lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

martedì, 25 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Una grande Carrarese batte con merito per 2 a 1 il Pontedera e adesso può veramente sognare

giovedì, 23 gennaio 2020, 00:14

2 - 1

Carrarese: Pulidori, Ciancio, Pasciuti Tedeschi, Murolo, Damiani, Valente, Foresta, Infantino (Maccarone), Cardoselli,(Agyei),Calderini (Mezzoni) All. Baldini

Pontedera: Sarri, Cicagna (Benassai), Piana, Ropolo, Pavan (Giuliani), Serena, Caponi, Bruzzo (Barba), Visconti (Risaliti), Semprini, De Cenco. All. Maraia

Arbitro: sig. Natilla di Molfetta

Reti: 27' pt Bruzzo (P), 33' pt. Cardoselli (C), 55' st. Infantino (C) rig.

 

CARRARA - Una grande Carrarese vince in rimonta il derby di alta quota con il Pontedera, secondo in classifica e vera grande sorpresa di questo girone. Una partita che non ha tradito le attese giocata da entrambe le squadre con grande attenzione e grande agonismo.

Ne è venuto  fuori un incontro che pur senza regalare grandi emozioni è sempre stato giocato sul filo dell'equilibrio, un equilibrio che solo un episodio poteva rompere. Episodio che la Carrarese ha trovato  all'inizio di ripresa quando Infantino si procurava e realizzava un calcio di rigore che ribaltava il vantaggio iniziale dei granata ottenuto da Bruzzo.

Nel  mezzo lo splendido pareggio apuano realizzato da Cardoselli con una magia di tacco, un gol che se realizzato in serie A sarebbe trasmesso per ore e ore dalle Tv. Per il bravo Cassio secondo gol consecutivo in un campionato dove si sta ritagliando un ruolo di primo piano nello scacchiere apuano, la consacrazione, almeno lo speriamo, di questo ragazzo che in possesso di indiscusse doti non aveva finora espresso tutto il suo reale valore.

La partita ha vissuto una prima fase di equilibrio, giocata su ritmi abbastanza compassati, col Pontedera che si faceva preferire, fino a trovare con Bruzzo il gol del meritato vantaggio. Il gol subito svegliava la Carrarese che alzava immediatamente i ritmi e come detto trovavo poco dopo il pari col gran gol di Cardoselli.

Da quel momento erano i ragazzi di Baldini a fare la partita e ad avere al 38' sempre con lo scatenato Cardoselli la palla del vantaggio, bravo stavolta Sarri a neutralizzare il sinistro del centrocampista azzurro.Ripresa che si apriva come era finita la prima frazione di gioco con la Carrarese che faceva la partita e che al 10' per un fallo di Cicagna su Infantino usufruiva di un calcio di rigore. Impeccabile la trasformazione del bomber sempre più capocannoniere del girone.

Il Pontedera provava a rientrare in partita, ma i suoi tentativi risultavano però alquanto imprecisi e sterili, era la Carrarese invece al 28' ad avere la palla per chiudere il match, ma Calderini servito dall'onnipresente Cardoselli vedeva il suo sinistro respinto dal palo a Sarri battuto.

Lo scampato pericolo spingeva i granata a cercare con le ultime energie la rete del pari, ma al di là di qualche mischia e di qualche affannosa respinta la difesa apuana reggeva bene. Gli ultimi minuti, alla luce  delle rimonte subite, parevano interminabili, ma dopo i quattro minuti concessi dal bravo Natilla, al triplice fischio tutto lo stadio poteva finalmente esplodere.

Una vittoria da grande squadra, contro una squadra che si è dimostrata degna del posto in classifica finora occupato, una squadra, quella granata che adesso non possiamo più considerare una sorpresa, che sa quello che vale e che giocherà fino alla fine per continuare a sognare l'impossibile.Partendo proprio dal valore del Pontedera che si può capire meglio l'importanza e la portata di questa vittoria per la Carrarese.

Una Carrarese attenta, lucida, cinica. Una squadra che in tre giorni è stata capace di battere Siena e Pontedera è una squadra che deve e può sognare.

Stasera la notte sarà lunga a Carrara, stanotte forse si dormirà poco, domani guardando la classifica si scoprirà che il secondo posto è a due punti, e che se anche davanti c'è ancora il sempre più sorprendente Renate, il sogno continua, e come dice un vecchio detto "i sogni non muoiono all'alba".

marco materassi


Questo articolo è stato letto volte.


esedra-liceo-internazionale


prenota


prenota


prenota


prenota


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 24 febbraio 2020, 23:51

Spada: è doppio titolo regionale per il Club Scherma Apuano

Una splendida gara quella di Giacomo Contipelli e Michele Mallegni, i due schermitori apuani che questo fine settimana si sono resi protagonisti della II prova del Campionato Regionale Cadetti e Giovani di spada tenutasi al Palasport di Massa, portando a casa rispettivamente il primo e il terzo posto


lunedì, 24 febbraio 2020, 12:01

1700 atleti alla White Marble Marathon: soddisfazione per gli organizzatori

Baciata dal sole, appena offuscato dall’ombra di alcune polemiche sull’opportunità di permettere l’evento in tempi di caos da coronavirus, si è svolta ieri la quarta edizione White Marble Marathon, l’evento sportivo di richiamo internazionale organizzata da Paolo Barghini


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 24 febbraio 2020, 09:01

L’alpinismo lento si afferma negli istituti scolastici con la professionalità dell’atleta olimpionica Alessandra Borio

Il fattivo impegno della sportiva Alessandra Borio fa crescere la collaborazione tra gli istituti scolastici e l’associazione Mangia Trekking. Nel progetto sviluppato, lo sport dell’Alpinismo Lento si afferma sempre più come interessante programma didattico


domenica, 23 febbraio 2020, 16:34

Massese si fa recuperare e superare dal Cuoiopelli, play-out più vicini

Partita che la Cuoiopelli si aggiudica con caparbietà, dopo aver subito la rete Massese, reagisce e annienta la squadra avversaria rea di essere stata troppo indecisa indifesa. Padroni di casa che ora tornano a sperare nella salvezza mentre si complica ulteriormente la strada per la Massese


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 22 febbraio 2020, 19:11

Strepitoso Città di Massa, battuto Milano e si torna a sperare nei play-off

A dieci secondi dalla fine è il portiere e capitano massese Luca Dodaro a mettere la parola fine all'incontro, parata e tiro a porta vuota (portiere in movimento per gli avversari) con rete decisiva per il 4-2 finale, palasport in visibilio e festa finale per i padroni di casa


venerdì, 21 febbraio 2020, 10:30

Città di Massa pronto a sfidare a Milano

Sabato il Città di Massa se la vedrà nella settima partita di ritorno di campionato contro un coriaceo Milano C5, lanciato verso la vetta della classifica


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara