Anno XI 
Domenica 26 Maggio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Economia
13 Aprile 2024

Visite: 975

Si è riunito il consiglio territoriale per Lucca e Massa Carrara della Uiltec Toscana Nord per fare il punto della situazione sull'attività sindacale nelle due province. Una riunione che ha messo insieme i 30 delegati che fanno parte del direttivo nella sala congressi dell'hotel Eden a Cinquale alla presenza del segretario territoriale, Massimo Graziani, e del segretario regionale Uiltec Toscana, Claudio Di Caro. "Un'occasione per fare il punto politico e analitico della situazione. Il nostro sindacato si dimostra in ottima salute, sotto il profilo del bilancio e per l'attività che svolge. E' stato inoltre il modo per incontrare tutti i 30 delegati che fanno parte del direttivo e fare il punto sulle vertenze attive". Una su tutti, soprattutto sul territorio apuano, la Sanac. La recente notizia di una possibile ripresa degli ordini dallo stabilimento ex Ilva di Taranto, tramite Acciaierie d'Italia, lascia un cauto ottimismo: "Sarà sicuramente il tema che metteremo al centro dell'incontro previsto mercoledì in videoconferenza con i nuovi commissari nominati dal Governo, che sono gli stessi di Acciaierie d'Italia – prosegue Graziani -, dai quali ci aspettiamo risposte e chiarimenti. Da anni chiediamo che ripartano gli ordini da Taranto perché sono il primo elemento per rilanciare il futuro di un'azienda che ha pagato, e sta ancora pagando, un prezzo troppo alto. C'è inoltre da evidenziare la situazione positiva di Kedrion che sta tornando di nuovo a essere determinante per l'occupazione nella zona della Garfagnana e in tutta la Lucchesia". Tema centrale della discussione, inoltre, la sicurezza sul lavoro anche a seguito dello sciopero di Cgil e Uil dell'11 aprile. "Riporta al centro una battaglia della Uil – ha evidenziato Di Caro -, zero morti sul lavoro. E' uno dei problemi più grandi in Italia. Il Governo deve metterlo al centro della propria agenda. I cinque morti nel cantiere Esselunga hanno evidenziato il problema della sicurezza, dei subappalti a cascata che non permettono di sapere chi in un determinato momento sia nel cantiere né di verificare che sia tutto in regola. Sicurezza che si lega al mondo delle tutele – conclude il segretario Uiltec Toscana -, del salario che deve essere dignitoso e congruo al lavoro per permettere di scegliere sempre la sicurezza".

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

A conclusione dell'anno scolastico il Museo Dioceano di Massa inaugurerà sabato 25 maggio - ore 17:30 -  la mostra Sguardi della natura. Un…

Due selezioni per stilare altrettante graduatorie. Serviranno per individuare tre cuochi/e e tre conducenti di scuolabus

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare viene interrotta lungo la SP 58 di Ugliancaldo, all'altezza del ponte al chilometro 3,200…

Venerdì 24 maggio, il presidente di Democrazia Sovrana Popolare Francesco Toscano, presenterà alla stampa la lista per le prossime elezioni…

Spazio disponibilie

Sabato 25 maggio alle ore 10 inizierà una mattinata di giochi con Red Glove alla libreria Nova Avventura.

In occasione dei 40 anni della celebre rivista mensile Gardenia, il circolo Leonardo di Borgo del Ponte a…

È stata riaperta questa mattina, 22 maggio 2024, la Strada Provinciale 72 di Fosdinovo: la circolazione era…

Per l’ultimo incontro con il ciclo di conferenze “I Giovedì del CARMI. Incontri d’arte”, giovedì 23 maggio, è…

Spazio disponibilie

Si comunica che nella mattinata di  lunedì 20 maggio è stata indetta un’assemblea sindacale dalle ore 10.30 alle …

A partire da lunedì 20 maggio 2024 iniziano i lavori di rifacimento dell'asfalto lungo la Strada Provinciale 31 della…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie