroni di casa fuori il mister che deve accomodarsi in tribuna e la novità Ghidotti (ex Prato) che ha il tempo di debuttare nei minuti finali. Per gli ospiti rientra invece Cruciani comunque non al meglio della condizione fisica.

Parte meglio la Massese che cerca subito di imporre il proprio gioco, è subito Cruciani a tentare il primo vero tiro della partita al 7' ma Bala devia l'insidioso rasoterra in angolo. L'Aglianese cerca di ripartire in contropiede e subisce il gioco degli ospiti in questi primi minuti. Al 17' padroni di casa che con Rosati girano di testa un cross giunto dalla destra ma il pallone finisce alto. Al 21' ancora Massese con Aldrovandi a incrociare ma il pallone finisce fuori. L'attacco degli ospiti è ancora una volta molto sterile. I padroni di casa sembra che piano piano iniziano a prendere le misure. Passano pochi minuti che Bibaj ha una buona occasione, a un passo da Van Brussel spreca malamente, dalla sinistra cerca di colpirlo sotto le gambe ma il portiere avversario è attento e neutralizza il tiro deviando il pallone col piede. Al 30' primo vero sussulto con Di Vito che colpisce il legno, l'arbitro però poi ferma per fuorigioco. Al 26' invece prima sostituzione per la Massese, esce Lorenzini (oggi non al pieno della forma) entra Pedruzzi. Al 40' il forcing dei padroni di casa viene premiato, Rosati è bravo dalla sinistra ad accentrarsi in area e a far partire un tiro che non da scampo al portiere apuano, pratesi in vantaggio. La Massese risponde con un tiro cross di Pedruzzi ma il pallone sfiora solo l'incrocio dei pali. Prima di andare negli spogliatoio l'Aglianese conferma il meritato vantaggio con un'altra buona occasione, sempre di Di Vito che questa volta colpisce da posizione centrale coi difensori bianconeri che stanno a guardare ma Van Brussel respinge di piede. Massese che come troppo spesso accade gioca ma non concretizza, Aglianese che cresce col passare dei minuti di gioco e nel finale ottiene il meritato vantaggio.

La ripresa non serba sorprese, al 4' però è l'arbitro che diventa protagonista della partita, mischia in area, pallone che finisce tra le mani di Van Brussel, per Molinaroli è retropassaggio e punizione a due in area, inutili le contestazioni degli ospiti. Marzierli si fa toccare il pallone e gela tutti. Il due a zero sembra essere il colpo partita. La Massese però invece reagisce, prima Parker tenta un colpo di testa a due passi dalla porta che non fa altro che esaltare il portiere avversario già fuori dal gioco, ancora due minuti e la grande occasione capita sui piedi di Cruciani, posizione favorevole, portiere a terra e già battuto, l'attaccante Massese però spedisce fuori. Ci prova poi Carniato ma l'attacco Massese sembra ormai spuntato. L'Aglianese abbassa la guardia controllando in maniera tranquilla la partita. Neanche Della Pina, che raccoglie un pallone vagante nell'area avversaria, riesce a sorprendere Bala. Al 31' però ancora l'arbitro è il protagonista dell'incontro, Tognarelli atterra in area il neo entrato Molinaro dopo aver preso anche il pallone, rigore e neppure Cruciani sbaglia 2a1. Gli ospiti prendono coraggio, i padroni di casa si racchiudono a riccio. Al 90' arriva così il colpo che non ti aspetti, pallone al centro e ancora una volta Molinaro è protagonista di questa partita, compare la sua gamba su un cross basso e il pallone finisce nuovamente alle spalle del portiere avversario, pareggio ospite. I padroni di casa non ci stanno e nei minuti di recupero hanno almeno due buone occasioni per tornare in vantaggio, prima con Maccagnola che tira fuori da buona posizione e poi con Marzierli ma questa volta è Van Brussel a salvare il punteggio. Termina così la partita che vede la parte bassa della classifica in questo modo sempre compatta.

Massese bella solo a tratti, Aglianese che ha paura a vincere e si fa riprendere da una Massese che ha ancora molto da lavorare per togliersi da questi problemi.

Alla fine è una festa a metà per tutti, il pareggio serve comunque ad entrambe le squadre per smuovere la classifica, mercoledì si gioca invece nuovamente per la dodicesima giornata di campionato.

La Massese ospiterà al 'Degli Oliveti' il San Donato Tavernelle dell'ex capitano Matteo Zambarda, in una partita ancora più difficile e piena di insidie essendo gli avversari una buona squadra costruita bene per raggiungere presto posizioni tranquille in campionato.


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 18 dicembre 2018, 09:35

Tre vittorie nei campionati regionali per l'Apuania tennistavolo

Percorso netto per le tre squadre regionali dell'Apuania Carrara Tennistavolo: in Serie C2 sconfitto il Pisa, la vittoria permette così di stare più tranquilli in vista salvezza; in serie D1 invece inaspettatamente più sofferta la vittoria contro la Sestese, la vittoria comunque permette alla squadra apuana di restare in seconda...


lunedì, 17 dicembre 2018, 16:04

Nuovo acquisto nel Città Di Massa Calcio a 5: arriva lo spagnolo Ivan Quintin Mayoral

Nuovo acquisto nel Città di Massa: arriva lo spagnolo Ivan Quintin Mayoral. Il giocatore, classe '92, ricopre i ruoli centrale e laterale e viene da due promozioni in prima divisione spagnola con Futsal Segovia e Futsal Valdepanas lo scorso anno. Un giocatore giovane ma esperto che ha fatto più volte...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 17 dicembre 2018, 09:09

Un arbitro di serie B alla sezione Aia Apuana

Una giornata intera a stretto contatto con un arbitro di serie A e B: la sezione arbitri Aia 'Giorgio Lazzarotti' di Carrara ospiterà mercoledì 19 dicembre il collega Livio Marinelli della sezione di Tivoli, fischietto in organico alla Can-B con alle spalle già esperienze sui campi della massima serie


domenica, 16 dicembre 2018, 19:32

La Massese ritrova il cuore, ma i tre punti vanno al Seravezza

Non basta il cuore Massese per saltare l'ostacolo Seravezza. la squadra di mister Bonuccelli, oggi in campo con sette fuoriquota tre dei quali oltre il 2000, scende in campo mettendoci tutto l'impegno possibile, alla fine però a vincere è l'esperienza della squadra di mister Vangioni


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 16 dicembre 2018, 17:27

Il Città di Massa ha perso di nuovo. Sabato scorso match devastante contro il Bagnolo. Gli apuani perdono 7 a 3

“La società si aspetta adesso una reazione d'orgoglio da parte dei ragazzi - spiega il presidente Vannucci - Vogliamo rivedere il Città di Massa con la grinta che l'ha sempre contraddistinto"


domenica, 16 dicembre 2018, 17:07

La Carrarese torna al dei Marmi, ma si ferma contro la Robur Siena: 1-2

La Carrarese torna a casa. Sono stati giorni di fuoco, ma, fortunatamente, la vicenda ha trovato un meritato lieto fine e dopo mesi, gli azzurri tornano a giocare a porte aperte nello Stadio dei Marmi per la gioia della società e dei magnifici tifosi che non hanno mai fatto mancare...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara