Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Notizie brevi
23 Gennaio 2023

Visite: 119

Ha preso avvio lo scorso 17 gennaio 2023  nella Zona Apuane il servizio di sostituzione a domicilio delle cannule tracheali nei pazienti affetti da Sclerosi laterale amiotrofica (SLA) in ventilazione meccanica invasiva.

Il cambio cannula al domicilio, descritto in un’apposita procedura aziendale (PDTAS SLA), si inserisce nell’ambito del Progetto Apuane di promozione delle cure in continuità, che vede periodicamente impegnati a un tavolo di discussione sui casi complessi, i principali soggetti e stakeholder della sanità ospedaliera e territoriale delle Apuane. La finalità degli incontri è quella di favorire una presa in carico continua e psicologicamente sostenibile.

Nell’ambito di questa cornice l’importante servizio di cambio cannula consente di trasferire competenze, fino a ora riservate all’ambiente ospedaliero, direttamente al domicilio del paziente, evitando spostamenti che rappresentano un impegno gravoso per gli ammalati ed i loro familiari.

L’accesso a casa del paziente per il cambio cannula, svolto periodicamente, permette inoltre di intercettare eventuali problematiche mediche e bisogni psico-sociali intercorrenti, con la relativa costruzione di interventi ad hoc, caso per caso.

L’ingresso al domicilio del paziente contribuisce inoltre a ridurre quella sensazione di isolamento e smarrimento che può subentrare nel paziente e nei familiari quando il malato è allettato o con difficoltà motorie e respiratorie importanti.

Per la zona Apuane, il team che effettua la sostituzione della cannula tracheale a domicilio è composto da un anestesista (Alberto Baratta, direttore della unità operativa Anestesia e Rianimazione dell’ospedale Apuane) e da un infermiere della Terapia intensiva dell’ospedale Apuane (lo scorso 17 gennaio l’infermiera incaricata era Rebecca Del Re), che successivamente sarà affiancato da un infermiere di famiglia.

La rete di professionisti che collaborano però è molto più ampia, comprendendo altri specialisti ospedalieri afferenti all’ospedale Apuane, tra cui il neurologo (Alessandro Napolitano, direttore della struttura di Neurologia e Selina Piazza), lo pneumologo (Anna Porcu, direttrice della struttura di Pneumologia), l’Otorino (Carmine Fusco), la psicologa (Michela Zanetti), la nutrizionista (Anna Trabucchi), la fisiatra (Elena Fiaschi), il radiologo interventista (Alessio Auci, direttore della struttura  Radiologia Interventistica), l’endoscopista (Iginio Dell’Amico, direttore della struttura  Endoscopia) e specialisti territoriali afferenti alla Zona Apuane, tra cui il neurologo (Sonia Mazzucchi), i medici di famiglia e gli infermieri di famiglia, oltre a psicologo di continuità, fisiatra, fisioterapista, logopedista, palliativista, medico di distretto, farmacista, assistente sociale, ufficio Ausili e protesi. L’intero team multidisciplinare è orchestrato da Angela Gioia (responsabile unità funzionale Cure palliative Pisa e Azienda USL Toscana nord ovest), coordinatrice e promotrice di questo modello organizzativo integrato, esempio di sanità pubblica al servizio dei pazienti fragili, in questo caso  affetti da SLA.

 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Spazio disponibilie

"Re" Giorgio se l'intende con l' "Imperatore" Costantino. I due coronati danno vita ad un gioiello del mare incastonato nell'oro, mai visto nel "Mare Nostrum" in arte Mediterraneo, che sarà varato sabato 11 febbraio alle ore 18,30 a Marina di Carrara

Questa volta è la poesia la protagonista del pomeriggio letterario organizzato dalla filiale italiana della Dickens Fellowship. Un viaggio poetico…

Spazio disponibilie

C’è un piccolo spazio per Marina di Massa nei pensieri del sindaco Persiani? Per Italia viva la risposta è negativa,…

Ci sono ancora alcuni scogli da superare, ma sembra che il progetto di viabilità per la variante ex Eaton stia…

Spazio disponibilie

C'è una nuova opzione sul tavolo della vertenza Geko per lo stabilimento di Massa: la possibilità che l'azienda riconosca un piccolo incentivo per i lavoratori che ancora restano in organico, al momento 10

Su proposta del Planetario di Ravenna, molte scuole ed enti in tutta Italia hanno aderito all'idea di organizzare una osservazione pubblica, dal titolo Notte della Cometa di Neanderthal, in programma giovedì 2 febbraio

L’Apuania Carrara  nel maschile si è confermata sul trono della Coppa Italia. Nella finale, diretta da Luciano Cont e Valerio Leali, che ha concluso il programma agonistico al Pala Tennistavolo "Elia Mazzi" di Castel Goffredo, ha superato per 3-1 la Top Spin Messina, conquistando il trofeo per la quarta volta, la terza consecutiva

Il Ciaspolatrekking ormai ha raggiunto il pieno successo anche nelle stazioni sciistiche

Spazio disponibilie

La stagione al Teatro degli Animosi, promossa da Comune di Carrara e Fondazione Toscana Spettacolo onlus, propone sabato 4 e domenica 5 febbraio, Tango Macondo. Il venditore di metafore, spettacolo scritto e diretto da Giorgio Gallione, liberamente ispirato all’opera Il venditore di metafore di Salvatore Niffoi (ed. Giunti)

Lo scorso anno a gennaio del 2021 un gruppo di amici appassionati per la pesca e per l'ambiente hanno deciso di riportare alla luce una delle associazioni più antiche del nostro Comune, pensate, l'origine risale addirittura al 1920.

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie