Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da aldo grandi
Ce n'è anche per Cecco a cena
13 Aprile 2022

Visite: 1293

Ci viene quasi da vomitare. Per anni la Sinistra - ma dov'è, oggi, la Sinistra? - ci ha sistematicamente frantumato i testicoli protestando, giustamente, contro l'indiscriminato aumento delle spese militari, contro la proliferazione nucleare, contro le basi Nato in Italia. E, adesso, invece, ecco che il governo di Mario Draghi, questo occhi di cernia sdraiato sulla linea servile della Nato e degli Stati Uniti cosa fa? Si prostituisce, letteralmente, all'aumento delle spese militari, a favore degli uomini con le stellette dei quali noi, qualunque divisa indossino, abbiamo sempre diffidato. Sempre. E sapete perché? Perché quando indossi una divisa, qualunque essa sia, firmi un patto con cui abdichi all'intelligenza, all'autonomia di pensiero, all'indipendenza di giudizio e osservi solo una regola: obbedire e aggiungici anche il crede e il combattere non indispensabili, ma conseguenti. L'Italia non è più un Paese sovrano, è solo un satelliote degli Stati Uniti e dell'Unione Europea ed è convinto che solo se resterà sotto l'ombrello a stelle e a strisce o sotto quello di qualche organismo sovranazionale, potrà restare tranquilla e non rischiare l'invasione (sic!) della Russia. Si, perché adesso i russi sono tornati a far paura come quando, in epoca sovietica e comunista, si dice che mangiassero i bambini. Ridicoli. Ovvio che da una Russia governata da un ex ufficiale del Kgb ci sia ben poco di buono da attendersi, visto che sta deportando - 'sport' in grande spolvero sin dagli dell'epoca staliniana - i poveri ucraini in Siberia e nei punti più lontani del proprio territorio così da sradicare ogni senso di identità e appartenenza. Ma da qui a credere che gli asini volino ce ne corre...

La guerra scoppiata in Ucraina, assurda e disumana - ma esistono guerre 'umane'? - ha fornito ai sostenitori della produzione bellica il motivo per fare soldi a palate. Né più né meno di come il Covid ha permesso l'arricchimento dei soliti big dell'industria farmaceutica. Non riusciamo a comprendere che mantenere le masse in uno stato di costante apprensione facilita il loro governo e distrugge ogni facoltà di critica. Adesso, dopo il Super Green Pass e le puttanate che hanno inventato con danni irreparabili - guardatevi in giro, c'è gente che, ormai, si è bevuta il cervello e sono sempre più numerosi gli irrecuperabili che indosseranno la mascherina anche in spiaggia questa estate - c'è la diffusione ai quattro venti che la Russia voglia aggredire l'Occidente, conquistare una dopo l'altra le ex repubbliche sovietiche e via di questo passo.

Così, ed ecco il motivo di questa lunga premessa, a Coltano dove, nell'immediato dopoguerra, fu allestito un campo di contenimento di ex fascisti, il governo italiano ha dato il via libera per la costruzione di una nuova base militare, ovviamente al servizio degli americani e della Nato nella sostanza, delle nostre forze armate nella forma. E' uno schifo, una vergogna. Mario Draghi è la personificazione dell'nclocnludenza, dell'asservimento alle multinazionali economico-finanziarie che si spartiscono il mondo e coloro che ci stanno insieme al governo, a partire da Matteo Salvini, fanno schifo ancora più di lui.

Come si fa a non capire che ogni nuova arma serve solo a distruggere quella precedente e a causare migliaia, milioni di vittime? Basta osservare quello che sta accadendo in Ucraina per capire che le uniche vittime della guerra contemporanea sono i soldati che stanno in prima linea e la popolazione civile mentre i politicanti da strapazzo, vero e proprio cancro umano, restano al riparo e con la poltrona sotto il culo.

Una base militare a Coltano? Dovrebbero insorgere a decine di migliaia e, invece, nessuno apre bocca a cominciare dal Pd, questo ectoplasma velenoso e contagioso che ha distrutto ogni seme fruttifero di quello che, un tempo, era lo spirito internazionalista e antimilitarista della Sinistra. Vi rendete conto? Il Pd che è a favore dell'aumento delle spese militari, delle basi Nato in Italia e in Europa, dell'aumento dell'importanza per gli uomini in divisa ossia il contrario del primato dell'intelligenza.

Menomale che siamo, ormai, arrivati a 60 anni e quello che ci resta da vivere è senza dubbio meno di quello che abbiamo vissuto. Povera gioventù e poveri figli vostri.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Dalle ultime direttive, sembra proprio che arriverà una vera e propria installazione massiccia di antenne di telefonia su tutto il…

Domenica 5 febbraio dalle ore 17 al Jack Rabbit a Massa  ci sarà il terzo incontro dedicato alla situazione…

Spazio disponibilie

Continuano gli attacchi all’assessore del comune di Carrara Moreno Lorenzini. Il politico sembra incontrare le antipatie dei partiti di ogni…

Domani 31 gennaio alle ore 15 il coordinamento comunale di Forza Italia Massa e l'associazione Massa Futura, insieme al consigliere…

Spazio disponibilie

Domani al circolo arci "Spazio Alber1ca, in piazza Alberica 1 a Carrara, si terrà il secondo incontro, dei tre…

Confartigianato Imprese Massa Carrara Lunigiana comunica che sono aperte le iscrizioni (𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗺𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶̀ 𝟳 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼) a due nuovi corsi integrali e di…

"Nella riunione dell’11 gennaio convocata dall’assessore Paolo Balloni con delega all’ambiente, al fine di discutere ed approfondire il tema della…

Dal 2 al 5 febbraio alla Villa Cuturi, l’associazione musicale Diapason APS con il patrocinio del Comune di Massa organizza…

Spazio disponibilie

La sezione AISM di Massa Carrara ha a disposizione 3 posti per giovani dai 18 ai 28 anni per svolgere il servizio…

Orgoglio e soddisfazione per l’assessore del comune di Massa Elena Mosti, invitata a partecipare e intervenire al forum nazionale degli…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie