lagazzetta spazio pubblicità

Anno VIII

martedì, 15 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Dopo 4 ore e 40' finisce sul 3-3 fra Messina e Apuania Carrara Tennistavolo

giovedì, 6 maggio 2021, 08:39

È terminata sul 3-3 la gara più importante della regular season della serie A1 maschile fra il Messina e l'Apuania Carrara.

Al centro del tennistavolo di Villa Dante l'equilibrio è stato estremo. Dopo quattro ore e 40' di lotta, entrambe le squadre hanno conquistato 13 set e sono stati 15 punti (252 contro 237) a far pendere la bilancia a favore dell’Apuania Carrara, che finirebbe in testa in caso di arrivo in classifica a pari punti. Bravissimo per Carrara Aleksander Shibaev (nella foto) autore di due punti.

Si è iniziato subito con i fuochi di artificio con la sfida fra il rientrante João Monteiro ed Aleksander Shibaev. Il portacolori carrarese si è portato subito sul 3-1 e il portoghese ha pareggiato (3-3), per poi scattare dal 4-4 al 7-4 e procurarsi quattro set-point (10-6 e 11-10), tutti annullati. Il quinto (12-11) gli ha sorriso, grazie alla retina. Alla ripresa Shibaev è scattato sul 4-0, dal 5-1 è stato riavvicinato (5-4) e ha riallungato (8-4). È salito a tre palle set (10-7) e ha chiuso alla prima.

L’apuano ha poi dominato il terzo parziale (7-2) e sul 10-3 l'ha mandato subito in archivio. Monteiro ha provato a reagire nel quarto set (2-0 e poi 4-1), ma dal 5-2 ha subìto un break di 7-0 (5-9). Shibaev ha avuto quattro match-point (10-6) e al secondo si è imposto. Uno a zero per Carrara. Nel secondo singolare Alexey Liventsov è risalito da 1-3 a 4-3 e Andrea Landrieu dal 4-5 all'8-5. Quattro setpoint (10-6) per lui, che ha sfruttato il terzo.

Il francese ha continuato a macinare punti (6-1), ha conservato il margine (8-3) ed è andato a prendersi il set. Landrieu è stato travolgente anche nella terza frazione (7-1) e non ha lasciato scampo all'avversario. Uno pari. Nel terzo singolare Mihai Bobocica ha preso il largo (10-1) e ha completato l'opera agevolmente. L'atleta carrarese ha proseguito a dettare il ritmo (5-2) e Rech Daldosso lo ha raggiunto (5-5). Dal 6-6 si è issato sull'8- 6 e poi a tre set-point (10-7), flippando positivamente con il rovescio alla prima chance.

Sul due a zero Rech ha reagito, portandosi rapidamente sul 7-2 e, sul rientro di Bobocica (7-6), ha ampliato il vantaggio e sul 10- 7, con un flip di diritto sul tavolo, ha accorciato le distanze. Rech Daldosso, nel quarto set non ha allentato la pressione portandosi sul 5-1, la reazione del carrarese era importante e si portava sul 10-6 con un filotto di otto punti consecutivi , purtroppo Bobocica ha mancato i quattro match-point, ne ha cancellato uno (10-11) al suo rivale, ma non in secondo su 11-12 . Alla "bella" il beniamino di casa ha calato il poker (4-0) e ha cambiato campo sul 5-2. Dal 6-3 si è ritrovato in scia Bobocica (6-5), è ripartito (9-6) e sui tre match-point (10-7) ha prevalso al primo. Due a uno per Messina.

La quarta partita, si è disputata, fra i vincitori dei primi due singolari, Landrieu ha subito spinto (6-2), è stato recuperato da 8-3 a 8-8 e si è guadagnato due set-point (19-8), concretizzando il primo. Nel secondo parziale Shibaev è scappato (6-3), il transalpino lo ha raggiunto (7-7), ma Shibaev ha capitalizzato gli ultimi punti. Al ritorno al tavolo è stato il portacolori apuano a prendere un buon margine (5-1) e a mantenerlo fino al 10 -6 ed è stato bravo ad approfittare della prima opportunità a suo favore. Il carrarese ha insistito (5-1) , è stato risucchiato (5-5), ha riassunto il comando (7-5) ed è stato sopravanzato (7-8).

Il francese ha avuto un set-point (10-9), salvato, come anche il primo match-point (11-10) di Shibaev, che al secondo (12-11) ha confezionato la sua doppietta. Due pari. Tra Bobocica e Monteiro, nella quinta partita, il carrarese ha premuto sull'acceleratore (6-1) e, sulla risalita di Monteiro (7-5), ha conquistato cinque palle set (10-5) e alla seconda è stato efficace. Il portoghese si è riscattato , nel secondo set (4-1) e ha dato ulteriore concretezza alla sua fuga (7-2), completandola al secondo set-point.

Nel terzo parziale Bobocica ha ribaltato il punteggio dal 2-4 al 10-4 e alla seconda chance ha concluso. L'azzurro ha stretto ancora la morsa del suo gioco (5-1) e il mancino di Lisbona si è divincolato bene, riportandosi dal 7-3 al 7-7 e dal 7-8 al 10-8. I due set-point sono sfumati, il match-point (11-10) di Bobocica anche. Sul 12-11 Monteiro ha rinviato il verdetto alla "bella".

L'atleta dell'Apuania è stato recuperato dal 5-2 al 5-4 e dal 6-4 al 6-7. Ha riassunto la testa (9-7) e ha conquistato due altri match-point (10-8). Il primo gli è bastato. Tre a due per Carrara. Nell'ultimo singolare, il tecnico carrarese, Alessandro Merciadri, ha sostituito Alexey Liventsov con Leonardo Mutti e si è dunque giocato il secondo derby italiano. Rech Daldosso è stato rimontato da 4-2 a 4-5 ed è tornato a guidare (7-5).

Dal 7-9 il mancino carrarese ha vinto tre punti consecutivi (10-9). Il messinese ha salvato il setpoint e anche il secondo (11-10), ne ha avuto uno a sua svolta (12-11) e lo ha colto al volo. Quest’ultimo anche nel secondo parziale ha condotto (5-3) e Mutti lo ha superato (8-5) e si è portato a tre se-point (10-7), terminando al primo.

Nella terza frazione Rech Daldosso è stato avanti per 3-1 e Mutti per 5-3, prima della nuova parità (5-5). Dall'8-8 il pongista messinese è salito a due palle set e alla seconda ha colpito. Ancora Rech ha condotto (5-2) e ha incrementato (7-3), tuttavia Leonardo Mutti ha ricucito il gap e ha effettuato il sorpasso (9-7). Suoi i due set-point (10-8) e si è andati al quinto. Rech Daldosso ha comandato sul 4-2 e Mutti lo ha riagganciato su 4-4. Il bresciano è salito sul 7-5 e poi sul 9-6. Ha avuto a disposizione due palle match e la prima ha mandato il confronto in archivio. Tre pari , 13 set pari, e 252 punti per Carrara contro i 235 di Messina.

“Sono contento della prestazione della squadra, Messina è un ottimo team, ho visto molto bene Aleksander Shibaev; mi spiace per Bobocica, ma conoscendolo è il primo ad essere dispiaciuto di se stesso, per la mancata vittoria su Rech, ma ancora non abbiamo fatto niente andiamo avanti step by step e alla fine vedremo” dice il presidente Guglielmo Bellotti.

In classifica Messina è leader con 17 punti, davanti ad Apuania Carrara (15), A4 Verzuolo (13), Marcozzi (10), Il Circolo Prato 2010 (9), TT Reggio Emilia e TT Norbello (7), Sant’Espedito Napoli (6), Aoni Milano Sport (4), Cus Torino (2) e TT Vigevano Sport (0). Apuania, TT Reggio Emilia, Sant’Espedito, Milano Sport e Cus Torino hanno una partita in meno e Il Circolo Prato 2010 e TT Norbello due in meno.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota

prenota

prenota

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara

prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


Altri articoli in Sport


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


lunedì, 14 giugno 2021, 08:45

Di Natale e Minguzzi le scelte del comparto tecnico in casa Carrarese

Ora c'è anche l'ufficialità: saranno il riconfermato Toto' Di Natale e Vincenzo Minguzzi come nuovo direttore sportivo il responsabile dell'area tecnica della Carrarese. Vincenzo Minguzzi, un nome noto e conosciuto nel mondo del calcio professionistico


lunedì, 14 giugno 2021, 08:43

L’Apuania Carrara Tennistavolo disputa a Terni la Coppa Italia

L’Apuania Carrara Tennistavolo in settimana sarà impegnata nella disputa della Coppa Italia maschile 2021, ultimo appuntamento dell’anno sportivo


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 8 giugno 2021, 17:45

I giovani atleti lunigianesi, Sebastian e Luis, si distinguono ai campionati italiani di Muay Thai unificati

Il centro pugilistico spezzino “Sport Club Virtus” continua a portare i suoi giovani atleti, sui ring di competizioni importanti a livello nazionale, tagliando ogni volta grandi traguardi


martedì, 8 giugno 2021, 17:21

La spada apuana è argento nazionale U40

Grande ritorno del Club Scherma Apuano in categoria “Master”: Isabella Panzera conquista l’argento nella spada femminile nella 2° prova nazionale cat. “Master 0”, tenutasi lo scorso weekend presso l’I.M.M. Carrarafiere


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara


martedì, 8 giugno 2021, 08:57

Lorenzo Musetti 'conquista' Parigi e fa felice papà Francesco: "Babbo ho giocato bene"

La voce di Francesco Musetti, padre di Lorenzo, ha il tono mite di chi ha esultato, gioito, gridato per l’emozione tanto da accusare, alla fine, la spossatezza fisiologica che segue alla scarica di adrenalina


lunedì, 7 giugno 2021, 19:58

L'insidioso "circuito delle piscine" per il memorial Veronica Luisi di ciclismo

Domenica 6 giugno si è svolto nella selva di Filetto il IV° Memorial Veronica Luisi e 32^ edizione Trofeo al Pozzo, gara riservata alla categoria giovanissimi organizzata dalla Società Ciclistica Villafranca


prenota questo spazio su la gazzetta di massa e carrara