Anno XI 
Giovedì 29 Febbraio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cultura
05 Dicembre 2023

Visite: 198

Martedì 19 ottobre alle 11,30 alla casa di riposo Regina Elena di via don Minzoni sarà svelata una scultura realizzata da Michele Monfroni in memoria di Carlo Baracchini. A sette anni dalla scomparsa l’azienda speciale vuole così ricordare il benefattore il cui lascito, da poco incamerato, ha garantito importanti risorse per la rsa. “Vogliamo che sia una festa per celebrare una persona che ha fatto tanto per la popolazione anziana, per la casa di riposo e, di conseguenza, per la città: per questo all’inaugurazione del monumento sono tutti invitati – spiegano dal cda del Regina Elena -. A poco più di un anno dal nostro insediamento crediamo che sia inoltre  giunto il momento di fermarci un attimo per analizzare quanto è stato fatto e quanto è in programma per il futuro prossimo. In questi mesi siamo stati sempre guidati dal rigoroso rispetto  delle normative della pubblica amministrazione, ma sempre mantenendo un occhio vigile verso ospiti e lavoratori. Tutto ciò è dimostrato, per esempio, dalla  prospettiva  di  unificare nel più  breve tempo possibile i contratti dei dipendenti inquadrandoli nel settore sanità  e colmando i dislivelli  che erano stati creati tra contratti enti locali e Uneba. In vista di tale unificazione  si è  dovuto  prendere cognizione  di alcune  incongruenze  esistenti tra il personale in servizio e sanare quelle posizioni che non potevano  coesistere  con una corretta attuazione  delle tante regole che normano i contratti stipulati con liberi professionisti i quali non possono  essere rinnovati  sempre allo stesso soggetto, ma prevedono una rotazione per garantire la completa trasparenza nella  assegnazione. Quanto invece al possibile aumento delle rette dovute dagli ospiti  privati autosufficienti è bene specificare: che questo coinvolgerebbe un numero  ridotto di persone, non più  di 8 o 10; che gli aumenti in ogni caso saranno proporzionati agli indicatori Isee e nei casi più  gravi  sostenuti come sempre  dai servizi  sociali  comunali; che a queste persone verranno in ogni  caso  riservati gli stessi servizi  ed attenzioni che sono offerti agli ospiti  non autosufficienti. Concludiamo, infine, sottolineando come sia nostra intenzione lavorare perché la struttura sia sempre più  aperta e accessibile in modo che possa essere un punto culturale di scambio tra gli ospiti e la città".

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Ammonta a 585 mila euro l'importo dei lavori di manutenzione straordinaria al ponte all'altezza del chilometro 0,150 lungo…

Giovedì 29 febbraio alle 16 nella palestra della ‘Buonarroti’, in via Felice Cavallotti 42, in programma un appuntamento…

Spazio disponibilie

A causa di una frana è stata chiusa al traffico la strada statale 665 Massese in corrispondenza del …

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Regionale 445 della Garfagnana, in località Codiponte, all'altezza del…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Provinciale 20 in direzione Montedivalli nel comune di Podenzana…

Sabato 8 giugno dalle 14 alle 22 e domenica 9 giugno dalle 7 alle 23 in Italia si…

Giovedì 29 febbraio, alle 16, presso la sala conferenze di Palazzo Binelli verrà presentato il Rapporto Ecomafia 2023…

Il comune di Carrara informa che mercoledì 28 e giovedì 29 febbraio resta chiuso al pubblico l’Ufficio IMU…

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare è interrotta lungo la Strada Provinciale 37 Pontremoli-Zeri-Sesta Godano, all'altezza del km 5 nel…

Accogliamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino indignato per i fatti di Pisa del 23 febbraio:

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie