Anno XI 
Domenica 25 Febbraio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Vittorio Prayer
Cultura
27 Novembre 2022

Visite: 2354

"Sulle tracce di Henry Moore, con la mia mamma in volo dalla nativa Detroit Usa sono arrivato a Carrara. Era il lontano 1969 e da allora non me ne sono più andato. La mamma si, ha fatto ritorno nel Michigan. Io come San Paolo folgorato sulla via di Damasco sono rimasto abbagliato dalla vostra pietra bianca; e dall'arte scultorea espressa negli "Studi Nicoli" dove ho iniziato a plasmare marmi. Ora ho la bellezza di 85 anni e non intendo andarmene. Qui c'è il Dio Marmo. Però conservo un vecchio sogno nel cassetto del mio sanissimo cuore, che a Carrara non mi prmettono di concretizzare. Ne vogliamo parlare?" -

"Ok, dopo" ...

Robert Gove nella città dei marmi cavati lo conoscono tutti come "L'americano pelato"; e lui, imbiancato in eterno dalla polvere di marmo, ci scherza su col suo ancora stentoreo linguaggio nostrano... americanizzato: "E' la pura sacrosanta verità - confessa -, non ho un capello in testa. Neanche per burla".

Robert è stato otto anni ad apprendere l'arte di Michelangelo negli storici studi dell'avvocato Carlo Nicoli. Poi altri 25 negli ex blasonati (perché da anni non più attivi) laboratori "Triscornia" sotto "Villa Quaglino" di Via Carriona.

"Ma non riuscivo a pagare l'affitto - ammette - tempi duri: non vendevo quasi niente, fui costretto ad andarmene".

Ora, da circa 20 anni, Robert Gove possiede un suo studio lungo Via Colonnata a ridosso del torrente Carrione, laddove nel remoto periodo in cui a Carrara le vacche erano grasse, v'erano presenti studioli artigianali belli e creativi in esuberanza. In questo luogo il vecchio artista quasi invulnerabile lavora, lavora e rilavora, da appartato, ma ancora molto abile. E raffinato.

"Certe creazioni di Robert le ritengo quasi un ritorno di fiamma del '500 medievale - afferma il professore Paolo Triglia, già docente della Accademia di Belle Arti - le sue opere scultoree da cornici a punta mi rammentano dipinti dell' immenso Raffaello. Concetti di Resurrezione. Ed i suoi tondi, quali semi di mela, e le sue forme varianti, trasparenti, una più bella dell'altra e - conclude Paolo Triglia - le magiche figure di Gove, paiono raffigurare motivi filosofici e religiosi".

Già perchè Robert Gove negli anni giovanili si è laureato in filosofia all'Università di San Francisco in California. Dopo è andato ad apprendere quella "Zen" in un convento buddista.

"Scusa - mi apostrofa Robert - stai divagando su di me. Perché non torniamo al mio sogno infranto da circa mezzo secolo?"...

"Ok - dico all'artista americno pelato - racconta, racconta pure: "Quando sono arrivato a Carrara ero giovane, forte fisicamente e spiritualmente. Osservavo il vostro ambiente ed  anche le creatura dell'aria, dell'acqua e della terra. E ci pensavo su al creato. Così un bel giorno mi calo nel letto del torrente Carrione che bagna Carrara fino al mare. Lo percorro per cinque chilometri sino ad Avenza. Cammin facendo con scarpe piedi e calzini a "bagnomaria", raccolgo scarti della lavorazione marmifera, scorie dell'artigianato scultoreo e diverse altre robe di marmo interessanti che giacciono nel fiume. Carico il tutto sul sedile o dove trovo posto sulla mia gloriosa Vespa 125 modello 1969. La famosissima moto "scooter" nel tempo ha sopportato ben 14 tonnellate di marmi. Si è rotta e rirotta, aggiustata, saldata e risaldata. Ma oggi Lei  - afferma Gove con orgoglio - è ancora qui con me, idolo, che adoro". 

E allora ? ... "Allora raccatto tutto questo materiale e costruisco muri regolari coi pezzi di marmo scartati dagli uomini ed accolti dal fiume e dalle sue creature. Muri di marmo senza tempo che non dovrebbero essere qui, ma sono qui perché Io ne ho intuito il loro desiderio arcano. Tutti questi "Pezzi", che un tempo dormivano nelle viscere della montagna, possono raccontarci la loro storia. O farcela immaginare. Io - seguita a dire Robert Gove - vorrei donare un muro di 30/50 metri lungo per oltre due alto alla città di Carrara che mi accoglie da 53 anni. E' da troppi lustri che lo propongo, ma dal Comune mi hanno sempre risposto: "Bella idea, grazie molte, ma non sappiamo dove mettere la tua muraglia bianca !"...

Troppo educato e filosofo l'artista Gove per risponder loro: "Lo saprei io dove mettervelo il mio muro!!!"... 

Al conrario Lui da anni continua a sperare ed a raccomandare: "La Vostra storia cari Signori è nata dalle montagne di marmo che l'Onnipotente Vi ha donato. Mai avete ringraziato chi vi ha recato pane e companatico, lavoro, ricchezza e tanto altro ancora. Il muro di scarti di marmo che intendo regalarvi per l' ingresso alla città è una forma di ringraziamento ed anche di esorcismo. Il suo ed il mio scopo è solo quello di ricondurci tutti al nostro vero IO. Al presente ed al concreto. Distaccandoci dalle distrazioni banali che ci isolano dalla realtà. Un po' come dire - conclude Robert Gove - sassi eravamo e sassi ri-torneremo"...

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Accogliamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino indignato per i fatti di Pisa del 23 febbraio:

È stato coordinatore regionale di Forza Italia Giovani, assessore del comune di Aulla e consigliere Provinciale di Massa…

Spazio disponibilie

Spazio Alber1ca  ha scelto di aderire alla mobilitazione nazionale indetta da Rete Pace e Disarmo, Assisi Pace e…

L'Azienda USL Toscana nord ovest informa che a partire da lunedì prossimo, 26 febbraio, la dottoressa Matilde Andreani…

Spazio disponibilie

A conclusione della mostra di Dany Vescovi "Bagliori su tela Ricami dipinti", sabato 9 marzo 2024 il Museo…

Ci sono ancora pochi posti disponibili per partecipare alla seconda visita guidata al Teatro degli Animosi e al…

“Stato dell’arte del Monoblocco e preside sanitari cittadini: scelleratezze avvenute e quelle da evitare”: è il titolo della…

Prosegue a gonfie vele il progetto Fratelli Nani-Ricortola Calcio per l’educazione dei giovani calciatori contro il bullismo e…

Spazio disponibilie

Giovedì 22 febbraio, secondo appuntamento con il corso di formazione "Introduzione all'ecologia integrale" organizzato in collaborazione da Proteo Fare Sapere…

Il Partito Repubblicano Italiano della sezione di Massa interviene sul Biodigestore nell’area Cermec dichiarandosi preoccupato per gli sviluppi che…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie