lagazzetta spazio pubblicità

Anno VIII

sabato, 17 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Apuania Carrara Tennistavolo batte il Milano per 4-1 in serie A1

lunedì, 29 marzo 2021, 22:43

Nel recupero della sesta giornata di serie A1 maschile l’Apuania Carrara oggi ha affrontato il Milano Sport, l’ Apuania schierava nell’ordine Aleksandr Shibaev, Alexey Liventsov e Leonardo Mutti , il Milano opponeva Matteo Mutti, il cinese Guo Ze e Alessio Quatraro, arbitro dell’incontro Luca Mariotti di Montecatini. La società carrarese era in verde per onori di casa l’incontro è stato ripreso in diretta streaming da parte della struttura ed equipe della federazione italiana tennistavolo.

La prima partita vede di fronte Aleksander Shibaev e Matteo Mutti che apre la sfida in modo esemplare, scattando subito avanti (3-1) e incrementando il margine fino ad arrivare ad avere sei set-point (10-4), per sfruttare il terzo, il giovane mantovano ha insistito nel secondo set (7-2) e, sulla rimonta del giocatore apuano (7-7), è ripartito (9-7), per essere ripreso e superato (9-10). Ha annullato il set-point e se n’è procurato uno a sua volta (11-10), anche questo cancellato. Mutti ne ha avuto un secondo (12-11) ed è andato a buon fine. L’atleta ospite ha continuato a macinare punti (3-0) e l’avversario gli è tornato addosso (3-3). Shibaev dal 4-4 è passato a condurre (6-4) ed è stato riassorbito e sopravanzato (6-7). Mutti è salito sul 9-7, è stato ripreso (9-9), si è guadagnato il match-point, concretizzandolo. Uno a zero per Milano Nella seconda partita Alexey Liventsov e Guo Ze sono partiti all’insegna dell’equilibrio (5-5), poi il cinese ha fatto il break (9- 5) e ha avuto quattro set-point (10-6), andando a segno al secondo. Nel secondo parziale il carrarese si è rifatto (3-0) e ha conservato il vantaggio (6-3). Dal 9-5 Guo Ze è tornato sotto (8-9), ha dovuto fronteggiare due set-point e ha neutralizzato solo il primo.

Nel terzo set Alexey Liventsov non ha allentato la pressione (4-1) e, sul rientro dell’asiatico (4-4), ha piazzato la nuova fuga (9-4). Cinque le palle set (10-5) e la terza è stata decisiva. Guo Ze nella quarta frazione ha avuto un ottimo avvio (4-2) e ha allungato (7-3). Dal 5-8 Liventsov ha centrato 5 punti consecutivi portandosi sul 10-8 e al primo match-point ha chiuso la partita portando l’incontro in parità. Nella terza partita Leo Mutti ha incrociato l’esordiente nel massimo campionato Alessio Quatraro, che ha messo in carniere i primi due punti ed è stato in testa anche sul 3-2 e sul 5-3, Mutti ha recuperato e ha avuto il primo vantaggio sul 6-5, andando via agevolmente, nel secondo parziale Mutti è scappato via (5-1) e non si è voltato indietro ,stessa situazione nella terza frazione e (8-2) e la partita è finita velocemente in archivio per 3a0. Due a uno per Carrara Nella quarta partita Matteo Mutti ha provato a ripetere l’impresa contro Alexey Liventsov., il match è stato equilibrato all’inizio (5-5), poi il russo ha preso il largo (10-5), ed ha chiuso il set per 11a6, ne secondo set Matteo Mutti non si è tirato indietro (4- 2) e, dopo l’aggancio (5-5), ci ha riprovato (7-5), subendo il secondo recupero e andando anche sotto (7-8). Con un 3-0 si è conquistato due set-point (10-8) e al primo si è portato in parità. Nel terzo parziale la partenza lanciata di Liventsov (3-0) non ha scoraggiato Mutti, che dall’1-4 si è assicurato sei scambi di fila (7-4). Sul 5-8 è stato l'atleta carrarese a ricucire il gap (7- 8) e a impattare (9-9). Suo il set-point, sfumato, come anche quello di Mutti (11-10). La seconda chance del russo (12-11) non ha trovato sbocchi, la terza (13-12), invece, è stata risolutiva.

Liventsov nella quarta frazione ha preso il largo (6-2). Mutti dal 4-8 ha ristabilito la parità (8-8). Con il servizio e il rovescio il russo si è annesso tre palle match (10-8 e 11-10), che sono volate via. Dopo aver cancellato la possibilità del mantovano (11-12), non ha fallito la quarta chance (13-12). Tre a uno per Carrara. Mihai Bobocica ha sostituito Shibaev e ha affrontato Alessio Quatraro, la partita è stata a senso unico e il carrarese si è aggiudicato la partita per 3a0 (1,3,3) per il definitivo 4a1 finale, set 12a5 per l’Apuania Carrara Tennistavolo. “abbiamo vinto l’incontro per 4a1, era un incontro non semplice data la bontà di Guo Ze Matteo Mutti, che come avevamo previsto si sono ben difesi sul tavolo, non sono contento di Aleksander Shibaev apparso mentalmente lontano dalla partita, buona la partita di Alexey Liventsov che ha riportato due punti su Guo Ze e Matteo Mutti, sono contento del rientro e la vittoria di Leonardo Mutti, abbiamo fatto di tutto per non affrettare il suo rientro, sono sicuro che il peggio per lui è passato; infine Mihai Bobocica che penso abbiamo passato un brutto sabato a Norbello ed ora è consapevole di quanto accaduto” afferma il trainer Alessandro Merciadri . L’Apuania Carrara Tennistavolo appaia dunque la Top Spin Messina e il Cagliari in vetta alla classifica a quota 10. Alle loro spalle A4 Verzuolo e Il Circolo Prato 2010 (9), TT Reggio Emilia e TT Norbello (7), Milano e Sant’Espedito (4) e Vigevano e Cus Torino (0). Sant’Espedito, Vigevano e Cus Torino hanno un incontro in meno, Messina e l’ Apuania Carrara due incontri in meno.

Aleksander Shibaev - Matteo Mutti 0-3 (6-11, 11-13, 9-11)
Alexey Liventsov - Guo Ze 3-1 (7-11, 11-9, 11-7, 11-8)
Leonardo Mutti - Alessio Quatraro 3-0 (11-5, 11-3, 11-5)
Alexey Liventsov - Matteo Mutti 3-1 (11-6, 8-11, 14-12, 14-12)
Mihai Bobocica - Alessio Quatraro 3-0 (11-1, 11-3, 11-3)


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 12 aprile 2021, 12:09

Secondo torneo regionale femminile valido per la qualificazione ai campionati italiani di quarta categoria, l ’Usd Apuania Carrara Tennistavolo qualifica due atlete

Si è svolto ad Arezzo, nel pomeriggio di domenica, il secondo torneo regionale femminile di quarta categoria valido per la qualificazione ai campionati italiani


domenica, 11 aprile 2021, 16:36

Coppa Italia regionale, risultati Tennistavolo Apuania Carrara

Primo incontro vittoria per 3 a 2 con la Sestese. Secondo incontro perso per 3 a 2 con Pisa. A Pisa ha preso il via per l’Apuania Carrara Tennistavolo la terza fase della coppa Italia regionale


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


domenica, 11 aprile 2021, 16:30

È il Subbuteo che non passa mai di moda

Dal campo in primo piano sul profilo twitter di Antonio Conte, alla tattica sul panno verde anni fa spiegata da Roy Hodgson, la passione sfrenata per la collezione delle squadre in miniatura di Gigi Buffon, alla pubblicità di Andrea Pirlo, per finire con i tre tocchi in punta di dito...


domenica, 11 aprile 2021, 16:23

Tennistavolo, vittoria a Genova per 4 a 2 con due punti a testa di Roberto Perri e Alessandro Soraci

Si è svolta l’ultima giornata del campionato nazionale di serie A2 e l’Apuania Carrara Tennistavolo ha incontrato e battuto a Genova per 4a2 la locale squadra. Con la vittoria di sabato la società carrarese chiude il campionato con 8 punti


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


sabato, 10 aprile 2021, 20:22

Serie A1: vittoria 4-0 per l’Apuania Carrara Tennistavolo

Sabato alle ore 116 al palasport di Avenza in serie A2 l’Apuania Carrara Tennistavolo ha incontrato la formazione del Reggio Emilia


venerdì, 9 aprile 2021, 19:44

Lo sport riparte alla Fiera di Marina di Carrara con le prove di qualificazione del campionato italiano di scherma

Presentazione alla Fiera di Marina di Carrara al padiglione D, del campionato italiano di scherma,i cui gironi di qualificazione avranno luogo il prossimo fine settimana, 10-11 aprile


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara