Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cronaca
24 Gennaio 2023

Visite: 165

Una manifestazione contro la decisione penalizzante di introdurre il pedaggio ai soli mezzi pesanti sulla Sgc Firenze-Pisa-Livorno a cui parteciperanno anche gli autotrasportatori della provincia di Massa Carrara.

Ad annunciare la manifestazione è Michele Santoni presidente di Cna Fita Toscana: "Abbiamo iniziato l'iter per organizzare una manifestazione di protesta portando i nostri automezzi a passo di lumaca sulla Fi-Pi-Li". 

Cna Fita prende atto dell'annuncio ufficiale della regione della partenza dell'iter per la nascita della società Toscana Strade spa che avrà, fra i suoi compiti, anche quello di riscuotere i pedaggi sulla superstrada che saranno pagati esclusivamente dai mezzi pesanti. "Si tratta di una scelta politica per noi incomprensibile che colpisce la nostra categoria – prosegue Santoni –. Un pedaggio siamo disposti a pagarlo dopo che l'infrastruttura è stata migliorata, va bene essere utenti, non finanziatori". 

L'annuncio di una decina di giorni fa di dare il via alla nascita della società di gestione è avvenuto senza mai avere coinvolto la categoria. Da oltre due anni è stato, infatti, chiesto un incontro al presidente Giani, ma gli autotrasportatori non sono mai stati convocati. Adesso dovrà partire l'iter per l'approvazione di una legge regionale per permettere di far nascere la società Toscana Strade spa. "Proprio in questi giorni – spiega Giorgio Favullo, coordinatore Cna Fita Massa Carrara - i vertici regionali dell'Associazione stanno incontrando i capi gruppo in consiglio regionale per illustrare i motivi per cui questa decisione sarebbe profondamente sbagliata perché colpisce una categoria professionale necessaria e vitale. Senza contare che questo costo andrebbe poi a pesare inevitabilmente sia sulle tantissime aziende toscane alle quali aumenteremo i costi del trasporto merci, fino a ricadere sui consumatori finali

Nel frattempo Cna Fita ha già messo in moto l'organizzazione di una manifestazione sulla Fi-Pi-Li per far sentire la propria voce contro questo provvedimento discriminante che fa ricadere solo su una categoria la responsabilità delle cattive condizioni un'arteria stradale, che vede lungo il suo percorso molti importanti poli economici-artigianali-industriali della Toscana. Cna Fita, inoltre, informa che sta verificando tramite i propri uffici la legalità della decisione di far pagare un pedaggio solamente ad una determinata categoria di automezzi e se questo tipo di provvedimento è già stato attuato in altre strade o superstrade del territorio nazionale.

 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Dalle ultime direttive, sembra proprio che arriverà una vera e propria installazione massiccia di antenne di telefonia su tutto il…

Domenica 5 febbraio dalle ore 17 al Jack Rabbit a Massa  ci sarà il terzo incontro dedicato alla situazione…

Spazio disponibilie

Continuano gli attacchi all’assessore del comune di Carrara Moreno Lorenzini. Il politico sembra incontrare le antipatie dei partiti di ogni…

Domani 31 gennaio alle ore 15 il coordinamento comunale di Forza Italia Massa e l'associazione Massa Futura, insieme al consigliere…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Domani al circolo arci "Spazio Alber1ca, in piazza Alberica 1 a Carrara, si terrà il secondo incontro, dei tre…

Confartigianato Imprese Massa Carrara Lunigiana comunica che sono aperte le iscrizioni (𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗺𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶̀ 𝟳 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼) a due nuovi corsi integrali e di…

"Nella riunione dell’11 gennaio convocata dall’assessore Paolo Balloni con delega all’ambiente, al fine di discutere ed approfondire il tema della…

Dal 2 al 5 febbraio alla Villa Cuturi, l’associazione musicale Diapason APS con il patrocinio del Comune di Massa organizza…

Spazio disponibilie

La sezione AISM di Massa Carrara ha a disposizione 3 posti per giovani dai 18 ai 28 anni per svolgere il servizio…

Orgoglio e soddisfazione per l’assessore del comune di Massa Elena Mosti, invitata a partecipare e intervenire al forum nazionale degli…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie