lagazzetta spazio pubblicità

Anno 1°

domenica, 29 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Non c’è una motivazione plausibile: il presidente del Coni Malagò risponde al mister Tedeschi dell’Atletico sulla discriminazione fra campionati giovanili

sabato, 24 ottobre 2020, 18:10

di vinicia tesconi

A l’è amara ma a’l vo’ buta ( E’ amara, ma va bevuta): con questo famoso detto carrarino si può sintetizzare la risposta che il presidente nazionale del Coni , Giovanni Malagò, ha dato a Davide Tedeschi, allenatore di una squadra giovanile di calcio dell’Atletico Carrara che ieri aveva esternato pubblicamente i propri forti dubbi sul criterio di selezione dei campionati giovanili da fermare o da far continuare. Dubbi fin troppo evidenti e soprattutto condivisi da tutto il settore ed anche da moltissimi cittadini: l’ultimo DPCM ha dato indicazioni anche in merito al calcio giovanile, decretando la sospensione di tutti i campionati provinciali e lasciando aperti quelli regionali. Un discrimine che, come ha ricordato nel suo pubblico appello lo stesso mister Tedeschi, non ha affatto un fondamento di maggior valore o importanza della categoria rispetto a quella dei campionati provinciali e che, invece, insinua sempre di più il preconcetto che si sia voluto privilegiare quelli che ( spesso erroneamente) vengono considerati giocatori più promettenti. L’appello di Tedeschi comparso su Tuttocampo.it testata online è stato letto dal presidente del Coni Malagò che ha voluto testimoniare la sua vicinanza all’allenatore carrarese, confermando, tuttavia, come sulla questione insensata ci sia, in effetti pochi senso da trarre. Così è, se pare al governo e nemmeno al livello di Malagò, a quanto ammesso da lui in persona, è possibile trovare una giustificazione plausibile. Ecco il testo del messaggio del presidente Malagò a Tedeschi:

Caro Davide

Sono momenti diffcili e in queste occasioni il difficile è non solo prendere decisioni importanti che in ogni caso segnano il futuro di tanti esseri umani ma anche riuscire a spiegarne la logica per consentire di accettare il sacrificio che ogni scelta comporta.

Ho letto la sua accorata lettera. E’ l’esternazione di un padre, di un tecnico, di un calciatore professionista, di un uomo di sport costretto a spiegare ai propri figli e anche ai suoi ragazzi chi giochi e chi no, senza riuscire a dire perché.

Non è facile e non proverò a trovarle una motivazione plausibile . Lei sa che purtroppo tutto si gioca sui numeri ormai. Come cittadino anche io non ho condiviso tante delle scelte fatte dalle diverse autorità in questi mesi.

Come rappresentante di un ente pubblico che si occupa di sport, però, sono solo tenuto a rispettarle e anche questo non è facile.

Le esprimo tutta la mia personale solidarietà sportiva per le difficoltà che dovrà affrontare con i suoi ragazzi augurando a lei e a tutti i praticanti di ogni genere e categoria che presto possano tornare a divertirsi, allenarsi e giocare senza più pericoli.

Decisamente molto amara, per tantissimi giovani calciatori e forse davvero un po’ troppo difficile da ingoiare. Tedeschi, dal canto suo non ha mollato la presa ed ha rinnovato anche al presidente del Coni la richiesta di spiegazioni.

 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


mercoledì, 25 novembre 2020, 18:18

La piscina comunale di viale Roma riapre da domani agli agonisti di Massa e Carrara

La Virtus Buonconvento, società che gestisce l'impianto natatorio comunale massese, completate le attività per riportare l'impianto in funzione nelle modalità previste dai DPCM, informa che da giovedì 26 novembre aprirà la piscina 


martedì, 24 novembre 2020, 10:11

Stella d'oro al merito sportivo all'Apuania Carrara Tennistavolo

Apuania Carrara Tennistavolo e’ stata costituita il 1 febbraio 1968 come sezione della Unione Sportiva Apuania Carrara (costituita nel 1966 come polisportiva), i soci fondatori corrispondono ai nomi di Carlito Volpi, Giorgio Petriccioli, Carlo Marchi e Maurizio Galassi, presso la Casa del Fanciullo San Luigi di Carrara


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


venerdì, 20 novembre 2020, 20:12

Francesco Menconi docente di “benessere” per la Nahrin Swisscare, azienda pioniera di integratori e cosmetici naturali e ecosostenibili

Da dieci anni porta in giro per l’Italia ed anche all’estero le sue teorie maturate da approfonditi studi sui cicli circadiani e sui grandi benefici che ne derivano per la salute e contemporaneamente svolge la sua attività di  personal trainer certificato Snaq/Coni e operatore in metodologie antiaging  e antistress in...


sabato, 7 novembre 2020, 10:44

Anche il mare è alpinismo lento

Sul “Pontile” evidenziando la proposta di Mangia Trekking a favore di uno straordinario punto di partenza, di lavoro e di cultura di un tempo antico


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 31 ottobre 2020, 09:17

Muore coach Massimo Colombi: basket carrarese sotto choc

La partita più dura contro una perfida malattia, non è riuscito a vincerla: se ne è andato oggi a soli 52 anni Massimo Colombi noto coach di basket che ha guidato le squadre giovanili del Viareggio e del Cmc Carrara 


sabato, 24 ottobre 2020, 18:32

Rinviata la partita tra Milano C5 e Città di Massa C5 per rischio contagio da Covid-19

Rinviata la partita tra Milano calcio a 5 e Città di Massa calcio a 5 a data da destinarsi. L'ufficialità è arrivata questa mattina con un comunicato della Divisione Calcio a 5 che ha confermato le voci di ieri sera da parte della squadra lombarda che avvisavano che due giocatori...


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara