Anno XI 
Sabato 3 Dicembre 2022
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Sport
23 Novembre 2022

Visite: 263

La scherma fa bene al territorio. Oltre 2 mila presenze tra atleti, tecnici e visitatori nei due fine settimana di gare organizzati alla Imm-Carrarafiere.

Sono numeri importanti quelli fatti registrare dalla cinque giorni di scherma che ha avuto luogo dall'a11 al 13 e dal 19 al 20 novembre a Imm-Carrarafiere di Marina di Carrara. L'evento 'Sport for peace', organizzato del Comitato di promozione sportiva 'Mediterraneo scherma' sotto l'egida della Federazione italiana scherma e con la collaborazione del Comune di Carrara ha visto scendere in pedana giovani atleti e campioni affermati che si sono sfidati in duelli validi per il Campionato del Mediterranei Under 23, per la Prima prova nazionale giovani e per gli Assoluti di sciabola e fioretto.

“I risultati di questi giorni di gara sono sotto gli occhi di tutti – dice l'assessore allo Sport Lara Benfatto -. Per due fine settimana consecutivi non solo Imm-CarraraFiere è stata il centro del mondo della scherma italiana e internazionale ospitando gare di grandissimo livello, ma tutto il territorio ha avuto ricadute tangibili. Alberghi, ristoranti e attività commerciali hanno potuto lavorare e sfruttare al meglio anche due weekend lontani dalla tradizionale stagione turistica. Eventi di questo genere, prestigiosi e ben organizzati, rappresentano sicuramente un esempio da seguire anche nel futuro facendo di Imm-CarraraFiere sempre più un punto di riferimento anche per lo sport”.

“Sono stati 5 giorni intensi, sia dal punto di vista della gestione che da quello sportivo – dice Riccardo Tazzini del Comitato di promozione sportiva 'Mediterraneo scherma' -. Tutti i partecipanti hanno valutato positivamente il territorio, la nostra ospitalità  e la location che ha ospitato le oltre 30 pedane a disposizione degli atleti che con i suoi ampi spazi ha garantito la massima sicurezza e la gestione di tutti gli assalti. Alla Coppa del Mediterraneo hanno partecipato rappresentanti di 11 paesi i quali hanno tutti soggiornato nel territorio per i 3 giorni delle competizioni. Parallelamente abbiamo avuto, nel fine settimana dall'11 al 13 novembre,  anche la prima prova nazionale Giovani con la presenza di 483 giovani nella due giorni di qualificazione, i quali avevano al seguito genitori, maestri e accompagnatori delle squadre di appartenenza e delle Forze Armate: Aeronautica, Fiamme Gialle, Carabinieri, Fiamme Oro, Esercito e Vigili del Fuoco. Una massiccia partecipazione che ha visto i numerosi hotel riempirsi di giovani atleti aspiranti olimpici, possiamo dire che il totale delle presenza nel territorio nei giorni dell’11, 12 e 13 novembre scorso sono state circa 1500 suddivise nei due giorni principali di gara. Il secondo week end, quello del 19 e 20 novembre appena trascorso ha visto scendere in pedana gli atleti Assoluti di fioretto e sciabola maschile e femminile con la presenza nei due giorni di 390 atleti tra  i quali c’erano i grandi della scherma italiana medagliati olimpici e mondiali. Anche loro hanno deciso soggiornare nel territorio, visto che molti del fioretto maschile e femminile conoscevano bene il territorio da quando vennero ospitati nel padiglione di CarraraFiere nel dicembre del 2019 durante una loro collegiale di allenamento. Tutti molto soddisfatti, genitori ed accompagnatori compresi per l’accoglienza riservata e per come si sono svolte al meglio tutte le fasi di gara. E’ stata apprezzata soprattutto la suddivisione degli assalti nei due padiglioni che ha permesso di fare le fasi di qualificazione su molte pedane per dare poi la possibilità di concentrazione nel padiglione attrezzato con le classiche 5 pedane stile campionato del mondo. Per la buona riuscita di questo evento voglio infine ringraziare tutta la delegazione della Federazione Italiana Scherma e la Confederazione del Mediterraneo che ha rinnovato la fiducia a questa città per la seconda edizione della Coppa del Mediterraneo U23 2022. Non posso infine dimenticare  tutto il tessuto imprenditoriale locale che ha supportato una parte della manifestazione e ha creduto in questo progetto di rilancio e ancora  il Comune di Carrara, Imm-CarraraFiere, gli alunni della scuola Barsanti Salvetti, Misericordia di Massa e gli operatori per la gestione della sicurezza”.

“Archiviamo con grande soddisfazione questo doppio weekend agonistico di Carrara, scenario di competizioni schermistiche di alto livello tecnico, svolte nelle migliori condizioni grazie all’eccellente lavoro del Comitato organizzatore locale – aggiunge il presidente della Federscherma Paolo Azzi -. Un ringraziamento sentito, da parte della federazione, all’amministrazione comunale e a tutti coloro i quali hanno contribuito ad accogliere con affetto ed efficienza la grande famiglia della scherma. La Coppa del Mediterraneo Under 23, nel primo fine settimana di gare, ha confermato l’importante prospettiva di una giovane manifestazione internazionale nata proprio a Carrara lo scorso anno, e in contemporanea la Prima Prova Nazionale Under 20 ha visto in pedana quasi 500 giovani atleti che rappresentano il futuro della scherma italiana. Nell’ultimo weekend, poi, la Prima Prova Nazionale Assoluti ha portato sulle pedane della Fiera il meglio del nostro movimento nelle specialità del fioretto e della sciabola, con campioni già pluri-decorati e promesse che presto seguiranno quelle orme. Basti pensare, a voler citare un match soltanto, che la finale dei fiorettisti ha contrapposto Guillaume Bianchi a Tommaso Marini, due azzurri della Nazionale campione del mondo a squadre in carica. L’auspicio è tornare presto per altre importanti competizioni a Carrara, città che, ricordo con enorme piacere, proprio grazie agli ampi spazi offerti dalla Fiera è stata protagonista della ripartenza della nostra attività agonistica nella primavera del 2021, dopo lo stop forzato imposto dal Covid. L’inizio di un percorso che, sono certo, continuerà anche in futuro”.



Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

A novembre, con tanto di conferenza stampa a Marina di Massa l’amministrazione comunale ha inaugurato un appartamento e l’intera…

La Regione Toscana ha disposto misure di immediato sostegno a favore di famiglie e attività economiche e produttive colpite dagli…

Spazio disponibilie

"La Regione quali soluzioni intende attuare nel breve periodo per risolvere l'emergenza marmettola? Serve una soluzione che non comporti costi…

Una perturbazione interesserà la Toscana a partire dalla serata di oggi, venerdì 2 dicembre e per il fine settimana. A…

Spazio disponibilie

Quando si ha necessità di assumere un lavoratore domestico, è importante valutare con attenzione tutta una serie di aspetti…

Il viaggio dentro la tempesta (Helicon editore) è il titolo dell’ultima fatica letteraria della nostra collega, scrittrice, Angela…

L'incontro previsto per il giorno 1 dicembre con titolo 'La povertà di nuovo emergenza sociale' è stato rinviato al giorno…

Spazio disponibilie

A margine della mostra pittorica di Stefano Carlo Vecoli "COLORE e FORMA, tra Sogno e Realtà", dopo il grande successo…

L'amministrazione - è scritto in una nota - come promesso dallo stesso sindaco Francesco Persiani, si è già attivata per…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie