lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

domenica, 17 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Massese, nessuna vittoria neppure a Prato ma la soddisfazione può arrivare molto presto

domenica, 3 febbraio 2019, 20:21

3-1

Prato: Fontanelli, Bassano, Cecchi, Gargiulo, Scianname, Piroli, Tomi, Carli, Surraco, Kouassi, Rozzi (85' Marini). A disposizione: Demalija, Ghimenti, Ciabatti, Simaha, Abdoune, Martini. Allenatore: De Petrillo Alessio.

Massese: Ricci, Lecchini (80' Aldrovandi), Della Pina, Lazzoni, Mariotti, Lucaccini, Posenato, Brondi, Costantini, Molinaro (78' Imbrenda), Cito. A disposizione: Pinarelli, Granai, Nardini, Molinaro, Imperatrice, Maggiari, Mazzucchelli. Allenatore: Malfanti Paolo.

Arbitro: Arcidiacono Fabrizio di Acireale, coadiuvato da Gatti Andrea di Gallarate e Ravera Giorgio di Lodi.

Reti: 60' Rozzi (P), 75' Rozzi (P), 83' Surraco (P), 86' Costantini (M).

Note: Spettatori 300 circa, quasi 100 da Massa. Giornata piovosa, terreno sintetico e molto usato. Ammoniti: Sciannamè (P), Rozzi (P), Cito (M), Lazzoni (M).

 

La Massese torna a casa da Montemurlo collezionando la diciassettesima sconfitta stagionale. Nonostante i numeri impietosi la squadra meriterebbe certamente molto di più, i ragazzi di mister Malfanti l'hanno dimostrato anche oggi con una prestazione positiva, ma ancora una volta sfortunata.

Difesa ridisegnata per l'occasione, insieme al perno difensivo Mariotti, lateralmente ritroviamo il giovane Lecchini e il sorprendente Lucaccini, sulle fasce Posenato e Della Pina. A centrocampo rientrano invece Brondi e Lazzoni. Tra i padroni di casa da segnalare il debutto di Surraco.

La partita inizia con ritmi alti, le due squadre si affrontano a viso aperto, il piccolo terreno di gioco di Montemurlo non permette distrazioni. Diversi tiri nella prima fase del gioco, con un tiro per parte che impegna anche i rispettivi portieri avversari. Al 30' Cito fa persino sussultare i tifosi ospiti, la sua traiettoria però termina a lato regalando solo l'illusione ottica della rete. Prato che risponde colpo su colpo alle avanzate ospiti.

Secondo tempo al via coi soliti effettivi. Al 10' Lucaccini si coordina bene ma, da posizione defilata, calcia con potenza esaltando solo le doti di Fontanelli. Passano cinque minuti e bella discesa del Prato sulla sinistra, cross rasoterra a centro area per Rozzi che tutto solo anticipa la difesa avversaria e di piatto rompe l'equilibrio per il vantaggio dei padroni di casa. La Massese cerca di reagire ma perde di lucidità. Passa un quarto d'ora e arriva il raddoppio dei lanieri sempre con Rozzi. Il secondo tempo però regala tutte le emozioni che sono venute meno nel primo e negli ultimi dieci minuti c'è tempo per vedere ancora due reti, prima del neo acquisto Surraco che da fuori area gela tutti, poi con un eurogol di Costantini che al volo di piede raccoglie un cross dalla sinistra di Brondi e fulmina un superlativo e questa volta incolpevole, Fontanelli. La Massese continua spingere e allo scadere ha una occasione anche col nuovo entrato Imbrenda che gira di testa un angolo versa la porta avversaria ma è ancora il portiere avversario a superarsi e negare la gioa della rete ai tifosi apuani.

Il Prato vince così meritatamente lo scontro salvezza, la Massese però dimostra di aver cambiato pelle e di non essere la vittima sacrificabile di questo campionato, onorando sempre i suoi impegni e mettendo in campo ogni volta lo spirito giusto per cercare di uscire da questa situazione in maniera dignitosa come gli viene chiesto dai suoi tifosi. Continuando su questa strada non è impossibile immaginare quindi anche qualche sgambetto da parte degli apuani anche a formazioni ben più blasonate. 

La nota triste di giornata arriva invece dalla formazione di casa, se da ambo le parti infatti è da sottolineare l'impegno e la dedizione per gli impegni presi dentro il campo, sugli spalti sono lontani i derby toscani tra le due società. Gli ospiti infatti non cedono ad un calcio moderno che sta distruggendo questo sport e anche oggi si sono presentati numerosi a sostenere i propri beniamini nonostante le numerose difficoltà, resta invece il rammarico nel vedere piazze come quella di Prato che invece si sono vendute a facili imprenditori e ora sono costrette a giocare in campi di periferia e senza tifosi per ripicche imprenditoriali a noi inspiegabili, la speranza è quindi che tutto possa tornare presto nelle giuste dimensioni perchè il calcio da noi tanto amato non è certo quello visto oggi sul campo di Montemurlo.

Il prossimo impegno casalingo della Massese è ora col Trestina, probabilmente di sabato, essendoci poi il turno infrasettimanale col Forte dei Marmi tra due mercoledì.

Foto Luigi Tonarelli


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 16 febbraio 2019, 19:26

Il Città di Massa vince di nuovo e si conferma seconda in classifica

Un grande Città di Massa quello visto oggi pomeriggio alla tensostruttura “Colline Massesi” che vince contro il Sant'Agata 8 a 3


mercoledì, 13 febbraio 2019, 22:07

Campionati regionali di Tennistavolo, Apuania in difficoltà in Serie C2, volano le squadre di Serie D

Una sconfitta e due vittorie per l'Apuania Tennistavolo nei campionati regionali, si complica la salvezza in Serie C2 ma migliorano le situazioni della Serie D. Ecco nel dettaglio tutti i risultati


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 febbraio 2019, 19:22

La Massese dei pareggi spreca il doppio vantaggio a Forte dei Marmi

Nel turno infrasettimanale della Serie D girone E, la Massese, reduce da due pareggi nelle ultime tre partite, fa visita al Real Forte Querceta, squadra piena di ex giocatori che hanno militato nella squadra capoluogo di provincia


mercoledì, 13 febbraio 2019, 17:42

Dopo un buon primo tempo la Carrarese crolla: al Dei Marmi vince il Piacenza 2-0

Amara e immeritata sconfitta per la Carrarese che, non sfruttando le numerose occasioni create, viene punita da un Piacenza cinico e spietato, bravo ad approfittare con Pergreffi prima e con il neo entrato Ferrari poi, delle due disattenzioni difensive della generosa squadra di Baldini


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 13 febbraio 2019, 14:26

Facile vittoria in Serie C per la Fonteviva Massa, volano a livello nazionale i ragazzi dell'under 14

L'Acqua Fonteviva consolida la sua seconda piazza sfruttando al meglio il turno, contro il Fanball i ragazzi di Toracca hanno potuto giocare senza pressioni e portare a casa tre punti utili per la classifica. Quasi inutile la cronaca dettagliata di una gara che non è mai realmente iniziata tanta era...


mercoledì, 13 febbraio 2019, 14:25

Nella prima di ritorno l'Apuania continua il momento negativo in Serie A2, bene le altre nazionali

Due sconfitte in Serie A2 e Serie B1 per l'Apuania Tennistavolo, a rendere però positivo il bilancio settimanale sono le squadre minori dei campionati nazionali che ottengono, al contrario, due importanti vittorie che le tengono in alta classifica, i dirigenti dell'Apuania devono però lavoro a fondo per invertire la rotta...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara