Anno XI 
Mercoledì 1 Febbraio 2023
 - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Giovanbattista Baldi
lettere alla gazzetta
25 Novembre 2022

Visite: 795

A seguito dell'articolo in cui il sindaco di Massa, Francesco Persiani, polemizza contro l'Aeroclub in cui muove accuse infondate, Giovanbattista Baldi, presidente dell'Aeroclub e dell'Aeroporto di Massa Cinquale, si vede ancora una volta costretto a ribadire alcuni punti fondamentali di questa infinita polemica. 

• . Ricordiamo che l'Aeroporto paga regolarmente un fitto annuo di seimila euro, come tutti gli aeroporti minori in Toscana (Elba, Lucca, Siena). Anzi, di contro, in tutti questi anni abbiamo fatto sia le nostre funzioni di gestori che ci competono, perché ricordiamo al sindaco che siamo gestori di fatto e non sine titulo come ha dichiarato, ma abbiamo fatto purtroppo, anche le veci dei proprietari (a livello di oneri), perché il Comune non ha pagato mai un euro di spese che competono appunto al proprietario. Il Comune non ha mai pagato nulla!
• l'aeroclub non deve assolutamente canoni per €.360.000,00, piuttosto è il Comune, si ricorda al caro sindaco, che deve gli oneri di gestione all'aeroclub per ben oltre €.800.000,00. Tutta materia di giudizio e dunque quanto riferito dal Sindaco non è verità assoluta. 
 
• Quando parla di uso dell'area come uso privato, il sindaco dimentica tutta l'attività a favore del cittadino e quindi della comunità. Innanzitutto dimentica che noi facciamo il servizio di antincendio e di rifornimento a tutta l'aviazione che transita nell'aeroporto e più in particolare al 118 ed alla protezione civile che senza di noi non potrebbero operare oltre al servizio di sicurezza dell'aeroporto. 
• Dimentica ancora che il sottoscritto Presidente dell'Aeroclubinsieme al consiglio direttivo, prestano la propria opera completamente gratis, anzi rimettendoci di tasca propria. 
• Ricordiamo ancora una volta che siamo un ente morale non a fine di lucro e la mission è di diffondere la cultura aeronautica . Facciamo manifestazioni mirate all'inclusività, tra le tante, ricordiamo quelle dedicate ai diversamente abili, festa della donna, la befana vien dal cielo e altre varie ove portiamo in volo i protagonisti a titolo gratuito. Quindi mi sembra proprio che l'aeroporto è utilizzato a servizio e in apertura a favore della comunità e non in maniera privatistica. 
• Non capisco quale possa essere il discapito al cittadino quando, aprendo una scuola di volo, diamo la possibilità a tutti i ragazzi di un'opportunità di cominciare un percorso ludico che può portare anche ad un lavoro molto qualificato. E a proposito della giornata porte aperte dedicate alla scuola, chi è intervenuto lo ha fatto perché era una giornata in cui tutti sono stati invitati a partecipare, senza distinzioni di sesso, età, ideologia politica, credo, proprio in linea con la nostra ottica di coinvolgimento di tutti, quindi l'illazione all'invito della parte politica avversa a quella del sindaco non trova terreno fertile in questo contesto di società democratica. 
• E ritornando al concetto di cittadinanza, tanto caro al sindaco, proprio il sindaco spieghi ai suoi cittadini perché ha scelto di organizzare la manifestazione " frecce tricolori" con l'aeroclub di Lucca e non con l'aeroclub Marina Di Massa, che sarebbe stata una cosa normale, poiché l'aeroclub era dotato di tutte le carte in regola per organizzare la manifestazione. oltretutto, deputato e competente per territorio? L'aero Club Italia aveva investito noi di fare la manifestazione e noi abbiamo regolarmente seguito un iter procedurale mandando delle pec al sindaco in cui dichiaravano di aver ufficialmente ricevuto l'incarico e il Sindaco non si è nemmeno degnato di rispondere alle nostre pec, e così ci siamo ritrovati con l'organizzazione dell'aeroclub Lucca. Questo lo deve spiegare ai cittadini, un sindaco che ha deciso di boicottare una struttura pubblica nella sua città, portando soldi destinati alla manifestazione all'aeroclub di Lucca, facendo atterrare lì gli aerei acrobatici. Non ci venga a dire che questi aerei non potevano atterrare nel nostro aeroporto, perché lo potevano fare tranquillamente visto  le caratteristiche tecniche degli stessi. Su questa faccenda spinosa e che va contro gli interessi anche della stessa città di Massa, c'è un interrogazione dei vari consiglieri comunali. 
• Ultimo punto ma non meno importante dei precedenti, credo che il sindaco sia stato male informato riguardo la costruzione di legno ubicato nella parte ovest del sedime:
1)la baracca è lì da moltissimi anni era in uno stato fatiscente;
2) è riportata anche sulle mappe catastali quindi non è un abuso edilizio
3) noi l'abbiamo messa in sicurezza, visto che era coperta da amianto in fase di degrado e quindi pericoloso per le maestranze che operano sul sedime
4) sono già due anni che la baracca (come la definisce il sindaco) l'abbiamo data alla società che effettua il servizio antincendioboschivo nel periodo estivo per conto della regione Toscana(questo anno abbiamo visto come è stato utile per l'incendio di Massarosa) Ci chiarisca quindi quali sono questi abusi edilizi, altrimenti ci vedremo costretti a tutelare la nostra immagine nelle sedi opportune. Chiarisca inoltre quali sono i danni a cui fa riferimento, perché a noi non ci risultano essere danni poiché manteniamo il sedime in modo esemplare. Chiarisca ancora  alla cittadinanza da dove deriva questo astio nei nostri confronti visto che manteniamo il sedime in maniera ottimale con le poche risorse che abbiamo disponibili, in attesa che venga assegnato ad una società di gestione e noi fare finalmente solo l'attività istituzionale di aeroclub  .Voglio infine  ricordare al sindaco che noi oltre ad essere pronti ad un confronto anche pubblico ,( contrariamente a lui), auspichiamo pertanto che  finisca  una buona volta questa infinita diatriba e si torni ognuno a fare il  compito per cui è stato votato.
Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Dalle ultime direttive, sembra proprio che arriverà una vera e propria installazione massiccia di antenne di telefonia su tutto il…

Domenica 5 febbraio dalle ore 17 al Jack Rabbit a Massa  ci sarà il terzo incontro dedicato alla situazione…

Spazio disponibilie

Continuano gli attacchi all’assessore del comune di Carrara Moreno Lorenzini. Il politico sembra incontrare le antipatie dei partiti di ogni…

Domani 31 gennaio alle ore 15 il coordinamento comunale di Forza Italia Massa e l'associazione Massa Futura, insieme al consigliere…

Spazio disponibilie

Domani al circolo arci "Spazio Alber1ca, in piazza Alberica 1 a Carrara, si terrà il secondo incontro, dei tre…

Confartigianato Imprese Massa Carrara Lunigiana comunica che sono aperte le iscrizioni (𝗶𝗻𝗶𝘇𝗶𝗼 𝗰𝗼𝗿𝘀𝗼 𝗺𝗮𝗿𝘁𝗲𝗱𝗶̀ 𝟳 𝗳𝗲𝗯𝗯𝗿𝗮𝗶𝗼) a due nuovi corsi integrali e di…

"Nella riunione dell’11 gennaio convocata dall’assessore Paolo Balloni con delega all’ambiente, al fine di discutere ed approfondire il tema della…

Dal 2 al 5 febbraio alla Villa Cuturi, l’associazione musicale Diapason APS con il patrocinio del Comune di Massa organizza…

Spazio disponibilie

La sezione AISM di Massa Carrara ha a disposizione 3 posti per giovani dai 18 ai 28 anni per svolgere il servizio…

Orgoglio e soddisfazione per l’assessore del comune di Massa Elena Mosti, invitata a partecipare e intervenire al forum nazionale degli…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie