Anno XI 
Domenica 26 Maggio 2024
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Politica
22 Marzo 2023

Visite: 654

A seguito dell'articolo uscito sulla stampa negli scorsi giorni riguardante la visita di alcune classi dell'Istituto Zaccagna alla sede della Franchi Umberto Marmi, Athamanta, percorso ecologista in difesa delle Alpi Apuane, ha commentato:

"Un susseguirsi di bugie talmente banali da essere imbarazzanti; a partire dal titolo dell'articolo che parla di "quartier generale di Carrara dove scoprire come la pietra diventa arte". È infatti ormai noto a tutti che le quantità di marmo estratte per scopi artistici sono una percentuale talmente bassa da poter essere approssimata a zero. E, non a caso, poco dopo la realtà viene a galla e si legge che gli studenti "hanno potuto assistere al caricamento di diverse lastre su un camion, destinato a prendere il largo, dal porto di Livorno, verso l'India: un tocco di made in Italy che andrà a impreziosire un nuovo edificio". Forse anche una lastra, nel contesto di sfruttamento intensivo che al massimo prevede il semplice blocco o l'informe per l'esportazione, può essere considerata oggetto artistico, residuato di ciò che fu la lavorazione del marmo nei laboratori artistici carraresi. E già sentiamo nell'aria gli strazianti lamenti dei poveri industriali contro quel 50% minimo di lavorazione in loco posto come soglia per accedere al rinnovo di permessi di escavazione e concessioni". 

Athamanta continua: "Le Alpi Apuane, uno dei bacini idrici più grandi di Italia, tesoro di biodiversità uniche al mondo, che al sorgere di una crisi idrica epocale continuano ad essere distrutte a ritmi sempre più insostenibili per abbellire edifici lussuosi di un qualche abbiente privato dall'altra parte del pianeta. Ci chiediamo come questo possa rendere felici e orgogliose le nuove generazioni e come i professori possano ritenere questo il messaggio giusto da trasmettere a dei ragazzi che vivranno il pieno di una crisi climatica globale". 

"Ci chiediamo se oltre ai piazzali, magari tirati a lucido per l'occasione, a ragazzi e ragazze siano stati mostrati i ravaneti che occupano fossi e canali appartenenti al Demanio idrico, discariche di detriti, terre e polveri pronte a scendere a valle al prossimo acquazzone. Ci chiediamo come siano accettabili da parte dei genitori certi insegnamenti come quello,  riportato sui giornali, dell'ingegnera Chiappino, la cui risposta, agli studenti che chiedevano se il marmo finirà a forza di scavarlo, va oltre le leggi della fisica: "la potenza del giacimento è così elevata che la risposta è no, non finirà. Si andrà avanti sempre". E la stessa Ing. Chiappino si deve essere resa conto dell'imbarazzante falsità detta quando, cercando di aggiustare un po' il tiro, ha aggiunto "magari con meno attività, con volumi contingentati". Perché è ormai troppo evidente: ai ritmi di estrazione attuali, queste montagne sono destinate ad essere stravolte nella funzione basilare di bacino idrico e a scomparire. 

Athamanta conclude: "Alla fine della visita, gli studenti hanno ricevuto un blocco per appunti con fogli realizzati utilizzando  polvere di marmo. Forse sarebbe opportuno regalare agli studenti una bella bottiglietta piena di acqua bianca lattiginosa inquinata da quella stessa polvere per ricordare che nella "storia di quella meraviglia", qualcuno ha dimenticato di raccontare alcuni piccoli effetti collaterali come, ad esempio, la magica polvere che finisce nell'acqua che loro stessi bevono e che a suon di aumenti in bolletta deve essere depurata per poter tornare ad essere potabile". 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

A conclusione dell'anno scolastico il Museo Dioceano di Massa inaugurerà sabato 25 maggio - ore 17:30 -  la mostra Sguardi della natura. Un…

Due selezioni per stilare altrettante graduatorie. Serviranno per individuare tre cuochi/e e tre conducenti di scuolabus

Spazio disponibilie

La circolazione veicolare viene interrotta lungo la SP 58 di Ugliancaldo, all'altezza del ponte al chilometro 3,200…

Venerdì 24 maggio, il presidente di Democrazia Sovrana Popolare Francesco Toscano, presenterà alla stampa la lista per le prossime elezioni…

Spazio disponibilie

Sabato 25 maggio alle ore 10 inizierà una mattinata di giochi con Red Glove alla libreria Nova Avventura.

In occasione dei 40 anni della celebre rivista mensile Gardenia, il circolo Leonardo di Borgo del Ponte a…

È stata riaperta questa mattina, 22 maggio 2024, la Strada Provinciale 72 di Fosdinovo: la circolazione era…

Per l’ultimo incontro con il ciclo di conferenze “I Giovedì del CARMI. Incontri d’arte”, giovedì 23 maggio, è…

Spazio disponibilie

Si comunica che nella mattinata di  lunedì 20 maggio è stata indetta un’assemblea sindacale dalle ore 10.30 alle …

A partire da lunedì 20 maggio 2024 iniziano i lavori di rifacimento dell'asfalto lungo la Strada Provinciale 31 della…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie