lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

domenica, 5 luglio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Incredibile Carrarese: in vantaggio, si fa rimontare e perde ad Olbia per 2 a 1

domenica, 9 febbraio 2020, 17:45

di marco materassi

2-1

Olbia: Aresti, Altare, La Rosa, Dalla Bernardina, Candela, Lella, Giandonato, Vallocchia, Pisano, Cocco, Ogunseye. All. Oscar Brevi

Carrarese: Forte, Ciancio, Conson, Murolo, Mignanelli, Damiani, Pasciuti, Calderini, Cardoselli, Valente, Infantino. All, Baldini

Arbitro: Panettella di Gallarate

Reti: 13' pt. Pasciuti (C), 54' La Rosa (O), 62' Cocco (O)

Incredibile quello che ha fatto oggi la Carrarese ad Olbia: domina un tempo con una squadra che non vinceva da settembre, va in vantaggio, sfiora più volte il gol del raddoppio e poi in una ripresa da incubo si fa prima rimontare e poi superare. Vero che anche stavolta ha avuto le occasioni per il pareggio ma ha anche rischiato di subire il terzo gol.

Con la sconfitta di Olbia sono tre le partite giocate con le ultime in classifica chiuse senza raccogliere nulla, occasioni che di fatto vanificano le ottime prestazioni precedenti . La classifica non è ancora compromessa il secondo posto del Renate dista solo quattro punti, ma adesso ogni occasione persa, come quella di oggi può risultare decisiva.

Rispetto alla partita di domenica scorsa Baldini decide di avvicendare Tedeschi, in un momento non proprio felice, con Conson, a centrocampo Pasciuti e Damiani, e dietro al bomber Infantino, il trio formato da Valente, Cardoselli e Calderini.

Pronti via e la partita la fa la Carrarese, già al 7' è Calderini che crossa per Valente, palla che esce di poco. Passano pochi minuti e al 14' arriva il vantaggio con Pasciuti con un velenoso sinistro. Insistono gli apuani e Valente obbliga Aresti ad una bella parata. Si sveglia l'Olbia e al 27' è Cocco a sfiorare il gol del pari con un colpo di testa. Clamorosa occasione per Infantino al 32', ma un cattivo rimbalzo della palla impedisce di deviare da pochi passi. Ancora Infantino che ci prova, ma anche stavolta il pallone va sul fondo. Primo tempo che finisce con la Carrarese meritatamente in vantaggio per uno a zero.

Pronti via e ancora il bomber, oggi con le polveri bagnate, che incredibilmente da pochi passi non mette dentro il pallone del raddoppio.

La legge del calcio non si smentisce e a gol sbagliato segue il gol subito: è La Rosa con una splendida punizione a realizzare il gol del pareggio. Ora ci crede l'Olbia, mentre la Carrarese subisce il colpo.

E' Cocco che al 58' va vicino al gol, Forte si supera e devia. Pochi minuti e l'attaccante al 62' trova il gol del sorpasso. Incredibile per quello che si era visto finora.

La Carrarese si butta in avanti, crea ma non riesce a trovare il gol del pari. sfiorandolo nel finale ancora con Infantino, copn Aresti che nega al centravanti apuano la gioia del gol. Nel recupero l'Olbia sfiora addirittura il terzo gol con Pennington che colpisce il palo.

Una sconfitta come detto che fa male, una sconfitta su cui meditare, una sconfitta che in un momento come questo può segnare un momento certo di difficoltà. Non manca certo la qualità, ne il carattere, ne l'esperienza a questa squadra per ripartire, adesso però il tempo delle parole sta finendo, adesso è il tempo di parlare con i fatti. Testa bassa e pedalare, il traguardo è sempre a vista, la bicicletta però deve ricominciare a correre.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 2 luglio 2020, 22:42

Gestori di palestre e palazzetti chiedono aiuto

Posizione ufficiale di tutte le società sportive che hanno in gestione tutte le palestre/palazzetti del comune di Carrara


lunedì, 29 giugno 2020, 16:42

Un salto oltre la disabilità: il campione di freestyle motocross Vanni Oddera salta con la sua moto il campione di tennis in carrozzina Nicola Codega

I limiti della disabilità sono soprattutto quelli creati dalla mente. Lo sostiene da sempre Nicola Codega, atleta disabile, campione di tennis in carrozzina


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


giovedì, 25 giugno 2020, 15:32

Carrarese, il ds Berti: "Serie B un traguardo storico. Al primo turno dei playoff, impossibile incontrare Bari o Reggiana"

SuperNews ha intervistato il direttore sportivo della Carrarese Gianluca Berti. Dopo i lunghi mesi di emergenza CoVid19, la Carrarese è pronta a disputare i playoff che le permetterebbero di ottenere un risultato mai raggiunto prima: la promozione in Serie B


martedì, 16 giugno 2020, 18:44

Il Don Bosco Fossone assicura: "Stiamo lavorando per sanare i debiti e rilanciare la scuola calcio"

Nessuna spiegazione relativa alla vicenda del mutuo non pagato per circa 50 mila euro che ha avuto per protagonista Marina Ceccarelli, storica presidente della società sportiva Don Bosco Fossone, dimessa dalla carica due settimane fa in seguito all’esplosione del caso, ma rassicurazioni generali sulle intenzioni della società di proseguire il...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 9 giugno 2020, 13:54

Campioni di solidarietà

L’asta di beneficenza organizzata dallo Juventus Club di Massa con il patrocinio del Comune di Massa, che si è tenuta durante il periodo di lockdown, si è conclusa con la consegna del premio da parte dell’amministrazione al vincitore


venerdì, 5 giugno 2020, 09:47

Leonardo Mutti giocherà con l'Apuania la prossima stagione agonistica

Del neo acquisto, come è ormai consuetudine nel team carrarese, sono stati prioritariamente informati il sindaco Francesco De Pasquale l'assessore allo sport Andrea Raggi e il delegato provinciale del Coni Vittorio Cucurnia


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara