Anno XI 
Martedì 23 Aprile 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cronaca
29 Marzo 2024

Visite: 814

Spacciava in casa sua, alla luce del giorno e lo sapevano tutti, per questo, forse, non aveva timore a portare avanti il suo intenso smercio di cocaina e hashish in una zona del centro di Aulla. Ma proprio il fatto che il continuo andirivieni di “clienti” fosse stato notato da tutti i residenti del centro ha fatto scattare prima le indagini e poi, nei giorni scorsi l’arresto per spaccio di un quarantunenne marocchino residente ad Aulla. Lo smercio messo in piedi dal soggetto arrestato andava avanti da molto tempo: le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Massa, hanno svelato decine di cessioni di stupefacente. I carabinieri sono riusciti a dimostrare che non si trattava di un fatto occasionale, ma di un vero e proprio ritrovo che funzionava a tutte le ore, fornendo decine di assuntori del luogo, dei comuni limitrofi e dello spezzino.  L’uomo, secondo la ricostruzione emersa dalle indagini condotte dai carabinieri di Aulla, sfruttava la propria abitazione come un perfetto luogo di traffico, una base operativa che gli permetteva di “cedere” lo stupefacente, senza allontanarsi da casa, diminuendo, così, le possibilità di essere fermato e controllato dalle forze di polizia senza fare i conti, però, con l’intuito investigativo e la perseveranza dei militari. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Massa, concordando con la richiesta del pubblico ministero titolare dell’indagine e potendo esaminare gli accertamenti sulle plurime cessioni ricostruite dai carabinieri di Aulla, ha emesso un’ordinanza di misura cautelare in carcere per spaccio continuato. La persona arrestata, terminati gli atti di rito, è stata tradotta presso la casa circondariale di Massa dove, tra pochi giorni, sarà sottoposta ad interrogatorio di garanzia e in quella sede potrà produrre eventuali elementi a sua discolpa, in virtù del principio di presunzione d’innocenza.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Nausicaa informa che in occasione della Festa della Liberazione di giovedì 25 aprile, gli uffici amministrativi resteranno chiusi…

Venerdì 26 aprile 2024 rimarranno chiusi gli uffici dei centri direzionali di Massa Carrara, Viareggio, Lucca, Pisa e Livorno e gli…

Spazio disponibilie

Il comune di Carrara ha avviato una procedura comparativa per individuare Enti del Terzo Settore, ai sensi del…

Asmiu comunica che nei giorni di giovedì 25 aprile e mercoledì 1° maggio 2024 il servizio di raccolta…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Gli uffici della amministrazione Provinciale di Massa-Carrara restano chiusi al pubblico il giorno 26 aprile 2023, un venerdì,…

In occasione della Festa delle Lavoratrici e dei Lavoratori del Primo Maggio, il Partito Democratico di Massa-Carrara, congiuntamente…

La circolazione veicolare lungo la Sp 4 di Antona, nel comune di Massa, viene interrotta, ad esclusione…

Spazio disponibilie

Un trasporto eccezionale interessa in questi giorni la Sp 48 del Mare (Viale Zaccagna) a Marina di…

In merito alle colazioni servite all’ospedale Apuane, l’Asl precisa che la plastica non è assolutamente vietata nella ristorazione…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie