Anno XI 
Giovedì 29 Febbraio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cultura
18 Marzo 2023

Visite: 849

Performance forte e toccante quella del cast tutto al femminile della Compagnia degli Evasi che ieri sera, giovedì 16 marzo, ha portato sul palco del Teatro dei Servi “Penelope – L’eredità delle donne” di Marco Balma, con la regia di Vanessa Leonini.

La “Penelope” sul palco dei Servi è indipendente e forte nonostante le difficoltà: una visione della ‘Donna’ contemporanea che vive un conflitto interiore ma che riesce a vincere gli stereotipi. Niente è stato lasciato al caso: le espressioni dei volti, i movimenti coreografici dei corpi, monologhi che hanno toccato nel profondo i presenti.

Il mito della sposa che aspetta il ritorno dell’eroe partito per la guerra si trasforma in una metafora dell’aspettare tutto ciò che Penelope desidera e pretende per sé. Senza nulla a cui aggrapparsi se non il bastone che la sorregge in vecchiaia, Penelope naviga dentro di sé come Ulisse in mare e come lui scopre isole, ma di ricordi, incontra divinità ma terribili e angoscianti, si confronta con sé stessa e con l’ideale di un amore desiderato ma da cui si sente tradita. Penelope viaggia nello spazio vuoto, in cui le parole sono una poesia che entra ed esce dalla sua mente ed il suo corpo è in continua trasformazione insieme ai pensieri tra presente e passato, pronta ad affermare la sua volontà di essere sempre e comunque sé stessa.

“Lo spettacolo è stato molto emozionante: le attrici hanno tenuto la scena magistralmente e il pubblico ha dato feedback molto positivi. Siamo molto felici della collaborazione con la Compagnia degli Evasi che propone un’offerta di notevole qualità di cui avevamo bisogno!” ha dichiarato il direttore artistico Leonardo Della Croce.

In scena c’erano Francesca Lopresti, Lucia Carrieri, Mafalda Garozzo, Monica Moro, Sabrina Battaglini.

ll prossimo appuntamento sarà Giovedì 23 marzo alle 21.00 con “Un Film già Visto – La solita storia trita e ritrita” messo in scena dalla Compagnia A Ufo. I biglietti sono prenotabili telefonicamente, anche tramite WhatsApp e sms, al numero 375.6466870 o per email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Prezzi dei Biglietti:

Spettacolo singolo:

  • Intero € 12
  • Ridotto € 10 (fino a 30 anni e oltre 65 anni)
  • Ridotto studenti € 8 (possessori di Carte dello Studente della Toscana oppure studenti di scuole medie e superiori convenzionate)

 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Ammonta a 585 mila euro l'importo dei lavori di manutenzione straordinaria al ponte all'altezza del chilometro 0,150 lungo…

Giovedì 29 febbraio alle 16 nella palestra della ‘Buonarroti’, in via Felice Cavallotti 42, in programma un appuntamento…

Spazio disponibilie

A causa di una frana è stata chiusa al traffico la strada statale 665 Massese in corrispondenza del …

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Regionale 445 della Garfagnana, in località Codiponte, all'altezza del…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Provinciale 20 in direzione Montedivalli nel comune di Podenzana…

Sabato 8 giugno dalle 14 alle 22 e domenica 9 giugno dalle 7 alle 23 in Italia si…

Giovedì 29 febbraio, alle 16, presso la sala conferenze di Palazzo Binelli verrà presentato il Rapporto Ecomafia 2023…

Il comune di Carrara informa che mercoledì 28 e giovedì 29 febbraio resta chiuso al pubblico l’Ufficio IMU…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Provinciale 37 Pontremoli-Zeri-Sesta Godano, all'altezza del km 5 nel…

Accogliamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino indignato per i fatti di Pisa del 23 febbraio:

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie